Magazine

Il sociale consorziato:InConcerto (Treviso)

Creato il 14 gennaio 2011 da 19stefano55

Una struttura importante , un consorzio di secondo grado che supporta, coordina alcune piccole cooperative del Trevigiano. Costituito nel 2002 per incidere con più qualità e più incisività nel territorio. Non a caso investono anche sulla certificazione di qualità a norma ISO. A chi si rivolgono?

“Ci occupiamo di disagiati mentali, handicappati fisici e anziani, proponendo servizi innovativi che innalzano il loro ben-essere.”

Ma è molto coinvolgente la loro filosofia: integrare in accordo con l’Ente pubblico i servizi dando però un’attenzione direi personalizzata almeno come lettura sociale del bisogno.

Per es. l’anziano. Il loro motto è non solo posto letto ma posti vita!! Cioè analizzare bene quanto e come ancora possono contribuire agli altri e nel farlo migliorano il loro benessere.

Disagio mentale. Operare con la comunità, mai in modo isolato. Strumento di cura: il lavoro. Per chi  è possibile, fisicamente e psicologicamente, c’è il servizio socio-educativo per un loro reinserimento nella società.

Altri servizi sono rivolti all’handicap sempre con una particolare all’attenzione alla persona e alle sue relazioni famigliari e territoriali. Per il mio specifico tema segnalo la presenza fra le coop. associate della coop.va Cucina & Sapori per la ristorazione sociale con inserimento lavorativo, situata a Camposanpiero (PD) presso la Casa di Riposo “Bonora”

Il sociale consorziato:InConcerto (Treviso)

e la Coop. sociale di agricoltura biologica certificata “Campoverde” di Castelfranco Veneto (TV).

Il sociale consorziato:InConcerto (Treviso)

Di “Campoverde” sottolineo che sono da molti anni nel biologico e fanno anche fattoria didattica. 15 ettari con belle serre, fredde per l’autoproduzione delle piantine. Il coinvolgimento con le scuole sta dando soddisfazioni impreviste ecco la loro originalità:

“Sentir parlare delle cose raccontate dai nonni, vederle dal vero, toccarle con mano dà ai bambini una carica inattesa, li spinge a partecipare, a far domande, a farsi concreti.
Tra le varie proposte formative offriamo il “percorso della seta”: allevamento del baco, essiccazione dei bossoli, filatura e tessitura.”

Hanno uno spaccio aziendale dove vendono loro produzioni e quelle di aziende biologiche a loro collegate e pertanto hanno di tutto: uova, pollame, maiale, insaccati, pasta, miele, verdure, ecc.. Hanno aperto anche un punto vendita in città a Castelfranco Veneto. Il tutto inserendo nel lavoro persone con disabilità (10-12), previa formazione e gestite da altre cooperative del Consorzio.

Insomma un sistema a rete e integrato onde offrire sostegno, amore e opportunità di reinserimento.

Per una più ampia valutazione del servizio vai su http://www.consorzioinconcerto.it



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

A proposito dell'autore


19stefano55 451 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Dossier Paperblog