Magazine Cinema

Il dormiglione

Creato il 15 aprile 2014 da Nehovistecose

(Sleeper)sleeper_skwirrol_web

Regia di Woody Allen

con Woody Allen (Miles Monroe), Diane Keaton (Luna Schlosser), John Beck (Erno Windt), Mary Gregory (Dottoressa Melik), Don Keefer (Dottor Tyron), John McLiam (Dottor Agon), Bartlett Robinson (Dottor Orva), Mews Small (Dottor Nero).

PAESE: USA 1973
GENERE: Commedia fantascientifica
DURATA: 88′

Proprietario di un ristorante vegetariano e clarinettista jazz, Miles Monroe si risveglia, dopo duecento anni di ibernazione, nel 2173. Aiutato dalla poetessa Luna, si alleerà con la resistenza per scalzare un perfido tiranno che governa il pianeta con pugno di ferro…

Quinto film di Allen, scritto con Marshall Brickman, uno degli ultimi del cosiddetto periodo slapstick che contraddistinse i suoi esordi e uno dei primi in cui appare quella comicità verbale arguta ed irriverente che sarà cifra stilistica preponderante delle sue opere mature. L’idea è carina e le trovate – soprattutto nei dialoghi – non mancano, ma si ha l’impressione di un film riuscito solo parzialmente, in cui la comicità fisica (slapstick, appunto) appare quantomeno datata. E infatti dal film successivo (Amore e guerra, 1975) Allen la abbandonerà quasi totalmente. Più riuscito comunque a livello satirico che a livello comico: battute come “quando Nixon lasciava la Casa Bianca, il servizio d’ordine contava l’argenteria” o “nell’universo esiste l’intelligenza, ad eccezione di qualche cantone svizzero” sono passate alla storia. Nel doppiaggio italiano, non si sa perché, il nome di Miles diventa Mike, mentre il film di cui parlano Miles e Luna diventa Ultimo tango a Parigi (in originale era Un tram che si chiama desiderio). Colonna sonora composta e suonata da Allen con la Preservation Hall Jazz Band di New Orleans. Uno scherzo tirato per le lunghe, ma godibile.

Voto



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il Passato

    Passato

    A maggio 2013 Berenice Bejo ha vinto a Cannes come miglior attrice e ho dovuto aspettare mercoledì scorso per vedere il film in questione. Il motivo per cu... Leggere il seguito

    Da  Marta Impedovo
    CINEMA, CULTURA
  • Il treno per il Darjeeling

    treno Darjeeling

    In viaggio per ritrovare noi stessi, o quanto meno un pò di sonno Titolo: Il treno per il Darjeeling Regia: Wes Anderson Cast: Owen Wilson, Adrien Brody, Jason... Leggere il seguito

    Da  Sbruuls
    CINEMA, CULTURA
  • Il silenzio degli innocenti

    silenzio degli innocenti

    Regia: Jonathan DemmeOrigine: USAAnno: 1991Durata: 118' La trama (con parole mie): la giovane recluta dell'FBI Clarisse Starling è aggregata alla squadra... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • Il pretore

    pretore

    Il ritorno al cinema di Base è un buco nell’acqua…del lagoAdattamento del romanzo di Piero Chiara Il pretore di Cuvio, Il pretore è l’ultimo film diretto da... Leggere il seguito

    Da  Ussy77
    CINEMA, CULTURA
  • Oculus – il dualismo dell’orrore

    Oculus dualismo dell’orrore

    E’ inevitabile, quando una persona guarda e analizza una qualsiasi opera dell’ingegno altrui, questa produce un effetto diverso in quanto filtrata dalle... Leggere il seguito

    Da  Raystorm
    CINEMA, CULTURA
  • Il ricatto – La recensione

    ricatto recensione

    by Valerio Daloiso · 22 marzo 2014 Sparate sul pianista….e sulla credibilità del “gioco” messo in scena… Tom Selznick (Elijah Wood) è un giovane pianista d... Leggere il seguito

    Da  Drkino
    CINEMA, CULTURA
  • Il trono di spade

    trono spade

    Quarta stagione e nuovi tagli al cast, non per il budget ma per prematura scomparsa. Titolo: Il trono di spade: stagione 4 Cast: Peter Dinklage, Nikolaj... Leggere il seguito

    Da  Sbruuls
    CINEMA, CULTURA