Magazine Bambini

Il sonno dei bambini e la TV

Da Acsylvya @mammemacerata

Il dott. Francesco Matteo Zamponi, psicologo, dispone di un suo spazio on line, all’interno del sito, per dare supporto e consulenze alle mamme e ai papà (o futuri tali) che seguono il Club delle Mamme e che vorranno rivolgersi a lui.

Clicca QUI per accedere alla pagina

oppure scrivi una mail a [email protected]

Il dott. Zamponi è autore del seguente articolo:

**************

Vorrei aprire questo articolo con la domanda che qualche tempo fa mi ha posto una mamma: “Dottore, far addormentare mio figlio davanti alla tv, è dannoso?”.

Dopo una giornata di lavoro e corri corri, quando si arriva alla sera i genitori sono stremati delle loro forze e già alle 9 potrebbero benissimo essere in una fase avanzata del sonno. Questo accade in un mondo fantastico! I bambini a quell’ora sono ancora vispi e svegli, con tanta voglia di correre e giocare; la situazione diventa ancora più critica se i nostri figli non vanno ancora a scuola e magari hanno anche fatto il riposino pomeridiano. Allora, in quel caso, le ore diventano molto piccole ed il sonno di mamma e papà molto grande. Ma si può lasciare i bimbi davanti alla tv mentre mamma e papà sonnecchiano o sbrigano le loro cose?

Il sonno dei bambini e la TV

La domanda alla risposta della mamma di cui sopra ed a quest’ultima è complicata ma facilmente risolvibile. Complicata perché il processo di addormentarsi è molto complesso, soprattutto nei bambini della fascia di età 2 – 5, in quanto comporta l’integrazione delle esperienze vissute durante il giorno che permetteranno al piccolo un sonno tranquillo. Complicata anche perché bisogna capire quali programmi tv vedono i piccoli: i programmi con immagini molto veloci sono dannosissimi, ovviamente meglio i cartoni animati con fotogrammi lenti o addirittura quelli con animazioni, per intenderci, come quelle di una volta.

Oggi per lo più i bambini sono affezionati telespettatori di Peppa Pig, Manny Tuttofare, Jake ed i pirati e quant’altro la cara Disney ha creato. Diciamo che possono andare bene, ma ricordiamo sempre, che la tv ha un effetto ipnotico quindi il bambino non va mai lasciato solo, almeno deve essere chiamato ogni tanto per chiedergli anche dei commenti su ciò che sta guardando in modo da interrompere una sorta di spirale che la tv potrebbe indurre. Meglio ancora se vicino ci fosse qualcuno ed insieme si commentassero le scene.

Per quanto riguarda il sonno, è ovvio che far addormentare i propri bimbi davanti alla tv, proprio per le motivazioni suddette non sarebbe ottimale, ma se accade una volta ogni tanto non porterà danni. La cosa migliore è quella ricetta antica e sempre funzionante, della favola della buona notte letta da mamma e papà ( si possono fare i turni!) nel
lettino del bambino, magari con una luce soffusa, in modo da creare un ambiente idoneo per un ottimo riposo che per un bambino è l’attività più importante.

************

Dott. Francesco Matteo Zamponi

Contatti

tel: 339.7507357

www.francescomatteozamponi.it

Francesco Matteo Zamponi, psicologo, pagina FB

Studi:

- P.zza XXIV Maggio 8 62022 Castelraimondo (Mc)

- Via Trento 39/D Macerata interno 19 piano 2


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :