Magazine Società

Il dilemma

Creato il 26 luglio 2011 da Fabio1983
Il dilemmaVista dalla loro prospettiva, l'esortazione dell'Ocse renderà felici non pochi studenti. Secondo uno studio del Programma di valutazione dei sistemi educativi (Pisa), infatti, bocciare non è la migliore cura al fine di accompagnare l'alunno verso un percorso evolutivo che gli permetta di recuperare il tempo perso durante l'anno scolastico. La pratica, semmai, è sbagliata e dannosa. Può provocare l'effetto opposto. “Nei Paesi in cui un maggior numero di studenti ripete gli anni scolastici – viene spiegato nel Rapporto – la performance globale tende ad essere inferiore e il background sociale ha un impatto maggiore sui risultati di apprendimento che in Paesi in cui meno studenti ripetono”. In altre parole, i ritardi dei ripetenti si ripercuotono sul resto delle classi. Senza dimenticare, inoltre, l'impatto economico. Pare che ogni bocciatura costi in media tra i dieci e i 15 mila dollari. Secondo le stime, aggiornate al 2009, il 13-15 per cento degli studenti nell'area Ocse ha ammesso di essere stato bocciato almeno una volta. Di questi il sette per cento alle elementari, il sei per cento alle scuole medie inferiori e il due per cento alle superiori. In Francia e in Belgio si arriva al 30% di bocciati (almeno una volta, sempre), in Gran Bretagna e in Finlandia la percentuale si attesta attorno al sette, in Giappone è quasi nulla. In Italia, invece, è stato bocciato il 18% degli alunni. Occupiamo la 22esima posizione di questa speciale classifica.
(continua su T-Mag)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il responso

    So che siete tutti in trepidante attesa, manco fosse la lotteria Italia...Il test è negativo.Il che non dà ancora la garanzia assoluta, ricordo infatti che il... Leggere il seguito

    Da  Slela
    FAMIGLIA, MATERNITÀ, SOCIETÀ
  • Il mosaico

    mosaico

    Giuliano Ferrara è tornato in tv. Per me, che apprezzavo molto il suo Otto e mezzo, è una buona notizia. Ferrara è colto, sferzante nelle sue domande,... Leggere il seguito

    Da  Ilpescatorediperle
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Il fenomeno

    Delle volte non si dice che ciò che ha scritto un amico (un altro appassionato di quell’amenità, parola di ministro, che è la comunicazione) sia bella o... Leggere il seguito

    Da  Simmen
    SOCIETÀ
  • Il Mighela

    Dopo aver pubblicato la storia de LA SPUTACI, ecco a voi un secondo racconto de LA FENICE RISORTA. Buona lettura. Si vantava di aver bevuto nella vita, conti... Leggere il seguito

    Da  Ippaso
    SOCIETÀ
  • Il limite

    limite

    “No, non l’ho sentito. La situazione è in evoluzionee quindi non mi permetto di disturbare nessuno”Silvio Berlusconi, 19.2.2011La domanda di democrazia che... Leggere il seguito

    Da  Malvino
    SOCIETÀ
  • Il Gerontocrate

    I vecchi subiscon le ingiurie degli anni, non sanno distinguere il vero dai sogni, i vecchi non sanno, nel loro pensiero, distinguer nei sogni il falso dal... Leggere il seguito

    Da  Mcg
    RELIGIONE, SOCIETÀ
  • Il riassunto

    riassunto

    Una delle colonne portanti su cui è architettato il sistema educativo della civiltà moderna è il riassunto. Ripensando al metodo di studio utilizzato dalle... Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    CULTURA, SCUOLA, SOCIETÀ

Magazine