Magazine Informazione regionale

IMU, IRPEF e Bilancio.

Creato il 22 luglio 2013 da Vignals

Di vignals il 22 luglio 2013   

20130718-175642.jpg

Nell’ultimo Consiglio Comunale oltre all’approvazione del nuovo bilancio di previsione abbiamo deciso di lasciare invariata l’IMU, da sempre una delle piú basse della Toscana, e siamo stati obbligati a rimodulare l’IRPEF redistribuendola a causa di un taglio di trasferimenti dallo stato di circa 120.000€. Nonostante tutti questi tagli siamo riusciti a lasciare invariate le tariffe di tutti i servizi gestiti direttamente dal Comune ed anche la TOSAP, ad incrementare i fondi per gli aiuti economici alle famiglie bisognose, a mantenere la quota di contributo per gli affitti ed inoltre ad istituire un fondo per i buoni di acquisto comunali da erogare in collaborazione con i negozi chiesinesi.

Per quanto riguarda l’IRPEF questi sono i nuovi scaglioni, inoltre abbiamo inserito un’esenzione del pagamento fino a € 7.500.

Scaglione di reddito:

da €. 0,00 ad €. 15.000,00  -  aliquota 0,60%

da €. 15.000,00 ad €. 28.000,00  -  aliquota 0,63%

da €. 28.000,00 ad €. 55.000,00  -  aliquota 0,65%

da €. 55.000,00 ad €. 75.000,00  -  aliquota 0,70% 

da €. 75.000,00 in poi  -  aliquota 0,75%

A prima occhiata possono sembrare aumenti sostanziosi ma in realtà se andate a calcolare la vostra quota mensile di IRPEF vi accorgerete che l’aumento non è incredibile. Inoltre è doveroso ricordare ancora una volta che siamo stati obbligati ad aumentare, anche se di poco, questa tassa a causa dei tagli nei trasferimenti da parte dello Stato.

Mentre l’IMU è rimasta invariata ed è stata solamente eliminata l’agevolazione di un punto percentuale sull’aliquota riservata agli immobili locati a utilizzatori residenti e a quelli non locati per i primi 24 mesi di disponibilità. Restano inalterate le agevolazioniriguardanti gli immobili locati a parenti residenti in linea retta o collaterale fino al secondo grado.

Parlando invece di bilancio sono soprattutto da sottolineare le variazioni nelle spese correnti e nelle spese in conto capitale che abbiam deciso.

Per quanto riguarda le spese correnti ecco le differenze (prese direttamente dal verbale della Commissione Bilancio):

1- Funzioni Generali di Amministrazione: è prevista una variazione in diminuzione per € 13 658 imputabile soprattutto a variazione nel Fondo di Riserva. 

3 – Funzioni di Polizia Locale: variazione totale in aumento per € 15.382 per ripristino personale in servizio e per maggiori spese di funzionamento.

4 – Funzioni di Istruzione Pubblica: variazione totale in aumento per € 15.329 per maggiori spese di manutenzione e funzionamento dei servizi.

5- Funzioni relative alla Cultura: prevista variazione in aumento per €4.835 per maggiori spese di manutenzione e funzionamento dei servizi.

6-Funzioni nel Settore Sportivo: prevista variazione in aumento per €5.337 per maggiori spese di manutenzione e funzionamento dei servizi.

8-Funzioni nel Campo Viabilità e Trasporti: prevista una variazione in aumento per € 43.422 per maggiori spese di manutenzione e funzionamento dei servizi e per un ulteriore investimento nel risparmio energetico dell’illuminazione pubblica.

9 – Funzioni Gestione Territorio e Ambiente: variazione totale in aumento per € 59.432 principalmente imputabile all’aumento dei costi di smaltimento rifiuti solidi urbani per € 44 500 e istituzione di un fondo agevolazioni TARES.

10 – Funzioni nel Settore Sociale: variazione totale in aumento di € 33.479 imputabile all’aumento nei Fondi di Solidarietà stanziati a favore delle fasce più deboli.

Passando alle spese in conto capitale:

Gli investimenti previsti riguardano un investimento in lampade a risparmio energetico al fine di diminuire la spesa corrente rispettando l’ambiente per € 80.000; manutenzioni straordinarie del patrimonio per € 90.000 necessarie per il completamento della ristrutturazione della ex sede della Pubblica Assistenza e per manutenzioni straordinarie sul tetto del Comune; verifiche sismiche per € 50.000 sulla Scuola Elementare e sul Palazzo Comunale; manutenzioni straordinarie di strade e marciapiedi per € 80.000, tra cui il completamento dei lavori sul ponte in Via del Fiume- opere cimiteriali per € 20.000 destinate al ripristino del tetto lato sud.

Vi sono inoltre € 20.937 di quote capitalizzazione inerenti utili distribuiti da Acque Spa, che saranno destinate insieme alle altre quote accantonate a lavori di miglioramento della rete idrica e fognaria.

Per ulteriori informazioni ecco qui il verbale della Commissione Bilancio.

20130718-175703.jpg


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog