Magazine Formazione / Istruzione

Il leader che modella il mondo

Da Alessandro Vella @alevella

leader1Esistono leader che modellano un’azienda, altri che modellano un mercato ed altri ancora che modellano il mondo.

Il compito principale di un leader è quello di dare ai manager direttive chiare ed eseguibili, visione coinvolgente, ispirazione ad un’azione di grande valore.

Il leader sa che da solo non riuscirà a modellare il mondo, quindi ha imparato che:

  1. il suo grado di successo o fallimento sarà determinato dalla qualità dei manager che riuscirà ad ingaggiare
  2. saper riconoscere qualità e capacità dei suoi collaboratori, significa poi utilizzarle nel modo più potenziante
  3. i successi antecedenti, possono diventare il seme del fallimento se producono arroganza
  4. la vera prova del leader arriva sempre nel mezzo di una crisi, la differenza sta nel farcela quando c’è da rischiare molto di più
  5. le migliori strategie sono quelle che trasmettono così tanta determinazione da infondere fiducia, pur mantenendo la flessibilità di cambiare a seconda delle circostanze
  6. i piani di battaglia dovrebbero sempre essere resi abbastanza semplici sia da comunicare che da capire e da cambiare
  7. molti grandi leader falliscono perché cercano di realizzare troppe cose o combattere su troppi fronti, occorre essere in grado di scegliere i propri campi di battaglia e le nostre battaglie.

Una micidiale trappola è quella di concentrarsi troppo sul denaro. Il leader che modella il mondo sa che se fa ciò che è chiamato a fare in modo eccellente, con determinazione e saggezza, il denaro sarà una conseguenza.

In tale visione, la leadership è un mezzo e non un fine a sé.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :