Magazine Lifestyle

Il Folletto

Creato il 06 aprile 2011 da Cobain86
folletto_vorwerk

folletto_vorwerk

Chiunque abbia una madre cresciuta negli anni ’60 sa che non mi riferisco ai teneri omini verdi che saltellano per i boschi. Il Folletto è un’aspirapolvere indistruttibile (quello residente a casa mia dopo 20 anni va ancora senza aver mai visto il centro assistenza) che, se può essere apprezzato da mamme e nonne, sicuramente non può mancare di suscitare ilarità e divertimento a chi lo deve subire. Buona lettura!

La domenica mattina è sacra. É un’intera settimana che ti svegli presto e vai a lavorare: devi sopportare il capo, i vicini, la mancanza di parcheggio, il traffico.
Come cosa buona e giusta pretenderesti dunque di ronfare tranquillamente sotto le coperte. Caratteristica del Folletto è la sua silenziosità: appena attacchi la spina e premi l’interruttore parte il motore di un Boeing 747 a Napoli il 31 dicembre e inizia a tremare il pavimento, cosa che favorisce sicuramente un riposo sereno.

Posso ben comprendere che i gatti di polvere siano infidi e si nascondano, ma dal baccano che produce sembra che debba aspirare la sabbia del Sahara anzichè dover svolgere le normali pulizie settimanali. Il Folletto conta di intimidire il sudiciume e la polvere con la potenza dei suoi decibel, facendoti nascondere sotto il cuscino mentre reciti antichi rosari.

Il Folletto porta anche a forti dolori alla schiena in quanto non ha il manico pieghevole e la testa flessibile: questo vuol dire che siete voi che dovete piegarvi fino a genuflettervi per aspirare quella briciola che si è barricata sotto il divano e sta guardando Grey’s Anatomy, mangiando i popcorn che vi sono caduti la sera prima.

Come se tutto ciò non bastasse il Folletto è pesantissimo: forse costruito con residuati bellici dell’ex Urss, magari assemblato con ferri da stiro che proteggono il motore. Sta di fatto che da sollevare e portare in giro per casa è sfiancante, nonostante abbia numerosi apparecchi per pulire termosifoni, tappeti e auto. Curiosamente è come il primo computer portatile della Apple: portatile solo di nome (pesava otto chili), in quanto per scorazzarlo in giro per casa vi servirà molta energia. Eviterete di fare i pesi in palestra, o fiere casalinghe amanti del verde elettrodomestico.

Il peso (come avrete agilmente intuito) porta al”ingombro: sembra un’aspirapolvere dopo un’abbuffata, è bello rigonfio e quindi mal si adegua ai vari pertugi. Senza contare che, con tutto questo spazio, ha un buchino per far passare le cose aspirate molto piccolo (e non se ne comprende il motivo, visto che si è costruito un Titanic domestico).
Questa specie di Panzer in gonnella (carro armato tedesco, ndr) sopravvive in molte case (vedi la mia) e continua imperterrito la sua missione, guidato da ideali saggi e nobili: conta pulire e aspirare tutto il possibile.

Peccato che nel farlo tolga il sonno al marito, ai vicini, al cane, al gatto e ai figli, turbando la quiete di un intero quartiere per una semplice aspirata.
Il rumore che riesce a fare nello svolgimento della sua normale attività è devastante, un bimotore della RAF è più silenzioso.

E mamma mia!

Marco


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • DONNE, COMPRATE IL FOLLETTO..(protagonista di episodi di ordinaria follia)

    DONNE, COMPRATE FOLLETTO..(protagonista episodi ordinaria follia)

    Di Maria Chiara LaurentiQuesto post esula dal taglio modaiolo del blog. Ma il Folletto è un evergreen..un must.. è la Kelly delle scope elettriche ed oggi, è... Leggere il seguito

    Da  Fashionista
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Il Tartan

    Tartan

    Buon pomeriggio Oggi voglio parlarvi del tartan. Iniziamo subito a capire di cosa si tratta (io lo ho scoperto poco fa) grazie a wikipedia: "Il tartan è un... Leggere il seguito

    Da  Oltrestardoll
    LIFESTYLE
  • Il mare

    mare

    Silenzio: vaghi ricordi aleggiano sulla superficie del mio spirito. Il mare, la sua voce baritonale, il suo schiaffeggiare la costa, il suo sciabordio continuo. Leggere il seguito

    Da  Alessandra
    SPIRITUALITÀ
  • Il pregiudizio

    pregiudizio

    IL PREGIUDIZIO: un bisogno mascherato di anticipare l’altro attraverso categorie pre-costituite… solo utili a gestre l’ansia del non prevedibile! Il fulcro dell... Leggere il seguito

    Da  Psychomer
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • Il profumo

    profumo

    Titolo: Il profumo Titolo originale: Das Parfum - Die Geschichte eines MördersAutore: Patrick SüskindAnno: 1985 Il libro… Come ci avvisa Süskind fin dalle... Leggere il seguito

    Da  Charliecitrine
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • il tetto

    tetto

    Alla fine è successo. Ieri, con l'intenzione di raccogliere le olive, sono salito alla serra, dove tengo gli attrezzi. Come entro dentro, noto che c'è più luce... Leggere il seguito

    Da  Aureliocupelli
    VIAGGI
  • Il viaggio

    viaggio

    S.M. -Pirenei spagnoli-2003Il viaggioLa trappola del temponon conosce lusinghe.Avvolge di nebbia lenta e incolore.Galleggia leggera.Tenta il sequestro delle... Leggere il seguito

    Da  Sandra
    VIAGGI

COMMENTI (1)

Da LucaT
Inviato il 09 aprile a 00:17
Segnala un abuso

se guidi un'auto di 20 anni fa troverai molti più difetti! Prova a prendere il nuovo modello: lo abbiamo fatto non solo silenzioso ma abbiamo tolto le frequenze più fastidiose, lo abbiamo alleggerito di oltre un kg, e adesso è sottilissimo e si infila sotto i letti. Un follettiano :D

Magazine