Magazine Cucina

Il tè... lo offre la Regina!!!

Da Debora
Il tè... lo offre la Regina!!!
Il tè... lo offre la Regina!!! SCONES CON UVETTA
(dosi valide per 15 pz. circa)
Ingredienti:
200 gr di farina "00"; 60 gr di burro; 50 gr di uvetta sultanina; 30 gr di zucchero; 50 ml di latte; un uovo; un cucchiaio di lievito per dolci; un pizzico di sale; latte q.b.
Preparazione:
Tagliare il burro a tocchetti e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente.
Mettere in ammolla l'uvetta.
Setacciare in un recipiente la farina insieme al lievito ed al sale.
Impastare il tutto con il burro sino ad ottenere un composto omogeneo.
Strizzare l'uvetta e mischiatela all'impasto.
Aggiungere lo zucchero, l'uovo sbattuto ed il latte.
Lavorare bene e stendere poi la pasta ad uno spessore di circa 2 cm. Con un tagliapasta rotondo ed infarinato ricavate dalla sfoglia dei dischi di circa 6 cm di diametro ciascuno.
Ricompattare i ritagli e procedere sino ad esaurimento dell'impasto.
Ungere ed infarinare una placca da forno sulla quale disporrete i dischi ottenuti, non troppo vicini gli uni agli altri.
Spennellare la superficie con del latte e fateli cuocere per circa 10/15 in forno preriscaldato a 230°.
Lasciare intiepidire dentro il forno, poi sformateli e serviteli con marmellata e/o panna montata.
Gli scones sono prodotti alimentari da forno di origine scozzesi, simili per la lievitazione alla pasta brioche ma meno dolci.
Il nome "Skone" è una parole che le sue radici nell'olandese schoonbrot che letteralmente significava bel (schoon) pane (brot) ma, potrebbe anche derivare dal gaelico "sgon", ossia gran boccone.
C'è però chi sostiene che prendano il nome dalla Pietra del Destino (Stone of destiny) dove i Re di Scozia venivano incoronati.
Di norma si servono accompagnando il tè delle 17,00h e questo da quando Anna Stanhope, duchessa di Bedford, intorno al 1840 chiese alla servitù dei pani dolci da servire insieme alla bevanda.
L'aggiunta dell'uvetta, o del cioccolato o dei mirtilli è puramente facoltativa ed è sicuramente più recente come innovazione del prodotto originale; così come l'uovo non sempre è presente dentro l'impasto ma spesso viene usato solo per lucidare i dolcetti in fase di cottura e si possono fare sia in versione dolce, che salata
Dato che il tè lo offre la Regina, si vocifera anche che siano gli unici dolcetti cui non dica mai di no... io vi lascio i saluti per una nuova buona settimana :-)
Debora

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines