Magazine Ecologia e Ambiente

Il primo italiano ibernato

Creato il 29 settembre 2011 da Estropico

La triste notizia non e' nuova, ma non me ne ero ancora occupato. Ora ho trovato alcune righe al proposito su Long Life (PDF), che traduco liberamente qui sotto:

L'attivista crionico Aldo Fusciardi e' diventato il primo paziente crionico italiano e il numero 105 per il Cryonics Institute. Purtroppo, causa la situazione legale in Italia, non e' stato possibile ottenere una dichiarazione di morte in meno di 24 ore. Inoltre, e' stato necessario trasportarlo in macchina fino in Germania, da dove e' poi partito per il Michigan [dove si trova il Cryonics Institute - Ndt], allo scopo di aggirare le regolamentazioni italiane che richiedono l'embalming [non sono sicuro di come tradurlo: imbalsamazione da' l'impressione sbagliata. Mi chiedo se il termine giusto sia tanatoprassi, ma non sono sicuro. Se qualche lettore fosse piu' informato, sarei grato per ulteriori informazioni, nei commenti - Ndt]. E' stato suggerito che una perfusione di sostanze crioprotettive potrebbe essere presentata come una forma di embalming, in Italia, come del resto succede nel Michigan, dove il Cryonics Insitute e', ufficialmente, un cimitero.
In genere, il Cryonics Institute pubblica, sul proprio sito, un rapporto delle criopreservazioni condotte, ma non ho ancora trovato nulla sulla numero 105, quella di Fusciardi, che ha avuto luogo quest'estate. Ho pero' saputo che la procedura e' stata, purtroppo, tutt'altro che ottimale, causa i numerosi ostacoli sopra descritti, il che ci ricorda della lamentevole situazione della crionica in Italia. Al momento sono in attesa di ulteriori informazioni da parte di chi, in Italia, e' stato direttamente coinvolto nell'organizzare il tutto e tornero' ad occuparmi del primo caso di crionica in Italia appena possibile.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :