Magazine Cultura

In ricordo di Maria Carta

Creato il 23 settembre 2010 da Athos Enrile @AthosEnrile1
In ricordo di Maria Carta
Sedici anni fa, il 22 settembre del 1994, ci lasciava Maria Carta.Faceva parte di un mondo e di una cultura che non conosco, ma istintivamente la collego al mio ex compagno di scuola Andrea Parodi, cantante, anche lui scomparso, dei Tazendahttp://athosenrile.blogspot.com/search/label/Andrea%20ParodiHo anche un'altra immagine di Maria, quella legata al mito giornale Ciao 2001, su cui l'avevo vista da adolescente.In rete ho trovato le seguenti note:

Nata a Siligo (Sassari) raggiunse la popolarità grazie alle sue esecuzioni di canti tradizionali sardi eseguiti senza eccessivi criteri di fedeltà filologica, basandosi sui suoi mezzi vocali fuori dal comune. Col tempo però passò da semplice riproduttrice di canti tradizionali ad interprete finissima ed innovativa. Ha potuto così raggiungere un pubblico molto vasto contribuendo a una generale riscoperta e valorizzazione del patrimonio tradizionale sardo - ninne nanne, gosos, canti gregoriani - da lei rispolverato e rivitalizzato, anche se il puntare sulla gradevolezza dell’esecuzione allontanava Maria Carta dall’originaria espressività popolare sarda, assai più aspra e dolente di quanto non compaia dalle sue esecuzioni. La passione per il canto nacque fin dalla primissima infanzia quando cantava la messa nella parrocchia del paese. Nel 1958 si trasferì a Roma e perfezionò il suo lavoro di ricerca sul patrimonio sardo, frequentando il Centro studi di musica popolare, presso l'Accademia Santa Cecilia. L'attività artistica cominciò a metà degli anni '60 quando Maria Carta si esibì al Folkstudio di Roma, presentando alcune sue personali elaborazioni dei canti sardi. La sua produzione discografica comprende oltre dieci LP. Da segnalare i canti tradizionali e religiosi raccolti nell'album Dies Irae, i canti politici italiani, spagnoli e sardi rivisitati nell' album Vi canto una storia assai vera del 1976 e soprattutto i due volumi di Sonos e memoria, editi dapprima in Francia nel 1981 e infine anche in Italia, su iniziativa della stessa cantante sarda.

Maria Carta ha portato i canti della sua terra in tutto il mondo: dal festival di Avignone del 1980 alla cattedrale di San Patrick a New York nel 1987, dalla cattedrale di St. Mary di San Francisco nel 1988 all'America Latina. Altri concerti di rilievo si segnalano nella cattedrale cattolica di Amburgo nel 1989, nella basilica di S. Severin, all'Olympia ed al Theatre de la Ville di Parigi, durante le tre stagioni teatrali che vanno dal 1986 al 1988. Nel 1993 Maria Carta ritornò un po' a sorpresa alla ribalta con Le memorie della musica, album intenso a tratti anche malinconico in cui è comunque sempre presente il riferimento al mediterraneo ed alla sua Sardegna. Per promuovere il disco, anche a dispetto delle pessime condizioni fisiche intensifica la sua attività concertistica. Il culmine si registra il 26 agosto alla fiera di Cagliari davanti a duemila persone in una kermesse in suo onore che vede sul palco alcune delle migliori espressioni della musica sarda legata al recupero della tradizione - Cordas e Cannas, Càlic, Bertas, Tenores di Bitti e Neoneli, Tazenda, Luigi Lai, Duo Puggioni). Maria Carta ripropose la vasta gamma del suo repertorio dai canti gregoriani alle ninne nanne, da Chelu e mare (accompagnata da Luigi Lai), a Sa dansa con i Tazenda, sino ad una versione "a cappella" di No potho reposare con Andrea Parodi.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Prometeo e... la carta

    Prometeo e... carta

    Visto che spesso e volentieri qualcuno mi chiede le versioni cartacee dei miei romanzi, questa volta vi voglio accontentare. Prometeo e la guerra – 1935, è a... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA
  • Sasso carta forbici

    Sasso carta forbici

    Correndo con le forbici in mano(USA, 2006)Titolo originale: Running With ScissorsRegia: Ryan MurphyCast: Joseph Cross, Annette Bening, Brian Cox, Evan Rachel... Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    CINEMA, CULTURA
  • Un ricordo per Maria Carta …

    ricordo Maria Carta

    Non potho reposare amore e coro pensende a tie so donzi momentu no istes in tristura prenda ‘e oro nè in dispiaghere o pensamentu. T’assiguro ch’a tie solu bram... Leggere il seguito

    Da  Nenet
    MUSICA
  • Maria pawlikowska

    Maria pawlikowska

    (1894-1945)Maria nasce a Cracovia nel 1894 in una famiglia di artisti dove padre e nonno sono pittori professionisti famosi per i loro dipinti storici di capi... Leggere il seguito

    Da  Biancheggiando
    CULTURA, POESIE
  • Carta di caramella.

    Carta caramella.

    Ho riflettuto sul post di ieri e devo dire che non c'è solo il portafoglio e la certezza della pena per rendere più civili le persone. A volte basta anche un... Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    CULTURA, VIAGGI
  • Storia della Carta

    Storia della Carta

    Dal sito Contenuti Digitali, segnalo un altro interessante lavoro sulla storia della carta.(Fonte:http://contenutidigitali.weebly.com/risorse. Leggere il seguito

    Da  Liz1968
    CULTURA, SCUOLA
  • Amazon sbarca in italia, la feltrinelli in centrale. sorpresa, il libro di...

    Amazon, il portalone per la vendita online di libri, dvd e gadget elettronici sbarca in Italia. E caso (?) vuole che lo faccia proprio nei giorni in cui apre a... Leggere il seguito

    Da  Afrodite
    CULTURA, EBUSINESS, LIBRI