Magazine Poesie

Il primo raggio di sole

Da Rimmel

Forse è vero che me la cavo

a giocare con le parole,

forse è solo una pallida illusione

che perderà slancio

con lo spegnersi delle stagioni.

Quando si parla d’amore

mi scopro impacciato,

come fosse un sentimento colpevole

che va taciuto quasi sempre

invece che incoraggiato.

E le parole si ritirano,

come le acque dopo

il fragore funesto d’una tempesta.

Forse è vero che qualcosa valgo,

forse sono solo uno dei tanti

che, vivendo nell’onestà,

finisce poi per credersi santo.

Il vincolo non lo conosco,

solo l’odore m’attira di questo universo

ed il calore perverso

del primo raggio di sole.

Nel rancore che tradisce la fiducia

io non mi riconosco.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il sarago – di Franz Krauspenhaar

    sarago Franz Krauspenhaar

    Ieri è morto saramago, e mi è venuta la parola sarago. Ho pensato a Pozzetto in un film: diceva a ad Aldo Maccione questa parola, che significava cazzo. Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    POESIE, TALENTI
  • Trovare sempre il senso...

    Già. Trovare sempre il senso sembra una cosa obbligatoria. Buona fortuna allora e buona lettura!That's all FOLKS!!!Belle frasi fatte di nullaNon si è sicuri di... Leggere il seguito

    Da  Kaosintesta
    POESIE, TALENTI
  • Il vagare – di Franz Krauspenhaar

    vagare Franz Krauspenhaar

    Vago come un pazzo, come Pasolini per la Tuscolana, io per le serpi dei miei desideri, per i cuscini, la lingua fuori e le montagne dei miei avi, che guardano... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    POESIE, TALENTI
  • Il post di ginger

    post ginger

    mi spiace ma questa glie la rubo proprio allo Zenzerino:AI PREDATORI DELL'UTOPIAAi predatori dell'utopia dentro di me sono morte molte tigri quelle che sono... Leggere il seguito

    Da  Ignominia
    POESIE, TALENTI
  • Il segno dell’ariete

    segno dell’ariete

    Dov’è la luce? Abramo e Isacco stanno nell’ombra della religione arcaica costretta a uccidere la vita, rinunciando a quanto di dinamico, fiorente, esuberante... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    POESIE, TALENTI
  • il dio degli eserciti

    degli eserciti

    Ogni religione ha, in principio, promosso la fratellanza tra gli uomini, ma la contrapposizione dei differenti credo religiosi ha sempre causato un’aberrazione... Leggere il seguito

    Da  Apolide
    POESIE, TALENTI
  • “Il sasso e la piuma”

    sasso piuma”

    di Tiziana Mignosa Il dolore è come l’onda che a valle per i capelli porta e con sé trascina anche muri senza cemento e tutte le fragilità che incontra. Leggere il seguito

    Da  Danidom57
    POESIE, TALENTI

Magazines