Magazine Media e Comunicazione

Il disegno del noir

Creato il 08 maggio 2010 da Paolo Franchini

Il disegno del noirIl mio intervento di ieri sera, ovvero sabato 8 maggio, nel talkshow radiofonico “Siamo in onda” trasmesso da PuntoRadio. Argomento: il disegno. Ne ho parlato, al solito, anche in termini noir.

Paolo Franchini e il disegno del noir

Etimologia

Il disegno è l’immagine rappresentata con linee e segni, ma anche l’arte di disegnare. La derivazione del termine è latina: dèsignare, cioè notare con segni, ovvero l’unione della particella ‘de’ a ‘sìgnum’ il cui significato è segno, immagine, effigie.

Disegnare può avere anche un valore figurativo, soprattutto se viene adoperato per ‘descrivere con parole’, ‘tracciare nella mente le linee principali di una qualsiasi opera’ o ‘prefiggersi col pensiero’, ‘determinare’.

I libri più venduti in Italia negli ultimi sette giorni

10 – Il tempo che vorrei – Fabio Volo – Mondadori – €.18,00
9 – La parola contro la camorra – Roberto Saviano – Einaudi – €.19,50
8 – Due – Irène Némirovsky – Adelphi – €.18,50
7 – Le perfezioni provvisorie – Gianrico Carofiglio – Sellerio – €.14,00
6 – Mutandine di chiffon – Carlo Fruttero – Mondadori – €.18,50
5 – Cotto e mangiato – Benedetta Parodi – Vallardi – €.14,90
4 – Hanno tutti ragione – Paolo Sorrentino – Feltrinelli – €.18,00
3 – Prima di morire addio – Fred Vargas – Einaudi – €.16,50
2 – Il nipote del Negus – Andrea Camilleri – Sellerio – €.13,00
1 – Caino – José Saramago – Feltrinelli – €.15,00

Qualche consiglio di lettura noir

Il segno dei quattro (di Arthur Conan Doyle)
Euro 10,00 – Pagg.130 – Barbera
Sherlock Holmes vive uno dei suoi periodi di depressione. Poca azione e nessuno stimolo intellettivo lo spingono ad assumere cocaina, fino al giorno in cui non arriva una signorina piacente di nome Mary. Il padre della ragazza, un ufficiale britannico, è scomparso e a lei, da mesi, giungono perle preziosissime per mano di un anonimo benefattore. Non finisce qui, comunque. Oltre alle perle, le vengono recapitate anche strane lettere. Chi si nasconde dietro la firma “II segno dei quattro”? Tra le nebbie di Londra e mille gioielli Rajah, Holmes si danna fra modernità e riti che sembravano dimenticati.

L’ uomo nel quadro (di Susan Hill)
Euro 15,00 – Pagg.130 – Polillo
Oliver si reca a Cambridge per far visita a Theo, un suo vecchio professore ai tempi dell’università. Una cena insieme e quattro chiacchiere davanti al camino: “Ti andrebbe di ascoltare una strana storia?”, propone a un certo punto Theo. Oliver accetta. E la storia è davvero strana. Appeso al muro della stanza, un quadro a olio mostra una folla di uomini e donne durante il carnevale di Venezia. Alcuni in maschera, altri no; davanti a loro, il Canal Grande. E’ un quadro del 1800 che il professore ha acquistato a un’asta, un’opera che qualcuno ha più volte cercato di riacquistare, senza risultato. Non è di straordinaria bellezza, ma nessuno riesce a distogliere lo sguardo dai personaggi dipinti. Il motivo? Semplice: un uomo, in quella folla veneziana, cambia sempre le proprie sembianze. E non è una leggenda o una strana storia: è la verità.

Dipinto nel sangue (di Luigi Guicciardi)
Euro 18,00 – Pagg.328 – Hobby & Work
Un inverno di sangue a Modena: un assassino compie un delitto violentissimo e senza logica. La vittima è un pittore stimato, ma anche un essere perverso a suo agio con sesso, alcol e droga. Per il commissario Cataldo il caso è ambiguo, per via di una lunga lista di sospetti e moventi che spaziano dalla gelosia al traffico di opere rubate. A complicare l’indagine, già di per sé aggrovigliata, si aggiungono altri morti ammazzati, tutti collegati al controverso artista. Più propenso ad ascoltare che a fare domande, il poliziotto creato dalla penna di Guicciardi inizia a seguire mille piste per smaschera false verità. E alla fine della sua corsa, il suo fiuto investigativo lo porterà a una sorpresa incredibile e sconcertante. Oltre al nome dell’assassino, come deve essere, ecco finalmente la ragione dei delitti.

Compleanno letterario

Un festeggiamento importante anche questo sabato sera perché due giorni fa ha spento 60 candeline lo scrittore statunitense Jeffery Deaver, scrittore di avvincenti thriller che ha conosciuto il successo mondiale con ‘Il collezionista di ossa’, storia finita anche sul grande schermo (nel cast anche Angelina Jolie e Denzel Washington).

Ogni libro, comunque, è un best seller: solo per citare qualche titolo recente ‘La bambola che dorme’, ‘La finestra rotta’ e ‘La luna fredda’.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il Times introduce il “paywall”: notizie solo a pagamento

    Times introduce “paywall”: notizie solo pagamento

    Ruport Murdoch è un uomo di parola e l’ha dimostrato anche questa volta mantenendo la promessa di mettere a pagamento le notizie presenti sul sito del... Leggere il seguito

    Da  Innovationmarketing
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Il nostro primo impegno sarà il federalismo

    Evidentemente quando Zaia stava dicendo che il suo primo impegno sarebbe stato eliminire la Ru486 dagli ospedali, io stavo dormendo, e pensare che ero fermo a... Leggere il seguito

    Da  Michele
    MEDIA E COMUNICAZIONE, POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Annozero: il profeta

    La crisi che ancora c'è (con i casi dei suicidi al nordest, con i cassintegrati della Vynils a l'Asinara) e la cura miracolosa del federalismo fiscale: una... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    ATTUALITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE, PROGRAMMI TV, SOCIETÀ, TELEVISIONE
  • Il Post comincia così

    Post comincia così

    Il Post è una cosa così: per metà aggregatore (altro termine equivoco), per metà editore di blog. Ha una redazione che pubblica notizie, storie, informazioni... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CULTURA, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Il blog ci guadagna?

    Come dicevo all'inizio dell'avventura, questo blog ha solo un anno, ma la mia permanenza nella blogosfera risale al 2004.Su Splinder non c'erano ancora né titol... Leggere il seguito

    Da  Lanterna
    BLOG, INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Il barrito del dinosauro

    barrito dinosauro

    Come sostiene Guido Scorza (http://www.guidoscorza.it/?p=1746), siamo proprio un paese di dinosauri. La proposta di ripianare la crisi della carta stampata... Leggere il seguito

    Da  Massmedili
    EDITORIA E STAMPA, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Prova il tatuaggio...

    Prova tatuaggio...

    http://www.tatmash.comIdea tanto semplice e ovvia che c'è da domandarsi perché non sia diventata una cosa grossa di Internet già verso il 1999... Leggere il seguito

    Da  Robven
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE