Magazine Cultura

Il cavaliere oscurato

Creato il 29 agosto 2012 da Cannibal Kid
Condividi

Il cavaliere oscurato

"Passi ancora questo, ma poi bastman film sui supereroi!"

Il cinema oscuro (ma pure interessante) - Il ritorno. Dopo una lunga estate di uscite non proprio fondamentali, questa settimana arriva finalmente anche in Italia, con quel ritardo di giusto un mese e passa - ed è ancora andata bene - l’ultimo episodio della trilogia di Nolan dedicata all’eroe mascherato più celebre del mondo. No, non sto parlando del Cucciolo Eroico AKA Cannibal Kid, né dello spaventoso wrestler Mr. James Ford. Parlo di na na na na na na Batman! Ah, poi c’è anche qualche altro film, tra cui il posticipato Womb, di cui avevamo già parlato, e vi consiglio di stare attenti alla sorpresa spagnola Eva…

Il cavaliere oscurato

"Ma dimmi te! Un pezzo di fregna come me in galera, e uno psicopatico
come Fordman in libertà. Non c'è davvero giustizia, in questo mondo."

Il cavaliere oscuro - Il ritorno di Christopher Nolan Il consiglio di Ford: provate a non vederlo, e spedisco Batman a casa del Cannibale per gonfiarlo di botte! Il Cinema di Nolan, fatto di illusione e giochi di prestigio, effettoni e mix sapienti di autorialità sfrenata e sensazioni da blockbuster, è ormai una certezza per tutti. Finalmente, con un mese buono di ritardo rispetto al resto del mondo, anche qui nella Terra dei cachi giunge il suo ultimo lavoro, l'ultimo dedicato all'Uomo pipistrello nonchè uno dei titoli più attesi dell'anno. Nel bene o nel male, promette di essere uno spettacolo indimenticabile. Guai - e bottigliate - a tutti quelli che lo perderanno. Il consiglio di Cannibal: a vostro rischio e pericolo Dopo quanto capitato nel cinema di Aurora, negli USA, non posso consigliarvi di andare a vedere Il cavaliere oscuro - Il ritorno, per tuterlarmi legalmente nel caso dovesse succedere qualcosa. Non posso però nemmeno sconsigliarvi di vederlo. È vero che i supereroi hanno super rotto i maroni ed è vero che ormai su di loro è stato super detto tutto quello che c’era da dire, però chissà che Christopher Nolan non riesca a stupire ancora una volta. La sensazione a pelle è che difficilmente eguaglierà il capitolo precedente, però non si sa mai. Certo che Tom Hardy e Anne Hathaway, per quanto bravi, come cattivoni non so se si riveleranno all’altezza di Heath Ledger. Per la loro salute fisica e mentale, mi auguro se non altro che non si siano immersi nei loro personaggi Bane e Catwoman quanto lui con il Joker. Ultimo capitolo di una saga maledetta, ma mai quanto il maledetto Ford. Da vedere? Sì, ma solo a vostro rischio e pericolo.

Il cavaliere oscurato

Svelata la vera patente di Mr. James Ford.

La patente di Alessandro Palazzi Il consiglio di Ford: roba da principianti. Questo film promette di essere la classica robetta made in Italy buona giusto a rubare qualche sala a titoli esteri che qui continuano a non essere distribuiti, eppure per solidarietà da quasi neo patentato non riesco a volergli troppo male. Del resto, se c'è una cosa alla quale il Cannibale può effettivamente attaccarsi nei suoi puerili tentativi di mettermi in difficoltà, è quella della mia ancora non memorabile abilità sulle quattro ruote. Il consiglio di Cannibal: andate a piedi! La benzina ha ormai sfondato il tetto dei 2 euro a litro e Ford così come i filmetti italiani hanno sfondato i maroni. Già dal trailer si respira forte l’aria dell’amatorialità e soprattutto dell’incapacità recitativa, quindi se non siete parenti o amici di qualcuno nel cast del film, potete anche risparmiarvi questo rischioso viaggio in auto e procedere a piedi. Così come nel caso facciate l’autostop e Mr. Ford il buon samaritano si proponesse di darvi un passaggio, voi passate dal pollicione allo sventolargli il dito medio.

Il cavaliere oscurato

"Vado a prestare la bici a Ford. Gli servirà dopo che ha mostrato agli sbirri
la patente qui sopra e, chissà perché, gli hanno sequestrato l'auto..."

La faida di Joshua Marston Il consiglio di Ford: esiste un'unica faida, ed è quella tra me ed il Cucciolo Eroico per la supremazia sulla blogosfera tutta. Maria full of grace, lavoro precedente del regista, non mi era dispiaciuto, pur essendo perfetto, eppure questo La faida, ambientato in Albania e sempre legato al disagio di vite consumate dal confronto con situazioni limite, non mi pare esattamente una cosa memorabile, quanto un film d'autore di ripiego sacrificato nella settimana del dominio batmaniano. Lo cedo al Cannibale, che potrà atteggiarsi a recensore più d'essai di Casale. Il consiglio di Cannibal: non esiste alcuna faida, la supremazia è saldamente nella mani di Cannibal! Bah, mi pare una cosa di quelle radical-realism perfette per una serata di real noia in compagnia di Mr. James Boring. Magari mi recupero prima Maria Full of Grace, che mi sembra un filo più interessante, ed eventualmente questo. Altrimenti mi limito a continuare a dominare questa specie di faida tra me e Ford.

Il cavaliere oscurato

Eeeva! Wall-Eeee! Ah no, ho sbagliato film...

Eva di Kike Maillo Il consiglio di Ford: di Astro boy ce n'è già stato uno. E basta e avanza. La Spagna, ormai in pieno declino cinematografico dopo la stagione bomba di qualche anno fa, prosegue nell'esplorazione di generi solitamente più consoni agli Usa o a Oriente come la sci-fi, proponendo una cosa che sa molto di versione trita e ritrita di quel Capolavoro del fumetto ma certo non del Cinema di Astro boy. Un pò come passare dal piccolo Cannibale al vecchio Ford. O dalla crescenza al provolone affumicato. Tutto un altro sapore. Il consiglio di Cannibal: pu**ana Eva che film! Ford si è ufficialmente bevuto il cervello. Spagna in declino cinematografico? A me non sembra proprio e, se non altro, di certo se la passa molto meglio dell’Italia. Astro boy? Ma che c’entra? Questa è tutta un’altra cosa. Io questo film l’ho già visto e lo consiglio ampiamente. È una validissima pellicola di fantascienza umanista, alla Another Earth o Non lasciarmi tanto per dire, e pur non essendo perfetto è parecchio più interessante di molte americanate fantascientifiche basate non sulle idee ma solo sugli effetti speciali, che qui per quel poco che ci sono non sono nemmeno malaccio. Insomma, come al solito ignorate del tutto i vaneggiamenti folli fordiani e non perdetevi questa piccola chicca muy preciosa. Recensione prossimamente.

Il cavaliere oscurato

"Bambina, come osi dire che L'ultima estate di Joan e altri racconti
non è un capolavoro? Vai al posto con un 3.
Ed è già tanto che non ti becchi pure una bacchettata sulle dita!"

Monsieur Lazhar di Philippe Falardeau Il consiglio di Ford: se monsieur Cannibale ve lo sconsiglia, non dategli retta! Come ormai tutti ben saprete, la Francia è stata la grande protagonista dell'ultimo anno e mezzo di Cinema continentale e non solo: questo trend pare destinato a proseguire con la pellicola che, Batman escluso, rischia di essere la sorpresa della settimana. Certo, il mio egomaniaco antagonista verrà qui a sciorinare la solita vecchia storia del palloso film fordiano, ma voi fate come al solito: guardate e passate. Ahahahahah! Il consiglio di Cannibal: di sicuro meglio di Monsieur Fordhar Attenzione. Ancora una volta diffidate delle opinioni poco informate del Ford: questo film è in lingua francese ma non è francese, bensì canadese. Pur non potendo sfruttare la (nouvelle) vague lunga del cinema francese attuale, non sembra però nemmeno malaccio. Non ci metterei la mano sul fuoco, potrebbe sempre rivelarsi un palloso e buonista film fordiano, niente di più probabile, ma una mezza possibilità gliela si può anche concedere…

Il cavaliere oscurato

"Oh mamma! Quello spilorcio di Ford non oblitera mai il biglietto
ed è ancora in libertà, mentre la povera Anne Hathaway marcisce in prigione.
Ma non c'è davvero giustizia, in questo mondo!"

Babycall di Pal Sletaune Il consiglio di Ford: sabato sera su Italia Uno. A casa del Cannibale. Può esserci di peggio? Ed ecco il candidato numero uno a film ciofeca della settimana: un thriller di quelli da seconda serata in tv che potrà spaventare giusto i piccoli cuccioletti come il mio antagonista turbati dalle loro infanzie passate rinchiusi in cameretta con i coniglioni selvatici. Il consiglio di Cannibal: una Fordcall è molto più spaventosa! Solito thrillerino con bambini, potrebbe rivelarsi inquietante ma più probabilmente no. Una pellicola tedesca tipicamente di fine estate, arrivata in Italia per via della presenza di Noomi Rapace, attrice che non ho ancora capito se mi piace o no, sarà quasi di sicuro una discreta porcheria, ma gli amanti del genere una visione gliela daranno. Mentre a Ford daranno solo una bella (e sana) mano di botte.

Il cavaliere oscurato

Non c'è niente di meglio di un film consigliato da Ford
per far addormentare tutti, grandi e piccini.

El campo di Hernan Belon Il consiglio di Ford: Argentina nuova frontiera? Dopo Cosa piove dal cielo? e Medianeras, ecco un nuovo titolo potenzialmente interessante arrivato dritto dritto dall'Argentina, che torna a farsi sentire sulla scena internazionale dopo qualche anno di pseudo-silenzio. Dato che fino ad ora siamo con un film consigliato a testa tra me e quella piccola groupie scatenata di Katniss Kid, questo potrebbe essere l'ago della bilancia in questa partita giocata nella terra del Pibe de oro. Staremo a vedere chi la spunterà. Di sicuro, non risparmierò qualche colpo proibito e rotante dritto sulle gengivine delicate di Cannibal! Il consiglio di Cannibal: el campo de mierda es todo tuyo, señor Ford Questa volta lascio el campo libero a Ford e non mi sento di consigliare questa pelicula che dal trailer promette una recitazione all’italiana, più che all’argentina. Ne approfitto semmai per consigliarvi due cose: recuperare Medianeras e, soprattutto, stare alla larga dal campo di Ford e da tutto ciò che lo circonda.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog