Magazine Per Lei

Il caffè della domenica con le amiche

Creato il 30 gennaio 2011 da Rossellamartielli
Quando andavo a scuola odiavo la domenica. Non chiedetemi perché. Forse non lo so nemmeno, o forse è solo troppo personale ad dirsi qui. Sta di fatto che la odiavo, e accoglievo il lunedì come una benedizione, nonostante la scuola, i compiti e le levatacce al mattino (sì, sono una pigrona).Negli anni la mia insana passione per il lunedì è rimasta - ho cercato più volte di spiegarmela, l'ipotesi più sensata è che vedo ogni lunedì come una sorta di nuovo inizio, il giorno che apre un nuovo ciclo in cui poter sovvertire l'andamento delle cose (illusa) - mentre l'odio per la domenica è andato scemando sempre più, fin quasi a esaurirsi. Anche qui per motivazioni estremamente personali e sospetto in parte inconsce.Sta di fatto che a oggi per me la domenica è una giornata estremamente piacevole, in cui rilassarsi e perdersi in fantasie più o meno realizzabili. Ma il momento in assoluto più bello della domenica è il caffè pomeridiano con le mie amiche. E già sul caffè, ci sarebbe da aprire un capitolo intero... a costo di sfiorare il cliché, non è forse vero che la maggior parte degli scrittori sono coffee-addicted? Mi rifiuto di credere che sia solo una trovata pubblicitaria dell'Hag. E i gatti allora? Non vorrete dirmi che il miglior amico di uno scrittore è il cane, vero? Bando alle ciance, scrittrice o no, I love coffee.Come spiegare a chi non lo beve la magia del suo profumo al mattino, quell'odore di fornelli bruciacchiati, colazione, fumo e cielo assonnato che si risveglia dopo la lunga notte? Aprire gli occhi e sentire l'odore del caffè, c'è forse un risveglio migliore? (Sì c'è, e voi lo sapete meglio di me. Ma in questa sede non è il caso.) E il poi quel gusto caldo che sembra quasi scorrere nelle vene, che ti trasmette una scarica insieme di adrenalina e conforto; è voglia di fare, energia, calore, buonumore e forza. Non importa quanto ti senti uno straccio al mattino... sta' sicuro che dopo un bel caffè caldo starai sicuramente meglio.Ma il caffè è impagabile anche come breack tra un capitolo e un altro, tra una frase che proprio non vuol suonare bene e una sensazione che non riesci a ingabbiare in nessun aggettivo.

Il caffè della domenica con le amiche

Il mio Mac, una trama ancora da svelare... e una tazza di caffè

Peccato che sono proprio quelle le sensazioni più belle: quelle che ti appartengono solo per qualche secondo, poi volano via, libere e sconosciute, lasciandoti un vago ricordo che sfumerà fino a perdersi del tutto quando cercherai di farlo tuo. Forse Dio ha deciso che quelle sensazioni non appartengono a nessuno, e possono essere nostre solo per brevi istanti. O forse sono talmente abbaglianti che il cervello non può sopportarle, né tanto meno il linguaggio può imbavagliarle. Ma non divaghiamo. dov'eravamo rimasti? Ah sì, il caffè. Il caffè e lo scrittore, nella fattispecie io.Anche il caffè ha un senso diverso a seconda dei momenti e delle persone. Il mio caffè della domenica alle volte riesce perfino a riscattare una settimana di m... puntini puntini. E sì perché passare del tempo con loro, le mie amiche di sempre, davvero non ha prezzo. Ci raccontiamo, ci confortiamo, ridiamo e perché no, spettegoliamo in abbondanza... cambiano gli ingredienti e anche le quantità, a seconda degli eventi e degli stati d'animo, ma quello che non cambia, e spero non cambierà mai, è la silenziosa complicità, il gioioso senso di aspettativa, la voglia tutta al femminile di ritrovarsi e poter essere sé stesse almeno per un po', almeno fino a quando toccherà indossare di nuovo la maschera di brave fidanzate/lavoratrici/studentesse/figlie e quant'altro. Alla faccia di chi non crede all'amicizia tra donne!E Dio benedica il caffè.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il kit

    Trattasi del kit base di sopravvivenza della donna cacciatrice. Può comprendere uno o tutti dei seguenti indispensabili strumenti: Stick ovulazione. Nota... Leggere il seguito

    Da  Nina
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Il picci

    picci

    Bastardo maledetto! Questo è un complotto! Chi è che mi controlla? C'è qualcuno dall'altra parte del monitor, eh? Una qualche specie di grande fratello che mi... Leggere il seguito

    Da  Nina
    INTERNET, MATERNITÀ, PER LEI
  • ARRIVA Il FREDDO, ECCO IL TUTONE!

    ARRIVA FREDDO, ECCO TUTONE!

    Con l’arrivo del vero freddo che ormai i meteorologi ci stanno anticipando, è meglio tutelare i nostri piccoli perché è comunque bello andare in giro per... Leggere il seguito

    Da  Ideamamma
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Il contadino

    contadino

    Da poco si è concluso Lo zecchino d’oro, gara canora dedicata ai più piccoli dove ci sono sempre della canzoni stupende che vengono rese ancora più belle dalle... Leggere il seguito

    Da  Ideamamma
    MEDIA E COMUNICAZIONE, PER LEI, TELEVISIONE
  • il processo

    Nella tv italiana che promuove costantemente il modello della Velina accade anche questo. La Rai è il nostro servizio pubblico che scopiazza Mediaset promuovend... Leggere il seguito

    Da  Marypinagiuliaalessiafabiana
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • Il dizegno

    dizegno

    Ieri primo giorno di materna, senza inserimento, kamikaze style*.Seavessi ha ammorbato i colleghi e le amiche raccontando che MaestraS l’aveva guardata storta,... Leggere il seguito

    Da  Seavessi
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Il diario

    diario

    Ho ripreso a scrivere il diario. Era da tanto che non lo facevo, un po’ anche per via del blog, che per certi aspetti sostituisce la necessità di ritrovarsi in... Leggere il seguito

    Da  Sabby
    PER LEI, TALENTI

Magazine