Magazine Poesie

Il gioco della verità

Da Monicasartori @carboncini
Facciamo il gioco della verità. E' divertente tra amici, anche se siamo un po' attempati e il nostro 'tempo delle mele' è passato da un po'. Chissà quante cose celiamo un po' tutti, noi che abbiamo una vita alle spalle attraversata parsimoniosamente, o almeno così sembra dai sorrisi e dai racconti di vacanze felici, di figli sistemati, di una bella casa. Gli occhi si smorzano un po'. Sembra quasi che a tutti sia passata la voglia di armeggiare nelle proprie vite e raccontarsi. L'ho proposto una volta, due volte poi, ho taciuto. L'atmosfera vivace e allegra di prima si è raffreddata, nessuno si guarda più in faccia, come temesse qualcosa, come pensasse a cosa potrebbe sapere chi gli è accanto. Un silenzio pesantissimo è calato tra tutti noi. Come se di colpo avessimo ricordato un lutto recente. O ancor peggio, come se tutti si stessero facendo un esame profondo. Chissà le mie amiche cosa potrebbero dire delle loro vite, del passato e cosa sognano per il futuro. Perché chi ha dei visi così affranti non ha sicuramente avuto vita facile e si aspetterebbe un futuro migliore, magari un'altra casa, magari un'altra vita. Magari una casa meno grande e meno confortevole ma con più gioia. Maledetta apparenza che infanghi anche le persone più pulite, che vuoi tutti felici, belli e sani. Vuoi il monovolume e la cabriolet, magari la moto per l'estate. Vuoi una casa grande e ben arredata, una casa delle bambole dove ogni cosa trova il suo posto e non c'è disordine. Vuoi figli grandi, belli, universitari di successo. Vuoi la coppia felice e abbracciata che va a bere l'aperitivo in centro. Non voglio più fare il gioco della verità. E' inutile a questo punto, ho capito senza che nessuno di noi parlasse.

All rights reserved ©

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il lirismo delle farfalle

    Stai attento, cammina piano, cerca di non cadere. Tra le mani porti qualcosa di un valore inestimabile. E' la chiave del mio cuore. E' una chiave comune, come c... Leggere il seguito

    Da  Monicasartori
    POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Il castello di carte.

    castello carte.

    Le mani ferme, ad appoggiarne una sopra l'altra. Anche l'aria è immobile, un impercettibile errore e sarebbe crollato. E il roteare delle carte senza appigli,... Leggere il seguito

    Da  Monicasartori
    POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • IL DESERTO (pensieri sconclusionati)

    DESERTO (pensieri sconclusionati)

    Sto osservando due piccole bottigliette di vetro, dentro cui ho riposto molto accuratamente due tipi di sabbia sahariana che mi è stata regalata da un... Leggere il seguito

    Da  Lifarnur
    POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Il tempo della speranza

    tempo della speranza

    Scogli immersi nei flutti schiumosi delle immense distese, delle onde possenti del mare chiusi in prigioni le cui chiavi solo il tempo della speranza possiede.... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • il mare di Ravenna

    mare Ravenna

    Oggi sono stata al mare, e per me mare vuol dire pesca!!! Non il frutto, ma l'azione del pescare un pesce, si spera, da parte di chi è munito di una canna e... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Il gufetto

    gufetto

    Un regalo che voglio condividere con voi per augurarvi tanta fortuna e prosperità!!! Voglio dividere con voi questo regalo, che ho ricevuto dalla carissima amic... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Il RE prigioniero

    prigioniero

    La Leggenda Di Re Enzo prigioniero dei Bolognesi. Re Enzo figlio naturale di Federico II di Svevia e di Adelaide di Urslinghen La fermezza dei Bolognesi contro ... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI

Magazines