Magazine Politica

Il dopopranzo e il digestivo

Creato il 18 settembre 2012 da Pdarcore
Il dopopranzo e il digestivo
I problemi non possono essere risolti allo stesso livello di conoscenza che li ha creati.
La follia sta nel fare sempre la stessa cosa, aspettandosi risultati diversi.
La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre.
Albert Einstein
di Piero TieniE' inutile far finta di niente, i fatti sono pubblici e vanno discussi. Quando un fatto politico locale viene seguito da 450 singole persone (visitatori "unici" e "diversi" da martedì scorso) che accedono al blog 2500 volte circa, vuol dire che si sta andando oltre la ristretta cerchia della cinquantina di persone che quotidianamente si occupano delle questioni politiche locali (direttivi dei partiti, consiglieri, amministratori ecc...).Se poi facciamo che ognuna di quelle 450 persone parla dell'argomento con altre che sono al di fuori della rete, non si sfugge, la questione scotta. D'altronde, chiunque di minimamente riconducibile alla politica paesana abbia attraversato le vie della Fiera di ieri, ha potuto constatare quanto l'argomento fosse popolare.
La sostanza del fatto è questa: il Sindaco ha compiuto un passo e l'ex Assessore ha ritenuto di doversi dimettere per la nota questione della goccia che fa traboccare il vaso.In condizioni normali accade che un assessore dimissionario venga sostituito e che si vada oltre.Invece la questione si è ingarbugliata quando alcuni alleati, invece di considerare l'evento come un questione su cui dissentire ma procedere, l'hanno preso come un vero e propio casus belli (letteralmente: occasione per la guerra; ma diciamo battaglia...). L'evidenza del fatto che "gli eserciti" fossero già in campo è dato dalla rapidità con la quale "il fuoco" si sia spostato su un terreno diverso da quello iniziale.E cioè (sono tutte dichiarazioni pubbliche):questi alleati ritengono che la causa di gran parte dei mali (se non di tutti...) stia nel fatto che il Sindaco tenga per sè anche l'assessorato all'urbanistica (assessorato che consente di ridisegnare e di cambiare il volto del paese);il Sindaco invece ritiene che, avendo portato avanti fino ad ora un grosso lavoro proprio sull'urbanistica, non si possa rimettere la delega proprio ora che manca poco al traguardo.
Il punto adesso sta tutto qui e non è un punto astratto, perchè l'Urbanistica è (nel bene e nel male) il cuore di un'Amministrazione Comunale.
Il parere personale di chi scrive è che quando un pranzo risulta pesante (quantomeno per le sue conseguenze) la cosa migliore per tutti sia fermarsi e prendere un digestivo (e le parole del signore della foto sopra potrebbero fare al caso).Perchè quando ci si trova di fronte ad un ostacolo, o si prende tutti fiato e con una bella rincorsa si salta in alto per superarlo oppure è inevitabile che ci si vada a sbattere contro.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :