Magazine

Il mercato immobiliare degli Stati Uniti è più stabile

Creato il 29 settembre 2011 da Rubefox

Negli Stati Uniti diminuisce il numero dei pignoramenti.

Sono invece in aumento le transazioni che si riferiscono a scambi dovuto ad un mercato più stabile e quindi meno influenzato dai fenomeni economici e sociali.

Nel mese di agosto 2011 le transazioni immobiliari relative al settore residenziale sono cresciute del 18%, rispetto allo stesso mese del 2010.

In particolare il mese di agosto 2011 hafatto registrare un valore di quasi -19%, rispetto all’agosto 2010 per quanto riguarda le case in vendita ( raccolte in un dato di 53 aree metropolitane).

Gli incrementi sono i seguenti: Pittsburgh, PA 60,6%; Minneapolis, MN 48,4%; Albuquerque, NM 43,0%; Milwaukee, WI 37,1%; Seattle, WA 29,4%; Phoenix, AZ 26,4%; Chicago, IL 25,7%.

Quanto ai prezzi medi di vendita possiamo affermare che c’è stata una diminuzione per le transazione dei mesi di luglio e agosto 2011.

E’ di circa $189.831 per immobile il prezzo medio di vendita di agosto ; -0,6% rispetto al prezzo fatto registrare a luglio 2011.

In ogni caso la tendenza sembra adeguarsi rispetto alle quotazioni dell’anno precedente.

Per le unità abitative il tempo medio di vendita nell’agosto 2011 è stato di circa 90, mentre nel 2010 erano 84.

Il mercato lotta in continuo per tornare alla normalità, nonostante l’incertezza dei tassi di disoccupazione.

Tagged with: mercato • transazioni immobiliari
 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :