Magazine Società

Immigrati in crisi

Creato il 07 aprile 2011 da Frankezze

Immigrati in crisiGli immigrati in Italia coprono il 6,4% della forza lavoro e il 15% di questi ha un lavoro indipendente.
Diceva l’Istat nel 2009… Se teniamo conto che molti degli ultimi arrivati avranno sicuramente modo di lavorare nei nuovi campi da golf e nei casinò di Lampedusa, è ipotizzabile che queste percentuali aumentino.
Detto questo, c’è da aggiungere che c’è la crisi.
Ce lo hanno detto anche a Monfalcone, dove c’è la Fincantieri.
Avete presente Fincantieri, no?
Quell’azienda che sforna navi su navi, che ha un capitale sociale di più di 630 milioni di euro, circa 1.000 (una volta…) dipendenti in giro per il mondo e un utile che solo quattro anni fa era di 45 milioni di euro all’anno.
Ecco, quella. Adesso c’è la crisi e la Fincantieri manda gli operai in cassa integrazione.
Ce lo ha detto Abdul che è un uomo sulla cinquantina nato in Bangladesh e cresciuto in Italia.
Per lavorare.
A Monfalcone, alla Fincantieri.
Con lui lavorano quattro dei suoi cinque figli, una piccola parte dei tremila bengalesi di Monfalcone che faticano nel cantiere. Stanno tornando a casa, in Bangladesh, perché in Italia c’è la crisi.
Cosa facciamo, apriamo un casinò anche a Monfalcone?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine