Magazine Politica

Il vizietto

Creato il 24 settembre 2010 da Speradisole

IL VIZIETTOCi fu un tempo tal Igor Marini (riarrestato di recente), un faccendiere che giurò e spergiurò di aver visto Mortadella (Prodi), Cicogna (Fassino) e Rospo (Dini), intascare vagonate di soldi per la faccenda di Telekom Serbia, poi rivelatasi una bufala. Servizi segreti deviati, faccendieri fantasiosi. Commissione di’inchiesta nominata dal governo Berlusconi II, spese pazzesche.

IL VIZIETTO
Ci fu un tempo tale Farina  Renato detto “betulla” (codice segreto di un affiliato),  che ebbe il compito di scrivere articoli con i quali cercare di smentire il coinvolgimento dei servizi italiani nell’affare Abu Omar e di cercare di addossarne la responsabilità a Prodi, quando era Presidente della Commissione Europea. Farina infatti pubblicò su Libero una bufala, con la quale provò dimostrare l’esistenza di un patto tra USA ed Europa sulle attività della CIA nel vecchio continente; a sottoscriverlo sarebbe stato Prodi. Il testo di quell’articolo gli fu passato integralmente dal SISMI. Tutto un falso, Il solito quotidiano che si presta “Libero”. Ovvio. La stessa combricola stava dietro alla bufala di Telekom Serbia, per colpire il solito Prodi.

IL VIZIETTO
Ci fu un tempo tal  Scaramella Mario che giurò e spergiurò che Prodi era un agente segreto del famigerato KGB. Scaramella, losco personaggio diventato famoso per l’avvelenamento di Litvinenko (morto)  e per essere stato il maggior consulente della famigerata commissione Mitrokhin, istituita  dal governo Berlusconi II (2002). Il tutto rivelatosi una bufala. Faccendieri e consulenti fantasiosi. Commissioni inutili e costose.

IL VIZIETTO
C’abbiamo adesso tal Valter (senza doppia v) Lavitola, amico stretto di Berlusconi III, che avrebbe fabbricato il solito dossier bufala, stavolta a carico di Fini, diventato odiato nemico quasi peggio di Prodi.  Lavitola, accompagnatore del papi nel viaggio in Sudamerica, ha forti conoscenze laggiù,  in quei paradisi fiscali, ed avrebbe sfruttato queste sue conoscenze (nonché i soliti servizi segreti deviati), per fabbricare un dossier che accuserebbe Fini di aver venduto, per due euro, una casa a Montecarlo che valeva milioni e, per di più,  con la grandissima aggravante, di averla venduta al proprio cognato.

Stanno giocando ai soldatini, e non sanno di stare al governo di un paese.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il lupo perde il pelo...

    lupo perde pelo...

    ...Silviagra nemmeno quello... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ
  • Il Cesarone

    Cesarone

    Saranno pure quattro pensionati sfigati come li chiama Cesare, però, a sentire le intercettazioni (beate intercettazioni) i contatti erano frequenti, soprattutt... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ
  • Il caffè

    caffè

    Al bar si fa presto ad ordinare "Un caffè!", ma ci sono tanti modi di berlo in Italia! Li conoscete tutti?In a bar is easy to order "Un caffè!", but there are... Leggere il seguito

    Da  Scuolasara
    SOCIETÀ
  • Il Patriarca

    Patriarca

    Tra cronaca e storia, a un mese dalla morte di Silvius Magnago un libro ripercorre la vicenda umana e politica del “patriarca” dell’autonomia sudtirolese... Leggere il seguito

    Da  Gadilu
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il rifugio

    rifugio

    Foto di Mamma Cattiva (Austria) Ci siamo. Devo battezzare la parola chiave del 2011. È un impegno verso la colonna sinistra di questo blog ma soprattutto verso... Leggere il seguito

    Da  Mammacattiva
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Il vizietto

    vizietto

    Les Demoiselles d'Avignon di P. Picasso Non ne volevo parlare perché questa storia mi ha fatto veramente venire la nausea. Anche le riunioni di lavoro si... Leggere il seguito

    Da  Leragazze
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • Il Feltrino

    Feltrino

    Nicola Porro, un suo giornalista, aveva detto che (Belfagor) Sallusti sarebbe rimasto per sempre il numero due di Feltri. E invece è diventato il direttore, il... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ