Magazine Cucina

Insalatina di polipo e patate

Da Amicheperlepadelle
INSALATINA DI POLIPO E PATATE
Eccoci con uno dei piatti più gettonati dell'estate!
devo dire che l'ho mangiato anche sabato sera in terrazza a casa di amici, ma ne avevo uno fresco fresco in frigo comprato sabato mattina al mercato e ne avevo ancora voglia! così ho sbirciato un po quà e là sui blog, nei miei libri di cucina, nel mio ricettario scritto in questi anni e ho deciso di farlo nel modo in cui l'ho sempre fatto e stop.
INGREDIENTI:
- 1 polipo da 1 kg circa (x 2 persone)
- 2 cucchiai di aceto
- 1 tappo di sughero
- 5 patate di media grandezza
- aglio, olio , sale, limone, prezzemolo a piacere
Prendete il polipo e pulitelo se non lo avete fatto fare al pescivedolo, io l'ho preso già pulito di tutto (occhi, il dente, le sacche interne etc..) sciaquatelo sotto l'acqua corrente e mettetelo in una pentola con abbondante acqua che deve ricoprire l'intero polipo.
Appena l'acqua bolle metette dentro l'aceto e il tappo di sughero, prendete il polipo per la testa con un paio di pinze da cucina e immergetelo 4/5 volte nell'acqua bollente, noterete che si arricciano tutti i tentacoli, non spaventatevi è normale. Questo procedimento serve anche per snervare la carne dle polipo e farla risultare più tenera.
Immergetelo poi completamente nella pentola e fatelo cuocere a fuoco moderato coperto per circa 50minuti/1 ora in teoria 30minuti per ogni 500gr di polipo.
Io l'ho fatto cuocere in totale 50 minuti controllando poi la carne del polipo con una forchetta era morbida e cotta e ho spento il fuoco lasciando il polipo dentro a raffreddare.
Nel frattempo ho sbucciato le patate e dopo mezz'ora che il polipo era in cottura le ho immerse a bollire con lui.
Dopo 20 minuti ho scolato il polipo e ho iniziato il procedimento di pelatura!
è un procedimento un pò lungo, io uso un piccolo coltellino da cucina e in 10 minuti ho pelato della sua pelle scura tutto il polipo.
Poi lo tagliate e pezzettini, insieme alle patate.
Mettete tutto dentro una ciotola e condite a piacere con olio, limone, sale, prezzemolo, aglio tritato grosso e una punta di peperoncino a chi piace.
Ovviamente potete servirlo subito tiepido, oppure riporlo in frigorifero e mangiarlo il giorno dopo.
Buon appetito!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines