Magazine Diario personale

Il mitico sing along del Mago di Oz/1

Creato il 11 agosto 2014 da Silviapare
Ho sempre sognato di andare a un sing along. Quella cosa per cui vai al cinema e partecipi allo spettacolo, cantando, ripetendo le battute e in generale seguendo una coreografia complementare a quella del film. Il più famoso è naturalmente il Rocky Horror Picture Show, che è stato per secoli al cinema Roxy di Milano e che, ahimè, non ho mai visto. Ma qui a San Francisco c'è il meraviglioso Castro Theater, uno dei cinema più belli del mondo, che periodicamente organizza sing along imperdibili (The Sound of Music, West Side Story, Grease, Mamma Mia! tanto per citarne alcuni) in un trionfo di estetica camp. Da quando ho scoperto i sing along del Castro, il mio sogno è diventato partecipare a quello di Mary Poppins, uno dei miei film preferiti. Ma quando ho saputo che era in programma The Wizard of Oz mi sono precipitata a comprare i biglietti (e a cercare compagnia, essendo Mr K refrattario all'estetica camp). Non potevo certo perdere l'occasione di cantare Somewhere Over the Rainbow nel cuore del quartiere gay per eccellenza.In realtà io al Castro District non ci vado quasi mai, perché non è facile raggiungerlo dal mio quartiere, e così mi perdo l'occasione di assistere a spettacoli come questo (i due ballerini si trovano alle due estremità della foto)
Il mitico sing along del Mago di Oz/1
E poi eccolo qui, in tutto il suo splendore. Lo spettacolo sta per cominciare!
Il mitico sing along del Mago di Oz/1
(1. Continua)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog