Magazine Società

In un mondo ideale

Creato il 20 gennaio 2011 da Harlan1985
In un mondo ideale
L'R 'n' B è un genere che non mi ha mai entusiasmato. La piega commerciale, pseudo-elettronica e finto-torbida che ha preso negli ultimi tempi, poi, con l'arrivo delle varie Rhianna, Beyoncé e compagnia bella, è un metodo infallibile per farmi accendere la radio il meno possibile. Per questo ero molto curioso dalle grida entusiastiche che hanno accolto The ArchAndroid, il disco della venticinquenne Janelle Monae, provenienti non di certo da chi si straccia le vesti per l'ultimo, annunciatissimo, vomitevole, anzi singhiozzevole singolo dei Negramaro, ma dai musicofili duri e puri. Per cui ero diffidente, ma anche molto incuriosito.
Quando do il via alle danze credo di avere sbagliato disco. Mi accoglie una maestosa introduzione degna di un'opera lirica. La curiosità aumenta, poi lascia il posto allo stupore, anzi, una serie di stupori che si accumulano fino alla fine del disco, che è semplicemente fantastico, perfetto, irresistibile. Questo non è R 'n' B, o meglio, non solo: qui dentro potete trovare più o meno tutto, e tutto suona magnificamente. Dance or Die e Tightrope ti strappano dalla sedia e ti costringono a muoverti (anche uno refrattario come me), ma qui l'unico marchio di fabbrica è l'imprevedibilità. Chi immaginava una perla di dolcezza come Sir Greendown? O la vertigine celtica di 57821? Per non parlare di Cold War, un gioiello pop che in un mondo ideale sarebbe in testa alle classifiche di tutto il mondo.

In un mondo ideale, a dire il vero, un puttaniere pedofilo a capo di un governo verrebbe silurato in un nanosecondo dai suoi compagni di partito, ma questo è un altro discorso.
Parlo soprattutto a chi, come me, non è un amante del genere: questo disco è uno spettacolo, un ascolto godurioso dall'inizio alla fine. Sarebbe davvero un peccato lasciarvi sfuggire questa scheggia di splendida musica, che prescinde da ogni genere e categoria.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • In Italia

    Italia

    di Rosalba Colombo Rileggo la vicenda Fini e faccio un riassunto mentale per tentare di capire meglio. Quindi, sui siti di Santo Domingo spunta una lettera di u... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ
  • In autobus

    La condizione principale richiesta perchè uno straniero sia un bravo straniero, cioè integrato perfettamente, è che non sia rumoroso, faccia silenzio, non... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    SOCIETÀ
  • Povertà in Italia in caduta libera

    Povertà Italia caduta libera

    Secondo il rapporto della Caritas e della fondazione Zancan, presentato ieri ed intitolato “In caduta libera”, la povertà in Italia è cresciuta in modo... Leggere il seguito

    Da  Leone_antonino
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • In proporzione

    proporzione

    Secondo il Rettore dell'UVdA, la qualità dell'Università è buona soprattutto nel rapporto studenti-professori. E ci credo! Ci sono più prof che iscritti! Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Voragine in un parcheggio in india

    Voragine parcheggio india

    Leggere il seguito

    Da  Madyur
    SOCIETÀ
  • In conclusione

    : Berlusconi è un figo perché racconta le barzellette, anche bestemmiando talvolta. Bersani è melenso perché cita i proverbi. Vendola è vecchio e Grillo è... Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Engreìda in spagnolo =Viziata..in italiano+

    Engreìda spagnolo =Viziata..in italiano+

    +dal nostro corrispondente Javier Pescato +Madrid+ Come mi sia tornata in mente Mariluz che ha oggi circa quarantacinque anni non me lo spiego, me ne manca una... Leggere il seguito

    Da  Gianpaolotorres
    SOCIETÀ

Magazine