Magazine Cinema

Il Sole Dentro

Creato il 08 novembre 2012 da Taxi Drivers @TaxiDriversRoma

Il Sole Dentro

Anno: 2012

Durata: 100′

Distribuzione: Medusa Film

Genere: Drammatico

Nazionalità: Italia

Regia: Paolo Bianchini

Uscita: 15 Novembre 2012

Il Sole Dentro, quello che hanno due ragazzini poco più che quindicenni di nome Yaguine e Fodè, che di nascosto volano fino a Bruxelles affinché“le loro Eccellenze, membri e responsabili del Parlamento Europeo”, possano ascoltare le loro parole, che fermano in una struggente quanto educata lettera. Due ragazzini molto coraggiosi, che affrontano un lungo viaggio perché lì, nel cuore dell’Europa, possano trovare un aiuto per gli altri ragazzi come loro, affinché abbiano anch’essi, tutti, diritto allo studio, condizioni di vita migliore. E in parallelo, viene raccontata anche un’altra storia, quella di Thabo e Rocco, che fanno un viaggio “all’incontrario” in un certo senso, perché di ritorno alla città di Thabo, in Africa. Fuggono quindi dall’Italia, da dove Thabo è stato cacciato, non per razzismo, ma perché come giocatore sembra non avere futuro.  ll miglior amico di Thabo, Rocco, molla tutto per ricongiungersi con lui, l’unico con cui ha un legame, dopo che suo zio ha accettato di “venderlo” al miglior offerente, perché diventasse un giocatore professionista, a quel mercato del calcio che si sbarazza  di ragazzini come fossero pacchi postali quando non ne trae vantaggi. Anche i genitori di Thabo hanno sperato che il figlio potesse, lontano da loro, diventare famoso e agiato. Al suo ritorno, lo accolgono a braccia aperte, a differenza di Rocco che tornato a Bari dallo zio non riceve lo stesso calore da quell’unico parente che gli è rimasto. E allora con Thabo scelgono. Andare via, tornare da dove il suo amico è partito, in quella grande Africa che gli africani non hanno mai dimenticato, fossero pure in capo al mondo. Il viaggio, come quello di Yaguine e Fodè, gli riserverà tante sorprese.

Già da tempo dedito a tematiche relative all’infanzia, Paolo Bianchini con questo film parla al tempo stesso di una grande amicizia e di grandi speranze, che bruciano come fuoco nel cuore di giovani coraggiosi, che chiedono diritti, a cui non vogliono rinunciare. Non ha importanza se dove vogliono arrivare comporti sacrificio, rischio; sono disposti a mettersi in gioco. E’ un bel messaggio in un momento sociale come questo dove si accusa spesso ai giovani, anche adolescenti, di essere passivi, silenziosi.

Ispirato ad una storia vera, quella di Yaguine e Fodà, due giovani ragazzi della Guinea che hanno affrontato, nel 1999, con un tragico esito, un lungo viaggio con destinazione per Bruxelles, affinché quei membri dell’Europa potessero aiutarli a cambiare le condizioni in cui vivono sia loro che migliaia di altri africani, sparsi in tutta l’Africa, portandosi dietro la lettera che avrebbero voluto far leggere, in cui avevano riposto tutta la loro fiducia.

E’ una bella produzione, dove c’è una mano in gamba alla regia, un cast di tutto rispetto dove anche i giovani protagonisti, tutti per la prima volta sullo schermo, si sono rivelati eccellenti e convincenti nei loro ruoli. Giobbe Covatta, nei panni dell’autista del pullman colmo di tifosi del Bari, e Francesco Salvi sdrammatizzano molto il ritmo narrativo della trama che spesso tocca temi molto “caldi” e delicati, come nel caso dell’incontro con Padre X (Salvi) e dell’odio tra gli adulti per questioni religiose.

Quello che però colpisce maggiormente è l’abilità della sceneggiatura nel far trasparire la maturità di questi ragazzi, (che tocca perché non te l’aspetti), pur sempre “bambini” anche se molto più in gamba di adulti che, se fossero in competizione per coraggio, farebbero una magra figura in confronto. Nessun tentativo di mitizzazione bensì il merito di essere convincenti nel ruolo di “piccoli uomini” ma “grandi” dentro. Una prova quindi ben superata. animazioni

Valentina Marchetti

Il Sole Dentro
Scritto da il nov 8 2012. Registrato sotto IN SALA. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Letture sotto il sole

    Letture sotto sole

    Il tempo di leggere, in questo periodo, non è molto, ma trovo sempre un mio spazio per farmi fare compagnia da un buon libro. Ho letto in questi giorni due... Leggere il seguito

    Da  Sabby
    CULTURA, LIBRI
  • Il sole tramonta ad Ovest

    sole tramonta Ovest

    5 LUGLIO – La modernità ha meccanismi complessi, spazi vuoti, e il più delle volte l’ esigenza che tutto abbia una risposta . E’ un vortice che attira nelle... Leggere il seguito

    Da  Ilnazionale
    CULTURA, LIBRI
  • L'autunno a luglio, nonostante il sole

    L'autunno luglio, nonostante sole

    Alberto Giacometti fotografato da Henri Cartier-BressonPer dare lavoro al ventocuciva a filo doppiole foglie secche dell'albero. Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Venezia 69 - Dentro il vuoto

    La sparo grossa, poi provo ad argomentare. The Master di P.T. Anderson è un film che sta un metro sopra The Tree of Life. Un film che trova il cinema laddove... Leggere il seguito

    Da  Robomana
    CULTURA
  • Sole

    Sole

    Ecco la luce di un nuovo giorno, no, non è quella del Sole che prende il suo posto nel cielo; sei Tu che apri gli occhi, sorridi e mi dici "buongiorno"! Leggere il seguito

    Da  Andxre
    CINEMA
  • Comprare il sole di Sebastiano Vassalli

    Comprare sole Sebastiano Vassalli

    Sebastiano Vassalli non è soltanto uno scrittore. Sebastiano Vassalli è anche un viaggiatore del tempo e un anatomopatologo letterario. Leggere il seguito

    Da  Angeloricci
    CULTURA, LIBRI
  • Il pitone l'uomo senza nessuno dentro

    pitone l'uomo senza nessuno dentro

    Forse basterebbe una frase come questa: So anche che esistono amori reciproci, ma io non vado in cerca del lusso. Qualcuno da amare è un genere di prima... Leggere il seguito

    Da  Paciampi
    CULTURA, LIBRI