Magazine Cinema

Il Cinema di Post Scriptum: La Migliore Offerta di Tornatore e The Master tra le novità

Creato il 03 gennaio 2013 da Postscriptum
 

The Best Offer 1
Inizia il nuovo Anno 2013 e con esso ricominciano le uscite al cinema, e subito film importanti, come “La Migliore Offerta” di Giuseppe Tornatore, “The Master” di Paul Thomas Anderson e “Mai Stati Uniti” di Carlo Vanzina scritto col fratello Enrico. Ma non soltanto.
La Migliore OffertaLa Migliore Offerta, di Giuseppe Tornatore, Italia 2012, Drammatico
con Geoffrey Rush, Jim Sturgess, Silvia Hoeks, Philip Jackson, Donald Sutherland, Dermot Crowley, Liya Kebede
Sceneggiatura e soggetto: Giuseppe Tornatore
Montaggio: Massimo Quaglia
Fotografia: Fabio Zamarion
Musica: Ennio Morricone
Prodotto da Paco Cinematografica per Warner Bros. Italia, colore, 125′

Virgil Oldman è un sessantenne antiquario e battitore d’aste di grande professionalità, e conduce una vita lussuosa e solitaria. Un giorno riceve un incarico da Claire, giovane erede di una ricca famiglia: la ragazza vuole che venga fatta una valutazione degli oggetti preziosi che arredano la sua villa e di cui si vuole liberare, ma non si presenta agli appuntamenti, sfuggendo all’uomo. Virgil viene però attratto da questa ragazza misteriosa fino al punto di scoprire il suo segreto e addirittura nel corso dei sopralluoghi trova nei sotterranei dell’abitazione parti di un meccanismo davvero molto antico.
Tornatore propone una storia interessante, che fa del mistero e della difficoltà dell’incontro il suo punto d’origine. Virgil non ha mai avuto una donna accanto a sé, ma immagina la perfezione dell’essere femminile attraverso i dipinti, osservandoli, punta verso l’estetica ma è incuriosito dalla possibilità di conoscere davvero una ragazza come Claire, che a sua volta fugge per evitare un contatto con un uomo. Un meccanismo che si compone pezzo dopo pezzo anche con il personaggio di Jim Sturgess, in un mosaico costruito molto bene da Tornatore con un’ottima fotografia che rende l’ambientazione europea e la colonna sonora del maestro Morricone qui ancora una volta assieme all’amico regista.

The Master
The Master, di Paul Thomas Anderson, USA 2012, Drammatico
con Joaquin Phoenix, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams, Rami Malek, Laura Dern, Jesse Plemons, W. Earl Brown, Kevin O’Connor, Lena Eadre
Sceneggiatura: Paul Thomas Anderson
Fotografia: Mihai Malamaire Jr.
Montaggio:  Leslie Jones, Peter McNulty
Musica: Johnny Greenwood
Prodotto da River Road per Lucky Red, colore, 138′

Freddie Quell è un soldato reduce dalla Seconda Guerra Mondiale e si sente sperduto, confuso e disadattato. Nulla possono le cure che l’esercito gli offre, anzi accentuano un’ossessione per il sesso. A ciò si aggiunge un forte interesse per l’alcool che lo distrugge. Finché un giorno, in modo casuale, Freddie incontra Lancaster Dodd, che ha inventato un metodo di introspezione psicologica che sperimenta su Freddie, il quale sembra trarne giovamento. Da lì ha inizio un sodalizio che li vedrà percorrere insieme un lungo percorso che finirà con l’offrire loro esiti assolutamente diversi. La solitudine al centro del film che ha consegnato a Hoffman e Phoenix la meritata Coppa Volpi pari merito a Venezia 2012, diretti da Anderson che costruisce una storia molto complessa su due personaggi con i loro difetti e sofferenze che ne devìano i comportamenti. Lancaster Dodd però tanta di superarli supera guidando persone come Freddie che ha quasi necessità di essere seguito in un percorso che li liberi comunque entrambi dalle loro debolezze.

Jack Reacher
Jack Reacher-La Prova Decisiva(Jack Reacher), di Christopher McQuarrie, USA 2012, Azione
con Tom Cruise, Rosamunde Pike, Robert Duvall, Richard Jenkins, Werner Herzog, Alexia Fast, Kristen Dalton, David Oyelowo, Jai Courtney
Sceneggiatura: Christopher McQuarrie dal libro di Lee Child
Montaggio: Kevin Stitt
Fotografia: Caleb Deschanel
Prodotto da Mutual Films Company, Paramount Pictures, Skydance Prod. per Universal Pictures, colore, 131′

Cinque persone vengono uccise, sembra a caso, da un cecchino su sei colpi sparati, sulla banchina di un fiume. Le prove sono schiaccianti e incastrano un ex militare, un tiratore addestrato. Pestato brutalmente durante l’interrogatorio, l’accusato fa a sorpresa un nome: Jack Reacher. L’avvocato difensore si mette alla ricerca di Reacher, che sembra non esistere, ma si presenta lui stesso, affermando che il militare è colpevole, ma non di quella sparatoria. Nuova collaborazione tra Christopher McQuarrie e Tom Cruise, che portano sullo schermo il personaggio di Jack Reacher, ex investigatore dell’esercito americano, che sembra un supereroe che sintetizza le migliori qualità del personaggio da film d’azione: sceneggiatura ben scritta e volutamente fa da caricatura al personaggio principale, che risulta anche divertente, non scavando nella psicologia del protagonista e dunque associando anche sensazioni personali, ma in questo caso c’è solo o quasi ricerca di spettacolo, senza porsi troppe domande.

Buon Anno Sarajevo
Buon Anno Sarajevo(Djeca), di Aida Begic, Germania, Francia, Turchia, Bosnia-Erzegovina 2012, Drammatico
con Marija Pikic, Ismir Gagula, Nikola Djuricko, Stasa Dukic, Velibor Topic
Sceneggiatura: Aida Begic
Prodotto da Film House Sarajevo, Rohfilm, Les Films de l’Après-Midi per Kitchen Film, colore, 92′

Rahima, 23 anni, e il fratello quattordicenne Nedim sono orfani della guerra di
Bosnia. Vivono a Sarajevo, che ha quasi dimenticato i figli delle vittime della guerra. Rahima adesso ha trovato la sua strada nell’Islam e spera che Nedim segua le sue orme. I problemi cominciano di nuovo però quando Nedim si scontra con il figlio di un potente ministro. Da questo incidente nascono una serie di eventi che portano Rahima a scoprire che Nedim conduce una doppia vita.

Mai Stati Uniti Il Film
Mai Stati Uniti, di Carlo Vanzina, Italia 2012, Commedia
con Vincenzo Salemme, Ambra Angiolini, Giovanni Vernia, Ricky Memphis, Anna Foglietta, Maurizio Mattioli, Andrea Pittorino, Daniela Piperno, Paolo Bessegato
Sceneggiatura: Carlo Vanzina, Enrico Vanzina, Edoardo Falcone
Montaggio: Luca Montanari
Fotografia: Enrico Lucidi
Prodotto da Italian International Film, Rai Cinema per 01 Distribution, colore, 96′

Angela, Dario, Carmen, Michele e Nino sono i cinque protagonisti del film che in verità non si conoscono. Ma un giorno arriva la telefonata di un notaio che li convoca nel suo studio. E’ lì che i cinque si incontrano per la prima volta e scoprono il motivo di quella chiamata: la lettura del testamento di un certo Vanni Galvani, e il notaio svela come l’uomo fosse loro padre. Un uomo particolare, che ha sempre voluto vivere un’esistenza libera, senza legami e affetti. Ma prima di morire ha sentito la necessità di farsi ricordare dai suoi figli non riconosciuti. Inizia per loro un’avventura che li porta fino in America, da fratelli però. Nuova divertente commedia e con un buon cast per i fratelli Vanzina, che tentano di ripristinare i canoni autentici della commedia all’italiana.

Fiocco di Neve
Le avventure di Fiocco di Neve(Floquet de Neu), di  Andrés G. Schaer, Spagna 2012, Commedia
con Elsa Pataky, Pere Ponce, Claudia Abate
Sceneggiatura:  Amélia Mora, Albert Val
Prodotto per Notorius Pictures, colore, 86′

Film a tecnica mista, personaggi reali e animazione, per la storia del piccolo gorilla Fiocco di Neve,  arrivato allo Zoo di Barcellona da cucciolo, ed è diventato da
subito il gorilla più ammirato e coccolato dai visitatori del parco. Ma essendo di pelliccia bianca, gli altri gorilla non lo considerano del gruppo e il suo unico e vero amico è il panda rosso Miguel. Fiocco di neve decide di partire con Miguel per una fantastica avventura alla ricerca della Strega del Nord, per chiederle di aiutarlo a diventare un gorilla nero come tutti gli altri. Ma capirà che la diversità è un pregio. Buon film che coglie nel segno, lanciando il messaggio importante rivolto soprattutto ai piccoli di integrazione e lotta al razzismo, attraverso Fiocco di Neve e le sue avventure speciali.

The Ghostmaker Locandina
The Ghostmaker, di Mauro Borrelli, USA 2012, Horror
con Aaron Dean Eisenberg, Liz Fenning, Domiziano Arcangeli, Jared Grey, J. Walter Holland, Jeffrey Damnit, Ford Austin, Edurne Ganem, Hans Uder, Wes Aderhold, Ruby Staley
Sceneggiaturta: Mauro Borrelli, Scott Svatos
Montaggio: Charles Bornstein, Daniel Capuzzi
Fotografia: Eric Gustavo Petersen
Prodotto da Ed Polgardy, Scott Rudolph, Fabio Segatori, Distribuzione indipendente, colore, 90′

Kyle è un giovane studente che comincia a fare piccoli lavori e per la precisione lo svuota cantine. Un giorno in una di queste trova una bara, e pensa di venderla, ma una volta portata via trova all’interno un doppio fondo, nel quale si cela un meccanismo, che assieme ai suoi amici scopre essere stato costruito da Wolfgang von Tristen nel XV secolo, detto “L’Artigiano Del Diavolo”. Pare che il congegno permetta di fare uscire dalla bara l’anima dal corpo, cosicché lo stesso von Tristen pare vi sia riuscito. Ma provare questa esperienza porterà i ragazzi a pericolose conseguenze.

Giuseppe Causarano(Twitter @Causarano88Ibla)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :