Magazine Arte

Il moderno Goya

Creato il 21 marzo 2010 da Geometriefluideblog
Il moderno Goya

Francisco Goya. La lattaia di Bordeaux. 1827. Olio su tela. cm.74X68. Madrid., Il Prado.

A Goya, pittore della vita moderna è dedicata la mostra aperta al Palazzo Reale di Milano dal 17 marzo al 27 giugno.
L’esposizione, organizzata in occasione del Semestre spagnolo di Presidenza Europea,  raccoglie 180 opere con dipinti, disegni, incisioni di Goya, accanto ad artisti come David, Delacroix, Victor Hugo, Klee, Nolde, Kokoschka, Grosz, Mirò, Klinger, Picasso, Bacon, Pollock, Guttuso, de Kooning.
Oltre ai temi incentrati sulla vita quotidiana, cari al maestro spagnolo, vengono presentate anche le opere riferite alla sua sofferta testimonianza di fronte alle vittime della guerra e della violenza.  Il confronto con gli altri maestri moderni mette in evidenza come la pikttura di Goya rappresenti un fondamenale punto di riferimento per gli sviluppi artistici del XiX e XX secolo: impressionismo, simbolismo, espressionismo, surrealismo. I valori di: irrazionalità, terrore, denuncia sociale, umanità, corporeità, sono alcuni degli aspetti su cui si concentreranno anche gli artisti della modernità e rappresentano tuttora temi essenziali nella cultura contemporanea.
Le opere di Goya sono raggruppate secondo tre filoni tematici: l’analisi della nuova società, l’individuo e il nuovo stile di vita, violenza e terrore. In collegamente a queste si articolano le cinque sezioni dedicate agli altri maestri. Alla prima sezione si collegano: Il lavoro del tempo, i ritratti.  Alla seconda: La vita di tutti i giorni, e i temi del comico e grottesco. Alla terza sezione si ricollega, con il titolo Il Grido, la parte dedicata alle  appresentazioni della guerra e delle sue drammatiche conseguenze, che mette in luce l’aspetto più nero e terribile della trasformazione della società.

Tra i capolavori esposti La mostra offrirà al pubblico una grande varietà di  capolavori del maestro aragonese.
L’Autoritratto di Goya dal Museo del Prado e quello di Delacroix dagli Uffizi, lo splendido Ritratto di Asensio Julià dal Museo Thyssen Bornemisza, le raffigurazione del Re Carlo IV e quello della Regina Maria Luisa di Parma dall’Archivio Generale delle Indie di Siviglia, realizzati da Goya grazie al suo incarico di ritrattista di corte in dialogo con la splendida Donna con mantella di Pablo Picasso dal Museu Picasso di Barcellona.
Accanto ai ritratti, suggestive rappresentazioni di vita quotidiana come i Goya L’arrotino dal Museo di Belle Arti di Budapest o La lattaia di Bordeaux dal Museo del Prado, ma anche le famosissime incisioni dell’artista spagnolo provenienti dalla Biblioteca Nazionale di Madrid.
Sarà possibile apprezzare i celeberrimi toni cupi di Goya nelle opere La Decollazione e Il rogo, accanto ai violenti Madre con bambino morto di Picasso dal Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid e Trionfo della morte di Renato Guttuso dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.
La mostra chiuderà con opere di forte impatto emotivo: tra le altre, Cristo nell’orto degli ulivi, di Goya, il gigantesco La grande moltitudine 1963, di Antonio Saura, dipinto di oltre cinque metri dal Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, Pittura A di Jackson Pollock dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Tre studi per un ritratto di Peter Bear di Francis Bacon della Collezione Juan Abelló e Uomo rosso con baffi di Willem de Kooning, dal Museo Thyssen Bornemisza.
La mostra Goya e il mondo moderno è curata da Valeriano Bozal e Concepción Lomba, due fra i massimi studiosi spagnoli di Goya.

Informazioni:
Goya e il mondo moderno
Data Inizio:17 marzo 2010 – Data Fine: 27 giugno 2010
Milano, Palazzo Reale, Piazza del Duomo, 12 – CAP: 20122
Piazza del Duomo, 12
CAP: 20122
lunedì 14.30–19.30
martedì/mercoledì/venerdì/domenica 9.30-19.30
giovedì e sabato 9.30–22.30

*Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura della mostra

Biglietti

€ 9 intero
€ 7,50 ridotto convenzioni
€ 4,50 ridotto speciale scolaresche

Informazioni e prenotazioni

02 54910  www.ticket.it/goya



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il profeta

    profeta

    regia di Jacques Audiard recensione di Nickoftime del 12-6-2009La scelta di ambientare una storia all’interno del carcere dove il protagonista (Malik) viene... Leggere il seguito

    Da  Veripaccheri
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • Il concerto

    concerto

    Trent’anni dopo, l’inaspettato riscatto di un torto subìto. Prima c’era stato il successo internazionale, la caduta, il dimenticatoio di una vita degradata... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    CINEMA, CULTURA
  • Il postino

    postino

    da qui Mi trascino in basilica con la stanchezza tipica del martedì, il mal di testa che esplode puntuale dopo il lunedì d’incubazione. Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA
  • Il Cronovisore

    Tutti sappiamo che la Fondazione Giorgio Cini possiede un' importante biblioteca, ma pochi sanno che è anche sede dell’unico istituto esistente al mondo di... Leggere il seguito

    Da  Walter_fano
    CULTURA, ITALIA, VIAGGI
  • Il vecchio e il bambino

    vecchio bambino

    Un vecchio e un bambino si preser per mano E andarono insieme incontro alla sera. La polvere rossa si alzava lontano E tutto brillava di luce non vera. Leggere il seguito

    Da  Saraconlacca
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il Sagittario e Il Saggiatore

    Sabato 5 giugno ho avuto l'onore di tenere una relazione qui. Nel corso di questo convegno dedicato a Pier Angelo Soldini ho conosciuto Marco Franceschetti,... Leggere il seguito

    Da  Angeloricci
    CULTURA
  • Il doposcuola

    doposcuola

    Afterschool(USA, 2008)Regia: Antonio CamposCast: Ezra Miller, Addison Timlin, Michael Stuhlbarg, Jeremy Allen White, Emory Cohen, Rosemarie DeWitt L’incipit... Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    CINEMA, CULTURA