Magazine Sport

il Marketing che lo sport italiano non conosce

Creato il 16 dicembre 2015 da Sporthink
Alcune settimane fa mi è capitato di partecipare ad una riunione di una importante federazione il cui presidente, riferendosi al marketing delle società, invitava le stesse a trovare sponsorizzazioni attraverso le pubbliche relazioni personali e non tramite un progetto ben strutturato.In un breve colloqui a due con lui, ho notato l'insofferenza dello stesso su tali tematiche di professionalizzazione del rapporto tra società sportiva - prodotto sportivo - sponsor.Questo è lo stato dell'arte dello sport italiano.il Marketing che lo sport italiano non conosce
La realtà però parla di cose assai diverse!Il mondo anglosassone, e oramai non solo, fa in modo che le società sportive, anche le più piccole, trovi sponsorizzazioni parlando di progetti, di attività importanti per la collettività, cercando aggregazione tra vari soggetti sportivi per ampliare i numeri e diventare più appetibili per le aziende.Cose che i presidenti federali, ed in generale i dirigenti con qualche capello bianco, non riescono a vedere come possibilità, abituati a gestire lo sport in una maniera che ora non esiste più.O meglio esiste ancora in Italia, ci porta e porterà al declino.Perchè le nostre società sportive di vertice non vincono più? perchè non hanno budget!Perchè non hanno budget? perchè non si riesce ad avere sponsor importanti!Perchè non si hanno sponsor importanti? perchè i progetti non sono accattivanti e perchè si preferisce contattare gli amici e gli amici di amici.
Insomma, la mentalità vecchio stile ci sta portando al declino. O cambiamo o chiudiamo.
Alcuni hanno già chiuso.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine