Magazine Cucina

Identità Golose con “La forza della Libertà” presto a Milano

Da Laghezzi @laghezzi

identità milano

“La forza della libertà” Milano, 6-8 marzo 2016

Oltre 100 chef dall’Italia e dal mondo ancora una volta insieme, protagonisti sul palcoscenico di  IDENTITÀ GOLOSE, invitati a confrontarsi sul tema “La Forza della Libertà”. Una grande occasione per fare network e per riflettere a 360° sul valore della creatività e della convivialità. Milano, 26 febbraio 2016 Sono attesi chef di fama internazionale (tra i tanti, Matthew Kenney, fondatore della più importante scuola di cucina vegana crudista al mondo e Margarita Forés migliore chef donna per gli Asia’s 50 Best Restaurants) e molti fra i più rappresentativi chef italiani (Massimiliano Alajmo, Massimo Bottura, Moreno Cedroni, Enrico Crippa, Niko Romito…).

In programma quattro nuovi filoni di approfondimento (Identità di Caffè, Identità di Formaggio, Identità di Panettone e Identità di Champagne) e poi spazio all’eccellenza del vino con il Merano WineAward. Infine una eccezionale opportunità dedicata agli appassionati: la Scuola di Identità Golose, l’ABC della cucina d’autore, in collaborazione con Arte del Convivio. È nel segno di un evidente arricchimento che si aprirà la XII edizione di Identità Golose, congresso internazionale di cucina e pasticceria d’autore, in programma a Milano da domenica 6 a martedì 8 marzo, al Mi-Co Milano Congressi, in via Gattamelata 5.

Tutti i dettagli su www.Identitagolose.it, di seguito alcune anticipazioni. Tema dell’edizione 2016 è “La forza della libertà”: una riflessione a 360° sul valore della creatività e della convivialità messe a dura prova dalle tensioni che attraversano il pianeta. Reagire significa anche intensificare gli scambi culturali e tecnologici che avvengono nelle cucine e nelle sale dei ristoranti di tutto il mondo. Questo da sempre lo scopo di Identità Golose.

La cucina, del resto, è sempre stata cultura, libertà di scambiarsi prodotti, cercare nuovi sapori, contaminarsi attraverso il meglio di civiltà e alimentazioni diverse. Va difesa la curiosità, la gioia davanti a una novità, il sogno di chi intende innovare, di chi si apre al nuovo e si sottopone al giudizio del pubblico nella speranza che risulti gradito. A questo proposito, il piatto simbolo del congresso, non poteva che essere To Bee or not to Bee (una geniale e giocosa trippa decorata che ricorda un nido d’ape) creato da Cristina Bowerman, patronne di Glass Hostaria a Roma.

L’apertura sarà affidata domenica 6 marzo a Davide Scabin, chef provocatorio e perfezionista che riesce sempre ad incantare proponendo contenuti che vanno al di là dei piatti che propone. Tra gli chef presenti Massimiliano Alajmo, Massimo Bottura, Moreno Cedroni, Enrico Crippa, Niko Romito e chef internazionali come Matthew Kenney, fondatore della più importante scuola vegana crudista al mondo e Margarita Forés migliore chef donna per gli Asia’s 50 Best Restaurants.

Domenica 6 marzo sono in calendario:

  • Identità di gelato
  • Identità di Formaggio
  • Identità Naturali
  • Identità di Champagne

Lunedì 7  marzo sono in calendario:

  • Identità di caffè
  • Identità di pane e panettone
  • Identità di pizza
  • Identità di Champagne

Martedì 8  marzo sono in calendario:

  • Identità di pasta
  • Identità di mare
  • Identità di Champagne

Trovate maggiori approfondimenti su:

Identità Golose – La forza della libertà
MiCo – Milano Congressi via Gattamelata, 5 – Milano
6-8 marzo 2016
www.identitagolose.it

Per informazioni relative alle modalità di iscrizione, la segreteria del congresso risponde seguente indirizzo di posta elettronica [email protected]


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines