Magazine Atletica

Impresa: Kilian Jornet Burgada sale e scende dal Cervino in meno di tre ore!!

Creato il 23 agosto 2013 da Corrintoscana

Impresa: Kilian Jornet Burgada sale e scende dal Cervino in meno di tre ore!!...poco meno di tre ore a salire e scendere dal Cervino lungo la via 'normale' italiana, itinerario che un alpinista ben allenato compie in almeno 14 ore. L'"eroe che ah portato a termine questa impresa è Kilian Jornet Burgada, catalano classe 1987, nato e cresciuto in un rifugio sui Pirenei, ed è riuscito a compleare il percorso prestabilito in due ore, 52 minuti e due secondi, polverizzando il precedente primato che apparteneva al valdostano Bruno Brunod il quale ra riuscito a percorrere lo stesso tratto nel 1995 in 3 ore e 14 minuti nel 1995.

Il giovane spagnolo ha superato 2.400 metri di dislivello prima di corsa dove gli era concesso dalla natura e poi arrampiacandosi sui pendii rocciosi. Burgada è partito dalla piazza centrale di Cervinia alle 15, dopo un'ora e 56 minuti era sulla vetta del Cervino, a 4.478 metri di quota. Poi la discesa che, chi corre lo sa bene, è la parte più delicata ed è stata percorsa dallo sky-runner in 55 minuti "sfidando" le pareti rocciose, impervie ed innevate che la natura "ha posizionato" nella montagna che il campione ha voluto sfidare con successo.
Gli ultimi metri sono stati una cavalcata trionfale - in mezzo ad una folla di turisti e appassionati in festa - accompagnato da Brunod per un simbolico "passaggio di testimone".
Kilian Jornet Burgada non è nuovo a questo genere di imprese: l'11 luglio scorso ha frantumato un altrorecord salendo e scendendo dal Monte Bianco, partendo da Chamonix, in quattro ore e 47 minuti. Adesso nel mirino ha l'Aconcagua (Argentina), il Monte McKinley (Stati Uniti) e l'Everest.
"All'inizio ho preso un buon ritmo - ha detto all'arrivo - e poi ho visto che avevo un po' di vantaggio sulle previsioni. La prima parte della discesa non ho voluto rischiare, volevo gestire il vantaggio, poi sono andato veloce fino alla fine"...."adesso un po' di riposo. A me comunque piace la vita dello skyrunner, non tanto allenarmi quanto stare in montagna".
Ad attenderlo a Cervinia c'erano la mamma e il nonno Frances, di 82 anni: "Per Kilian la montagna è un'ossessione, non vede altro. La forza ce l'ha dentro, da quando aveva dieci anni e non si fermò neppure quando si ruppe il ginocchio".

Questo articolo è stato pubblicato in CorrintoscanaNews, Sky Running, Sky-Race e contrassegnato come burgada, corsa, discesa, monte cervino, salita, sky running, sport da corrintoscana . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :