Magazine Viaggi

I mercatini ai tempi dell’amore

Creato il 27 gennaio 2014 da Bloggirl
I mercatini ai tempi dell’amore

Cosa unisce i mercatini all’amore? La passione, i colori, la creatività artigianale, le musiche e la magia del sentimento. Ingredienti perfetti per trascorrere un giorno di San Valentino tra i banchi di mercatini pensati proprio per celebrare gli amanti (se siete single, siete comunque amanti dello shopping, giusto? ;) ).

Nella guida 1001 mercatini in Italia da visitare almeno una volta nella vita (Newton Compton Editori, p. 480, 9.90 euro)  di Assunta Corbo, (giornalista e blogger di positive news su www.thatsgoodnewsblog.com ) sono indicati gli appuntamenti più intriganti e originali da frequentare il 14 febbraio.

A Camogli (Genova) ogni anno, la prima domenica dopo San Valentino, si festeggia l’amore con musica, passione, serenità e allegria. Una vera festa che coinvolge un mercatino di artigiani pronti a stupire con oggetti a tema, accessori che celebrano l’amore, idee regalo per il vostro partner e tante curiosità. Chi si sente creativo può scrivere una frase d’amore che potrebbe essere utilizzata l’anno successivo sui manifesti cittadini oppure partecipare alla rassegna di poesie d’amore.

La Sagra di San Valentino di Pordenone, invece, è caratterizzata dalla Marcia dell’amore che si snoda tra i più bei parchi della città e dal consueto raduno delle Fiat 500 Città di Pordenone. Fantasia e creatività si trova sui banchi degli hobbisti che partecipano all’evento mentre il gusto è protagonista sui banchi dedicati all’agroalimentare. L’appuntamento è per il 14 febbraio.

Si celebrano i sentimenti anche a Rubiera (Reggio Emilia) dove ogni anno si svolge il Mercatino dell’amore. Gli espositori propongono idee regalo per lei e per lui, bigliettini che inneggiano all’amore, bigiotteria, arte orafa e dolciumi di ogni genere. Passeggiando per le strade della cittadina ci si può sedere su una panchina per scambiarsi un bacio o scegliere un pensiero d’amore da uno degli alberi del paese sostituendolo, magari, con uno per la persona amata.

La magia dell’amore di Paolo e Francesca si respira a Gradara (Pesaro-Urbino). Da sempre considerato il luogo degli amori proibiti, in questo antico borgo storia e leggenda si fondono e creano il mito eternato da Dante nel V canto dell’Inferno della Divina Commedia. Fiore, cuore e amore è la manifestazione a loro dedicata con spettacoli ed eventi. Hobbisti e artigiani propongono oggetti fatti a mano: accessori, saponi naturali, erbe magiche e curative, composizioni floreali, ceramiche, oggetti in legno e in terracotta. Passeggiando per il borgo medievale si ha come l’impressione di veder passeggiare anche i due amanti danteschi.

Scambiarsi effusioni in un vicolo di paese è tra le immagini più romantiche legate a due amanti. Questo può succedere, senza timore di essere scoperti, nel Vicolo del bacio di Vico del Gargano (Foggia), una strettissima viuzza larga solo cinquanta centimetri che attira gli amanti. Non a caso la manifestazione che qui vi prende vita si chiama San Valentino in 24 mila baci. Il paese viene addobbato con arance, limoni e foglie di alloro che fanno da cornice ai banchi gastronomici del mercatino. Una secolare tradizione racconta che mangiare le arance benedette dal patrono San Valentino, e berne il succo, esaudisca tutti i desideri di gioia e felicità come una miracolosa pozione d’amore.

Il segreto? Lasciarsi guidare dal sentimento e abbandonarsi alle emozioni.

I 1001 mercatini in Italia da visitare almeno una volta nella vita sono anche su Facebook 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Barcelona - camminando tra i sapori

    Barcelona camminando sapori

    Se siete a Barcellona è assolutamente obbligatoria la tappa al mercato della Boqueria, il mercato più grande della Catalogna (2.583 mq) e uno dei più famosi di... Leggere il seguito

    Da  Martina Frattini
    TALENTI, VIAGGI
  • I Sassi di Matera.

    Sassi Matera.

    Parlare di Matera non è facile.E' un luogo suggestivo, difficile da interpretare ed ancora di più da spiegare al viaggiatore che non lo abbia visitato.Non puoi... Leggere il seguito

    Da  Il Viaggiatore Ignorante
    VIAGGI
  • Settembre fra i colli piacentini

    Settembre colli piacentini

    A settembre la natura inizia a cambiare i colori; il verde dell’estate comincia a prendere le tonalità rosse e gialle tipiche dell’autunno. Leggere il seguito

    Da  Yellowflate
    VIAGGI
  • I ristoranti vegetariani di Barcellona

    ristoranti vegetariani Barcellona

    Fino a qualche anno fa, trovare un ristorante vegetariano a Barcellona pareva più difficile di cogliere il famoso ago nel pagliaio. Tuttavia, il panorama... Leggere il seguito

    Da  Ohbarcelona
    EUROPA, VIAGGI
  • non solo i vivi

    solo vivi

    Per esempio quello di Montmartre o quello di Montparnasse poco importa, sono tutti talmente belli i cimiteri di Parigi, basta visitarne almeno uno ad ogni... Leggere il seguito

    Da  Sara
    TALENTI, VIAGGI
  • I miei travel outfit

    miei travel outfit

    Ieri vi ho consigliato qual è l'abbigliamento migliore da adottare quando si viaggia. Oggi, invece. voglio mostrarvi i miei due outfit per il mio viaggio negli... Leggere il seguito

    Da  Anna Pernice
    DIARIO PERSONALE, VIAGGI
  • I colori del mediterraneo

    Clicca per vedere la presentazione. Il termine Mediterraneo deriva dalla parola latina Mediterraneus, che significa in mezzo alle terre. Leggere il seguito

    Da  Markmarinaio
    HOBBY, SCIENZE, VIAGGI