Magazine Informazione regionale

Il picio del toro

Creato il 07 luglio 2011 da Patuasia


L’operazione Sgarbi per il Padiglione italiano della Biennale di Venezia a me piace. Se  l’appuntamento lagunare vuole presentare al mondo lo stato dell’arte di ogni Paese, Sgarbi ha interpretato al meglio quello italiano: nessuna selezione al merito, ma all’amicizia. Più Italia di così! Il critico, per chi non lo sapesse, ha chiesto ai vari amici suoi e a persone di più o meno cultura, di segnalare il loro artista preferito, ne è sorto un pot-pourri fantasioso e sgangherato. Una massa di immagini che più che evidenziare i tratti espressivi dominanti li ha annullati a vantaggio del narcisimo del critico. Infatti più che un’esposizione sull’arte italiana, l’operazione si direbbe una performance dell’artista Vittorio Sgarbi. Performance che ha contaminato l’intera Penisola. Anche noi abbiamo quindici artisti consacrati che ci rappresentano, grazie alla cura di Gabriele Accornero, Chantal Cerise e Annalisa Cittera con la dovuta benedizione del Veterinario. Sgarbi ha preso il gruppo a scatola chiusa. E’ che si è innamorato del Forte, lo aveva già dichiarato quando aveva organizzato la mostra-flop “Il ritratto interiore” (50.000 presenze promesse poi rivelatasi 14.000 circa) e ci ha lasciato il cuore, chissà mai… . Quindici artisti che offrono un’immagine dell’arte locale provinciale, pasticciata, scontata. “La via della modernità”, ha definito la scelta il Veterinario, quando moderno è aggettivo che si colloca in arte nella prima metà del secolo scorso. Uno solo avrebbe potuto rappresentarci con forza e dignità, saputo comunicare qualcosa di unico e autentico. Parlo dello scultore-contadino, François Cerise. Le sue figure offese e sensibili affondano le radici nel tempo remoto, eppure arpionano il presente con la spontanea crudezza di una foto scattata con il cellulare. Nessun giochetto di legno esausto, nessun effetto speciale alla picio-di-toro, nessuna illustrazione su seta possono competere con la sua resa espressiva, perché genuina, pura, naturale, forte e imprevedibile come un temporale estivo e Lui ci avrebbe resi, per una volta, orgogliosi. Ma l’orgoglio non è di casa, meglio la marchetta, la clientela, meglio far contenti il più possibile che tanto l’arte è una sciocchezza che va soddisfatta, ma niente più.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • E usare il cervello?

    usare cervello?

    Il ruggito del leone!Addio al verde di quella striscia che costeggia il Corso Battaglione Aosta e lo separa dal controviale. Anche in questo caso, secondo il... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Firmate per il futuro!

    Il Direttivo dell’associazione Vallevirtuosa segnala che entro questo venerdì – con alcune settimane di anticipo quindi rispetto al termine di legge –... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il vero tarocco siciliano

    vero tarocco siciliano

    Lei sicuramente lo sapeva già. Le sarà bastato leggere le sue amate carte. I tarocchi d'altra parte non mentono e per questo si sarà preoccupata relativamente. Leggere il seguito

    Da  Giorgiocaccamo
    INFORMAZIONE REGIONALE, POLITICA, SOCIETÀ
  • Mimmo e il Presidente!

    Ecco Mimmo e il Presidente! Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il TRA non licenzia

    licenzia

    Sospiro di sollievo per i nove dipendenti a tempo determinato del Teatro Regionale Alessandrino, la cui collaborazione è stata confermata fino al luglio 2012,... Leggere il seguito

    Da  Lapulceonline
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il Volto di Cristo

    Volto Cristo

    Se siete alla ricerca di una profonda analisi teologica sugli Acheropiti di Cristo allora dovete assolutamente leggere Il volto di Cristo di Emanuela Fogliadini. Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Referendum,Vince il popolo

    Referendum,Vince popolo

    Contro ogni aspettativa vince la volontà popolare che con il massiccio voto a favore dei SI ha surclassato la politica. Il raggiungimento del quorum con il 56,6... Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ