Magazine Società

Il Rotolometro

Creato il 13 settembre 2012 da Giusva

Il Rotolometro

In ritardo ma si farà. Sta per vedere la luce il nuovo redditometro. Nella giornata di ieri, mister 600mila euro annui, al secolo Attilio Befera, ha enunciato in Parlamento i criteri su cui si baserà . Nei cento indicatori che misureranno la ricchezza degli italiani, rapportata al reddito denunciato, compaiono come sempre i beni di lusso. Barche, ville, prima, seconda, terza casa. Sin qui tutto scontato, tutto prevedibile, anche se una piccola riflessione, propedeutica,  andrebbe comunque fatta. Chi viaggia su auto di lusso, chi si bagna in acque cristalline tuffandosi dal suo panfilo, chi gioca a golf sul prato privato della sua mega villa in Costa Smeralda, di solito, ha anche i mezzi per risultare “invisibile” al fisco attraverso tutta una serie di stratagemmi. Uno su tutti, ad esempio, quello di registrare il panfilo in africa. Poco conta se poi a percorrere il prezioso paiolo in legno di teak siano ciurme di figlioletti biondissimi impalmati di crema solare per non scottarsi. Queste eventualità, al direttore generale delle entrate, non devono essere sfuggite, deve aver notato che il panfilo africano non portava in vacanza bimbetti dal ventre gonfio e si deve anche essere chiesto come mai nessuna mosca ronzasse da quelle parti. Di qui gli altri indicatori che misurano la ricchezza. Converrete con lui e con me che il passo tra i succitati giocattoli extralusso e la retta dell’asilo di due coniugi lavoratori, o ancora, la ricevuta per la palestra della quarantenne sciampista, in nero, fissata per il zumba fitness, è davvero breve. Lo sceriffo del balzello ha ritenuto opportuno introdurre anche questi aspetti della vita quotidiana, ben sapendo che chi pratica troppa palestra o chi è costretto a mandare i figli all’asilo per poter lavorare avrebbe ben potuto evadere cifre da capogiro, si pensa addirittura attorno ai due, tre euro l’anno. Questo l’Italia non può più permetterselo e il sottoscritto appoggia appieno questa politica di rigore. Anzi sarebbe il caso di introdurre altri indicatori ben più stringenti, quali ad esempio, il numero di cornetti e cappuccini consumati al bar, il numero di pacchetti di figurine acquistati dai papà per l’album dei calciatori dei loro piccoli, le lamette e la schiuma da barba, il numero di assorbenti igienici per le signore e così via. Tutti gli indicatori già presenti nel redditometro e quelli da me consigliati andrebbero però a rallentare il lavoro dei finanzieri, soprattutto se si pensa che i soggetti da controllare sono più di cinquanta milioni ( gli italiani). C’è però un metodo che potrebbe risultare efficacissimo e che ci accomuna tutti che essendo unico faciliterebbe i controlli. Mi sento di consigliarlo vivamente a Befera e farebbe bene a farne tesoro. Perché non misurare la pupù? Pensateci anche voi, più ne facciamo più mangiamo, più mangiamo più spendiamo, più spendiamo più siamo ricchi. Ma come misurarlo? Facile! Monitorando il consumo della carta igienica. Più rotoli usa il contribuente, più piani di morbidezza utilizza, più è ricco e più sono le tasse che deve pagare. Semplice come tirare lo sciacquone! Nasce il rotolometro! Pensaci Befera! Ma si sa in Italia, fatta la legge, trovato l’inganno all’improvviso tutti diverrebbero stitici! (nella foto: un riccone)

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il Concertone

    Concertone

    Con un ritardo pauroso, arrivo a dire la mia sul concerto del primo maggio. La materializzazione della musica in piazza. I giovani. Il lavoro. La festa. I salut... Leggere il seguito

    Da  Frankezze
    SOCIETÀ
  • Il progresso

    progresso

    "Non si persegue il progresso per costruire belle fabbriche ma per fare belle persone. A che serve il progresso se fa poveri, schiavi, morti? Il capitalismo... Leggere il seguito

    Da  Cavaliereoscurodelweb
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Il geuro, il neuro, il sudo….il peuro

    geuro, neuro, sudo….il peuro

    La Deutsche Bank vorrebbe adottare una moneta parallela all’euro, il GEURO, da affiancare all’euro, in Grecia. Sarebbe una sorta di escamotage per evitare al... Leggere il seguito

    Da  Speradisole
    SOCIETÀ
  • Il manufatto

    Vi avevo detto che alla domenica sarei stato svincolato dal tema prevalente e per la prima volta su questo blog mi sono “concesso” di raccontare, una storia,... Leggere il seguito

    Da  19stefano55
    SALUTE E BENESSERE, SOCIETÀ
  • Il Ritorno

    Ritorno

    "Il ritorno di Berlusconi": Il Giornale di famiglia ha deciso di celebrarlo con questo piccolo grande capolavoro, fotografia scattata un paio di giorni fa.Fonte... Leggere il seguito

    Da  Andrea86
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • il cane e il professore

    Si vedeva una porzione del soffitto a cassettoni passando sotto una delle finestre dell’appartamento del professore di storia dell’arte, per questo il professor... Leggere il seguito

    Da  Plus1gmt
    SOCIETÀ
  • Il professore e il piazzista

    Due dichiarazioni, distanti pochi giorni l’una dall’altra, scuotono la politica in questo afoso mese di luglio : il Premier M. Leggere il seguito

    Da  Malpaese
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazine