Magazine Diario personale

Il colore che mi emoziona? Il rosso!

Creato il 14 novembre 2013 da Hermosa @DeOrnatuMulieru
Non so perchè,  ma mi sono accorta che è un bel po' che non vi parlo di un rossetto. Questo, essendo io quella malata compulsiva collezionista di rossetti che sono, non è per niente bene. Urge correre ai ripari. E lo faccio scegliendo il rossetto 199 della mia collezione. Un Astra True Color Emotion, edizione limitata, n.900
Il colore che mi emoziona? Il rosso!
Qaundo parlo di Astra, penso immediatamente ai loro ombretti in crema, che ormai conosciamo bene e in molte apprezziamo. Confesso di aver sempre dedicato pochissima attenzione al resto del loro stand, e sì che il gloss che mi regalò Ery mi piace tanto. 
Tutto questo per dire che in realtà presi questo rossetto soprattutto perchè volevo fortissimamente che il 200 fosse un Guerlain. Questo era scontato a meno di 3€, l'avevo già cercato quando era stata messa sul mercato la collezione (Astra, perchè ti distribuiscono così male da noi. Eh? EH??) ed era un bel rosso senza esitazioni. Un perfetto acquisto privo di enormi aspettative.Il packaging è di quelli che mi mettono in difficoltà: la barra del rossetto resta sempre in bella vista, anche da perfettamente chiuso. Ossia, quando rimetto il tappo mi sporco le mani, o sporco il tappo. Se sono di fretta, entrambi. Non capisco questa cattiveria verso noi goffe, ecco....
Il colore che mi emoziona? Il rosso!
Al di là di questo però, non riesco a trovargli alcuna pecca. Il colore è davvero pieno come dichiarato, si applica con facilità pur essendo pastoso ed ha una texture opaca senza essere spenta che trovo davvero bella. Potete vederlo all'opera qui e qui
Il colore che mi emoziona? Il rosso!
Quel giusto punto di luce che ti permette di indossarlo anche alle 8 di mattino senza scrupoli (vabbè, qui parlo in linea generale. Io è risaputo che vado in giro con rossi evidentissimi a qualsiasi ora del giorno e della notte senza ombra di disagio alcuno. E, sia chiaro, non sono sicura che sia un merito: però io così sono).    
La cosa più bella però è che non mi secca le labbra per niente e  che dura a lungo (ovviamente, ripetiamolo sempre: se non fumate come una ciminiera o se non vi dedicate a un banchetto di 20 portate).  Se non fossi entrata in #bancosmetico poco dopo questo acquisto, ne avrei presi sicuramente altri.
Lo ricomprerei: sì
Lo consiglierei: sì. Questo è probabilmente impossibile da trovare ormai, ma la linea permanente c'è...
Lo regalerei: sì.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il 63

    63 Cabalah SIMBOLISMO e SIGNIFICATO: ”Nel momento del suo massimo splendore il sole fecondante, prima brucia e isterilisce poi rigenera la vita.” 63 è il... Leggere il seguito

    Da  Lucrezia Paci
    PER LEI
  • Il filo

    Luglio-Agosto 2013 Mio padre mi ha presentato, il 16 Settembre 1937, a don Orione in persona. Don Orione era appena tornato, un mese prima, dalla sua ultima... Leggere il seguito

    Da  Pecchio
    DIARIO PERSONALE
  • Il risveglio ...

    risveglio

    Ancora una citazione ..."Il giorno successivo era venerdì e, per puro riflesso, alle sette di mattina ero sveglio nel mio letto. Leggere il seguito

    Da  Pupottina
    PER LEI
  • Il feitizo

    Ho perso la carica, non ho più voglia di blog, di facebook, di social di qualsiasi tipo. E questa apatia si trasforma in zero idee, poca creatività. Leggere il seguito

    Da  Perla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il Kamut

    Kamut

    E' un cereale molto antico, veniva coltivato nella valle del Nilo già 5000 anni fa. La sua sembianza è uguale a quella del grano, con la diversità che i... Leggere il seguito

    Da  Cristina Aloisi
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il contouring

    contouring

    Questa tecnica fa parte del cosiddetto trucco correttivo, ed è molto utile per enfatizzare i volumi naturali del viso o per correggere eventuali "difetti". Leggere il seguito

    Da  Carlotta Morosini Mua
    BELLEZZA, PER LEI
  • Il triskel

    triskel

    Presso le popolazioni celtiche nella sua versione destrorsa il Triskel rappresenta la stilizzazione del movimento del sole, quindi una sorta di "ruota solare"... Leggere il seguito

    Da  Shani
    CREAZIONI, DIARIO PERSONALE, FAI DA TE, HOBBY

Dossier Paperblog