Magazine Diario personale

Il silenzio della neve

Da Lifarnur @silvialazzerini
IL SILENZIO DELLA NEVE Sono uscita dal mio sonno aprendo gli occhi in un irreale silenzio, e dagli scuri una luce fra il grigio e l'indaco danzava sul piumone. Nessun tipo di suono, nemmeno il canto degli uccellini sui rami ancora spogli del pruno rosso, che, eleganti e sottili, quasi toccano il davanzale della finestra.  Dalla porta accostata si affaccia il musetto curioso della bambina pelosa che salta sul letto e mi tocca delicatamente con la zampa. Ci coccoliamo un po', un paio di grattini e decido di trascinarmi fuori dal letto cercando di trovare il modo di srotolarmi dal piumone in cui mi sonno avvolta come un salame. Uff, che fatica! Apro gli scuri, richiamata dal suono del silenzio e, a falde larghe come margherite, cade lenta la neve. Il giardino è bianco,  i rami del melo si son vestiti a  festa,  e continuano ad adornarsi di cristalli di ghiaccio, algoritmi in perfetto accordo con il silenzio e il leggero gelido vento che li fa ballare sospesi fra terra e cielo. Brividini mi attraversano la schiena, al pensiero di mettere il naso fuori, ma non posso resistere e dopo una corroborante colazione, mi trasformo in una sorta di omino Michelin: scarponcini da montagna, scaldamuscoli, giaccone imbottito, cappello e cappuccio. Ora posso andare a sondare l'esterno.  La neve continua a cadere e il mio impatto con l'aria fa diventare la punta  del mio naso rossa e fredda. Sarà meglio camminare ed esplorare i dintorni, nulla è come sembra quando la neve ricopre tutto, nemmeno San Filippo. Nessun segno di vita, nessun rumore. I frutteti e le vigne dormono in un letargo antico e i miei passi sul manto bianco producono un buffo cigolìo, mentre alle mie spalle lascio una lunga scia di orme tutte uguali, la strada da seguire per il ritorno. Ai bordi della via, qualche verde foglia ancora fa capolino, resa traslucida dal ghiaccio che l'ha avvolta e ha scattato un'istantanea ai fiori di campo chiusi nella rigida trasparenza del gelo, che come l'ambra, ne ha immortalato un particolare istante. Sento solo il mio respiro e sono l'unico essere colorato nei dintorni, colorato ancora per poco, perchè i fiocchi ballerini si stanno accummulando sul giaccone uniformadomi all'irreale paesaggio, e con ragione, perchè in effetti in tutta quella candida purezza ci stono solo io.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Neve

    Neve

    Ciao girls… La pioggia, il freddo, dicembre, aria di Natale… brrrrrr… Un insieme di piccole e grandi emozioni, sensazioni, profumi e odori. Le mani non... Leggere il seguito

    Da  Benben73
    DIARIO PERSONALE, HOBBY, TALENTI
  • Il suono del silenzio

    La sinfonia degli addii ha suonato la sua musica per una settimana esatta. E la ‘povna, che le ricorrenze le ama, le costruisce, le cerca, ovviamente ha ceduto... Leggere il seguito

    Da  Povna
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, SCUOLA
  • Il silenzio del ghiaccio di Tess Gerritsen

    silenzio ghiaccio Tess Gerritsen

    Un viaggio che non va come dovrebbe e tanti, tantissimi imprevisti e situazioni inquietanti e cariche di mistero. Il silenzio del ghiaccio di Tess Gerritsen ci... Leggere il seguito

    Da  Pupottina
    PER LEI
  • Il silenzio del bambino

    silenzio bambino

    Stupore e pura presenza appare negli occhi profondi.Un mare profondo é la sua sapienza eterna, uno spirito eterno che non muore mai.All'inizio siamo tutti... Leggere il seguito

    Da  Daniele
    FOTOGRAFIA, TALENTI
  • Il meraviglioso silenzio delle parole

    meraviglioso silenzio delle parole

    Leggere per me era evasione e conforto, era la mia consolazione, il mio stimolante preferito: leggere per il puro gusto della lettura, per il meraviglioso... Leggere il seguito

    Da  Diletti Riletti
    TALENTI
  • Il silenzio del cuore

    silenzio cuore

    C’è fra voi chi cerca la compagnia delle persone loquaci per timore della solitudine. Il silenzio della solitudine svela infatti ai loro occhi la loro nuda... Leggere il seguito

    Da  Danielediaco
    POESIE, TALENTI
  • Se il vento passa in silenzio.

    vento passa silenzio.

    Ogni poderosa spinta capace di scardinaree indurmi a reclamare si contorceva con spasmi.Si rendeva conto che l'estro di un pensierorestava soltanto un... Leggere il seguito

    Da  Costantino Posa
    POESIE, TALENTI