Magazine Cultura

I mille me stesso

Creato il 14 agosto 2014 da Daniele
Se oggi penso al mio passato, vedo tanti diversi me scorrere nei miei pensieri. Ognuno con delle convinzioni diverse, ognuno con un ipotetico futuro da vivere. Oggi io sono il loro futuro immaginario. Oggi nel presente penso ad un ipotetico futuro imminente. Il mio corpo è diverso, ogni cellula è cambiata. Sono morto e resuscitato più volte. La terra ruota continuamente, ed io con lei cambio pelle ad ogni sua rotazione. All'ultima morte non cambierò più. Sarò l'arrivo dei mille uomini che avevano il mio stesso nome.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :