Magazine Italiani nel Mondo

Il vero problema? L’emigrazione

Creato il 24 giugno 2015 da Fugadeitalenti

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

Al di là delle “emergenze immigrazione”, che vengono troppo spesso usate per fini politici (non che quese emergenze non esistano, come le ultime settimane ci hanno insegnato, ma occorre distinguere sempre i fatti dalle polemiche strumentali), a mente fredda estrapoliamo qualche dato Istat, dall’ultimo Bilancio Demografico Nazionale:

-rileva l’Istat che -da alcuni anni- l’immigrazione dall’estero sta persino rallentando, “tanto che nel 2014 riesce a malapena a contenere la perdita di popolazione, dovuta a un saldo naturale fortemente negativo“;

-gli iscritti all’anagrafe provenienti da un Paese estero sono stati lo scorso anno 280mila, il 90% dei quali di nazionalità straniera;

gli italiani che hanno deciso di tornare in patria dopo un periodo oltreconfine restano una cifra purtroppo irrisoria: poco meno di 30mila in un anno;

secondo l’Istat, lo scorso anno hanno lasciato la Penisola 136mila persone, di qui quasi 90mila erano italiani (qui i dati sono inferiori di 10mila unità rispetto ai conteggi Aire, che li stimava appena sopra quota 100mila);

a conti fatti, quindi, rispetto agli ultimi anni, cala il numero di immigrati e aumenta -parallelamente- il numero di emigrati. Lo ammette la stessa Istat. Che precisa: “il saldo tra i due flussi in entrata e in uscita è pari a 140mila unità circa. Suddividendo per cittadinanza emerge che il bilancio per gli italiani è negativo (-60mila), mentre è positivo per gli stranieri (+200mila).

A questi dati statistici aggiungiamo la più recente ricerca dell’Istituto Toniolo, col “Rapporto Giovani”: da questa emerge come i giovani del Sud sono i nuovi emigranti. Uno su due dichiara di essere pronto ad un espatrio. La tendenza all’emigrazione cresce, col salire del titolo di studio: l’86% dei laureati è pronto a fare le valigie verso altre aree geografiche, il 52% dei “dottori” guarda all’estero.

Sono dati che non possiamo ignorare: dati che ci raccontanto come l’emergenza emigrazione non sia assolutamente finita. Anzi, continua ad acuirsi.

Non ci sarà ripresa, se le forze migliori del Paese continueranno a guardare fuori, come unica opportunità di futuro. E come unica speranza.

<a href="http://polldaddy.com/poll/8729227">Take Our Poll</a>

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il ricercatore che negli USA divenne startupper

    “Stiamo cambiando il modo in cui si fa la scienza, un articolo per volta“: è raggiante Alberto Pepe, 36enne startupper negli Stati Uniti, grazie ad una... Leggere il seguito

    Da  Fugadeitalenti
    ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • Scopri il COSTA RICA con noi!

    Scopri COSTA RICA noi!

    Finalmente in arrivo il primo tour esplorativo targato "Pensione all'Estero": tutti in Costa Rica!Ad Aprile abbiamo deciso di accompagnare 10 persone che siano... Leggere il seguito

    Da  Vim News
    FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • 'Essere insopportabili è il vostro dovere'

    'Essere insopportabili vostro dovere'

    C'era anche Jean-Claude, in pausa dalla Grecia Così ha detto questa sera il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, indirizzandosi ai... Leggere il seguito

    Da  Fra
    CULTURA, ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • Il paradiso dei pensionati? L'Italia!

    paradiso pensionati? L'Italia!

    No, non siamo impazziti. Quello di oggi è un "miraggio", un "augurio", una "speranza" che in tempi rapidi l'Italia torni ad essere un paese di tutto rispetto,... Leggere il seguito

    Da  Vim News
    FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • Il tempo e' cambiato

    Non so bene quando e' avvenuto il passaggio. Forse mentre dormivo. O forse, come tutti i passaggi importanti, e'stato il prodotto di sforzi e lotte intestine e... Leggere il seguito

    Da  Fra
    CULTURA, ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • Il mastino dei Baskerville

    mastino Baskerville

    Un cane demoniaco si aggira per le brughiere dove avvengono misteriosi ed efferati delittiSecondo le intenzioni del suo autore “Il mastino dei Baskerville” non... Leggere il seguito

    Da  Simone D'Angelo
    SOCIETÀ
  • il Messico è o non è pericoloso?

    Messico pericoloso?

    In altre parole, se vengo in Messico rischio o non rischio la vita? I comunicati ufficiali ci dicono che il Messico è pericoloso per via dei cartelli del... Leggere il seguito

    Da  Darioanelli
    AMERICA, ITALIANI NEL MONDO, MONDO, VIAGGI