Magazine Cinema

Il Cinema di Post Scriptum: Sole a Catinelle, Ender’s Game e Captain Phillips

Creato il 01 novembre 2013 da Postscriptum

Il Cinema di Post Scriptum: Sole a Catinelle, Ender’s Game e Captain Phillips
Tantissime le proposte di questa settimana al Cinema. Arriva il nuovo Film con protagonista Checco Zalone, “Sole a catinelle”, diretto da Gennaro Nunziante. Dopo il successo di “Cado dalle nubi” e soprattutto di “Che bella giornata”, si preannuncia un ottimo incasso. In sala anche “Ender’s Game”, diretto da Gavin Hood, “Captain Phillips – Attacco in mare aperto”, diretto da Paul Greengrass e protagonista Tom Hanks, “Un Castello in Italia”, diretto da Valeria Bruni Tedeschi e “Miss Violence” diretto da Alexandros Avranas.
La Copertina della settimana

Locandina Sole a catinelle
“Sole a catinelle”, diretto da Gennaro Nunziante – Italia 2013 – Commedia
con Checco Zalone, Aurore Erguy, Miriam Dalmazio, Robert Dancs, Ruben Aprea, Valeria Cavalli, Orsetta De Rossi, Matilde Caterina, Daniela Piperno, Lydia Biondi, Augusto Zucchi, Marco Paolini
Soggetto e Sceneggiatura: Checco Zalone, Gennaro Nunziante
Montaggio: Pietro Morana
Fotografia: Agostino Castiglioni
Musica: Checco Zalone
Prodotto da Medusa Film, colore, 90′

Checco promette al figlio che se quest’ultimo verrà promosso con tutti dieci gli regalerà una vacanza da sogno. Peccato che Checco, venditore di aspirapolvere in piena crisi economica e in crisi con la moglie, non possa permetterselo. E il piccolo Niccolò riesce pure nel compito! Checco deve dunque partire e decide di andare dai parenti al Sud, ma quando Niccolò comprende che il padre non potrà concedergli la vacanza sognata, si arrabbierà sul serio. Checco dunque si dirige verso la Toscana e la Liguria, sperando di trovare un colpo di fortuna per la vacanza. Luca Pasquale Medici, ovvero Checco Zalone, torna al Cinema col suo terzo film e diretto dall’amico Gennaro Nunziante, che cerca di mettere ordine nelle scombinate e divertenti gag di Checco. C’è da dire che comunque il comico è indubbiamente apprezzato da un grosso pubblico che dalla tv al teatro fino al grande schermo ha assistito alla crescita professionale di Zalone. E al Cinema siamo al terzo Film, dopo il successo di “Cado dalle nubi” e il trionfo, almeno in termini di incasso, di “Che bella giornata”. In “Sole a catinelle”, oltre alle battute e situazioni esilaranti che certo non mancheranno, troviamo un lavoro di scrittura più ambizioso rispetto ai primi due Film.

Sole a catinelle - la recensione del nuovo film di Checco Zalone

Le altre proposte

Poster Ender's Game
“Ender’s Game”, diretto da Gavin Hood – USA 2013 – Fantascienza
con Harrison Ford, Asa Butterfield, Hailee Steinfeld, Viola Davis, Abigail Breslin, Ben Kingsley, Moises Arias, Aramis Knight, Jimmy ‘Jax’ Pinchak, Brandon Soo Hoo, Brendan Meyer, Khylin Rhambo, Suraj Partha, Conor Carroll, Andrea Powell
Soggetto: dal romanzo di Orson Scott Card
Sceneggiatura: Gavin Hood
Fotografia: Donald McAlpine
Montaggio: Zach Staenberg, Lee Smith
Musica: Steve Jablonsky
Prodotto da Summit Entertainment, Odd Lot Entertainment, Kurtzman Orci Paper Products per Eagle Pictures, colore, 114′

Ender Wiggins è un giovane combattente, selezionato per essere addestrato alla Battle School, l’accademia posta in una stazione attorno alla Terra dove i ragazzini si sfidano in complessi giochi per prepararsi alla guerra vera, che appare imminente. A seguito di un primo durissimo assalto, gli Scorpioni certo torneranno e gli umani devono essere pronti, secondo il Colonnello Graff, che pensa anche che Ender sia il riferimento per tutti nel futuro. Ma per il ragazzo ci saranno durissime le prove da affrontare. Buon cast e tematiche coinvolgenti per un film di fantascienza che mette in scena azione e anche una storia curata nei propri dettagli.

Locandina italiana Captain Phillips - Attacco in mare aperto
“Captain Phillips – Attacco in mare aperto” (Captain Phillips), diretto da Paul Greengrass – USA 2013 – Azione
con Tom Hanks, Barkhad Abdi, Barkhad Abdirahman, Faysal Ahmed, Mahat M. Ali., Michael Chernus, Corey Johnson, Max Martini, Chris Mulkey, Yul Vazquez, David Warshofsky, Catherine Keener, Christopher Stadulis, John Magaro, Roger Edwards, Riann Steele, Max Wrottesley, Angus MacInnes, Rey Hernández, Georgia Goodman
Soggetto: Richard Phillips, Stephen Talty da “A Captain’s Duty: Somali Pirates, Navy SEALS, and Dangerous Days at Sea”
Sceneggiatura: Billy Ray
Montaggio: Christopher Rouse
Fotografia: Barry Ackroyd
Musica: Henry Jackman
Prodotto da Michael De Luca Productions, Scott Rudin Productions per Warner Bros., colore, 136′

Nel 2009 il capitano Richard Phillips parte per andare a guidare la nave porta container “USA Maersk Alabama”. In acque extraterritoriali, la nave verrà però attaccata da un gruppo di pirati somali, armati e determinati, e Phillips viene rapito, in cerca di riscatto. Una storia vera vista in chiave di intrattenimento da Greengrass. Tom Hanks è una garanzia, la regia continuamente in movimento e che mostra tensione aiuta a entrare nella storia di due realtà davvero contrapposte. Gli Stati Uniti attaccati pure in mare e che riusciranno in qualche modo a uscirne, ma con un percorso più ricercato e con un tocco d’autore molto più evidente rispetto a altre pellicole minori.

Locandina italiana Un castello in Italia
“Un Castello in Italia” (Un Château en Italie), diretto da Valeria Bruni Tedeschi – Francia 2013 – Drammatico
con Valeria Bruni Tedeschi, Louis Garrel, Filippo Timi, Marisa Borini, Xavier Beauvois, Céline Sallette, André Wilms, Marie Rivière, Gérard Falce, Pippo Delbono, Omar Sharif
Soggetto e Sceneggiatura: Valeria Bruni Tedeschi, Agnès De Sacy, Noémie Lvovsky
Fotografia: Jeanne Lapoirie
Montaggio: Anne Weil
Prodotto da SBS Films per Teodora Film, colore, 106′

Louise è una quarantenne di buona famiglia che ha un castello in Italia da vendere. La sua vita scorre lentamente, tra Parigi e Castagneto Po, in Piemonte, ma quando incontra Nathan, un giovane attore, ha una svolta. Nel frattempo Luoise ha un fratello gravemente malato. Ma quando perderà il fratello e la relazione con Nathan avrà una frenata, per Luoise sarà il caso di ripartire ancora una volta. Presentato al Festival di Cannes, un film dai presupposti validi ma che non riesce mai a prendere velocità e convincere del tutto.

Locandina italiana Miss Violence
“Miss Violence”, diretto da Alexandros Avranas – Grecia 2013 – Drammatico
con Themis Panou, Rena Pittaki, Eleni Roussinou, Sissy Toumasi, Kalliopi Zontanou, Constantinos Athanasiades, Chloe Bolota, Maria Skoula, Giorgos Gerontidakis, Maria Kallimani, Anna Koutsaftiki
Soggetto e Sceneggiatura: Alexandros Avranas, Kostas Peroulis
Montaggio: Yprgos Helidonidis
Fotografia: Olympia Mytilinaiou
Prodotto da Faliro House Productions, Place2Place Produtions per Eyemoon Pictures, colore, 99′

Una ragazza di appena 11 anni, Angeliki, il giorno del suo compleanno si getta dalla finestra togliendosi la vita. Un gesto che apparentemente è inspiegabile, ma dopo un momento di calma si scoprirà come all’interno della famiglia della piccola una maschera di perbenismo cela trame oscure e drammatiche. Un contesto opprimente che hanno portato al tragico gesto. Presentato al Festival di Venezia, ha ottenuto grande consenso da una numerosa parte della critica e ottenuto il Leone d’Argento alla miglior regia di Avranas e la Coppa Volpi per Themis Panou. Un film d’autore dagli aspetti agghiaccianti, raccontati con estrema freddezza che sembra quasi non riuscire a entrare del tutto in ciò che andava detto. Personaggi talmente riprovevoli che si fatica anche a descriverli.

 

Il Cinema di Post Scriptum…in breve!

“Zoran – Il mio nipote scemo” è una commedia italiana, con una coproduzione slovena, diretta da Matteo Oleotto e ha per protagonisti Giuseppe Battiston, Teco Celio, Rok Presnikar, Marjuta Slamic, Roberto Citran, Riccardo Maranzana, Jan Cvitokovic e Ariella Reggio. Racconta la storia di Paolo Bressan, un quarantenne col vizio del bere e di vivere di menzogne ma che cerca di riconquistare la ex moglie. In realtà è in una deriva continua, non riuscendo a vivere degnamente finché un giorno riceve a casa un nipote da parenti sloveni, che dovrà ospitare. Il ragazzo, Zoran, sembra un po’ strano ma presto Paolo scoprirà che il nipote ha un talento nel tiro delle freccette. Quale miglior occasione per partecipare ai Mondiali di specialità! Ma nulla andrà come Paolo pensava: arriverà il momento di cambiare la sua vita.

“Before Midnight”, diretto da Richard Linklater, è il terzo capitolo di una serie che ha per protagonista la storia di Jesse e Celine, interpretati da Ethan Hawke e Julie Delpy, che si sviluppa nell’arco degli ultimi venti anni. Chi ha visto i precedenti due film sarà maggiormente interessato a questa pellicola.

“Il pasticciere” è invece un film a tinte noir italiano diretta da Luigi Sardiello, con Antonio Catania protagonista e nel cast anche Rosaria Russo, Ennio Fantastichini, Sara D’Amario, Antonio Stornaiolo, Ivan Zerbinati, Emilio Solfrizzi. Un pasticciere dal carattere mite, Achille Franzi, si trova coinvolto in un delitto, che lo porta a incontrare strani personaggi e a uno stravolgimento della sua esistenza. Un film interessante che cerca di trovare nuove strade narrative nel panorama del nostro cinema.

“Blancanieves” è una coproduzione tra Spagna, Francia e Belgio diretta da Pablo Berger che rivisita in una chiave del tutto particolare la favola di Biancaneve, con un’ambientazione negli anni ’10 e ’20 del secolo scorso in Andalusia e girato in muto, con i dialoghi attraverso le didascalie, e in bianco e nero. Davvero molto originale.

“Smiley” è un film horror diretto da Michael J. Gallagher che racconta di un serial killer che uccide via internet attraverso però un preciso meccanismo: film dalla trama talmente contorta che a cercare di spiegarla si rischia una terribile confusione. Solo per appassionati.

Il Cinema di Post Scriptum: Sole a Catinelle, Ender’s Game e Captain Phillips

Giuseppe Causarano
Twitter @Causarano88Ibla


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog