Magazine Cultura

INTERVISTA A: Annarita Pizzo

Creato il 10 gennaio 2014 da Angivisal84
INTERVISTA A: Annarita PizzoBenvenuta nel nostro blog, oggi abbiamo il piacere di poter conoscere meglio l'autrice del romanzo "Petra Regia e la ricerca di Aran", Annarita Pizzo. Ciao Annarita, ci farebbe piacere se ti presentassi un po' ai nostri lettori, grazie.Innanzitutto vi ringrazio per avermi ospitata e per il tempo che mi vorrete dedicare. Dopo gli studi classici, ho lavorato nell’azienda floricola di famiglia, esperienza che mi ha permesso di conoscere bene piante e fiori e di utilizzare queste mie competenze nei miei libri che ho scritto. Poi ho conseguito l’attestato di Operatore Socio Sanitario e, attualmente, sono mamma a tempo pieno. In assoluto il lavoro più bello!
Com'è il tuo rapporto con la scrittura? Cosa rappresenta per te?Per me la scrittura è una passione, è il mio modo di evadere e conoscere “nuovi mondi”. Mi permette di esprimermi per come sono davvero e di rifugiarmi in un “porto sicuro” quando sono in difficoltà così come fa la lettura. In effetti mi affascinano entrambe nello stesso modo perché sono convinta che uno scrittore debba essere, prima di tutto, un buon lettore.

Quando scrivi vai di getto o preferisci pianificare prima tutto il lavoro?Dipende dalla storia. A volte ho in mentre tutta la trama prima ancora di scriverla e, quando accendo il computer, mi mancano solo piccoli dettagli. Altre, ancora, inizio un racconto e, mano a mano, diventa un romanzo, un po’ come se volesse “scriversi” da solo.
Hai qualche genere letterario o autore a cui ti ispiri e che ti piace particolarmente?Il genere letterario che mi diverte di più è il fantasy, la mia prima passione, e l’autore è J.R.R. Tolkien, tuttavia non è l’unico. Sono una fan di Agatha Christie, di cui ho letto e riletto più volte tutti i gialli! Poi c’è Sir Arthur Conrad Doyle con il suo Sherlock Holmes e così via, potrei parlarvi di molti altri, ma non voglio annoiarvi troppo.
Parlaci del tuo romanzo, "Petra Regia e la ricerca di Aran", dalla sua stesura ad oggi. Hai qualche retroscena da poterci svelare?In questo libro continua la saga della famiglia Artigton per il possesso del cristallo, fonte di tutta la magia ed è il secondo dei quattro volumi in cui si sviluppa tutta la storia. Mi sono divertita moltissimo durante la stesura e non vedevo l’ora di arrivare alla fine, come mi accade ogni volta che inizio a scrivere perché entro in quel mondo magico e inizio a vivere le avventure dei protagonisti, che sono quasi degli amici per me. In verità, quando arrivo all’ultima pagina, sono un po’ triste perché so che li devo lasciare sino alla prossima volta.
Cosa ti ha spinto a scrivere il romanzo, a cosa ti sei ispirata o come ti è venuta in mente la trama?Mi ha spinto la stessa passione del primo ed è stato semplice perché è la sua naturale conseguenza.
Che messaggio/sensazione vorresti che rimanesse a chi legge o leggerà il tuo romanzo?Beh, vorrei che i lettori si divertissero come ho fatto io durante la stesura e che, a seconda della loro età, ne cogliessero il messaggio perché c’è ed è diverso per ciascun target. Dipende tutto dai “cularini”, come direbbero i miei personaggi, ossia degli occhiali magici che si indossano nel leggerlo.
Il protagonista del romanzo è Adrian il custode, è esatto? Puoi parlarci un po' di lui e del suo carattere?Adrian Artigton è il “buono”, colui che ha una fede smisurata nel lato positivo che c’è in ogni persona o creatura con cui viene a contatto. Il suo amore per gli altri è immenso proprio grazie alla parte di cristallo dentro al suo petto. È la faccia positiva della stessa medaglia sul cui lato opposto negativo si trova il fratello Enelsin con cui condivide la Petra Regia.
Oltre al protagonista quali sono gli altri personaggi principali? C'è qualcosa di biografico in qualcuno di loro?Ad esempio la Lumerpa, l’uccello magico connaturato al cristallo che protegge Adrian, i suoi più cari amici, Malcom Sky e Alan Freius, l’Investigatore Edmond Psorius, per non parlare della schiera dei cattivi da Enelsin a Lord Brad Doneux, da Lord Luis Sheldon ai Sectoris. Credo che ci sia qualcosa di autobiografico in ciascuno di loro anche se in diversa misura, sono tutti una piccola espressione delle mia “anima”.
Chi è Perfidus?Perfidus” è il soprannome di Enelsin Artigton, fratello di Adrian. È il “malvagio” della storia che ha completamente perso le sembianze umane a causa della sua potente magia malvagia, amplificata esponenzialmente dal pezzo di cristallo che si è conficcato nel suo cuore durante la cerimonia che avrebbe dovuto consacrarlo nuovo “Custode” al posto del padre Sidonio e che, invece a scelto il fratello buono, Adrian, appunto.
Hai deciso di pubblicarlo con la eDM, EGO di David and Matthaus edizioni, come ti trovi con questa casa editrice?Benissimo! Si tratta di una casa editrice free, seria ed affidabile, che mi sento di consigliare a tutti. Oltre alla grande professionalità, alla puntualità e alla gentilezza, ti seguono passo passo proprio come se facessi parte di una “grande famiglia” e questa è una bellissima sensazione che non avevo mai provato prima.
Cosa pensi del mondo dell'editoria?Secondo me si tratta di un mondo difficile e complesso, soprattutto per uno scrittore esordiente, in cui non è facile districarsi e trovare il proprio spazio, tuttavia non bisogna mai smettere di seguire i propri sogni.
Quali saranno i tuoi prossimi progetti?Attualmente sto scrivendo il terzo libro e spero tanto di poter finire la saga, perché non amo lasciare le cose a metà, inoltre ho in mente un progetto che vorrei tanto si realizzasse entro quest’anno.
C'è qualche genere letterario, non ancora da te esplorato, di cui vorresti occuparti?In effetti sì, mi piacciono molto i gialli e, chissà, magari un giorno riuscirò a scriverne uno!
Grazie per questa intervista, alla prossima.Grazie a voi!
Trama: In Petra Regia e la ricerca di Aran continua la saga della famiglia Artigton per il possesso del cristallo, fonte di tutta la magia. Anche in questo secondo volume, come in Enelsin Artigton e la Petra Regia che dà il via alla storia, non mancano i colpi di scena che porteranno il lettore a vivere fantastiche avventure insieme...
Link Acquisto: qui
Alla prossima, ArkavarezClub Urban Fantasy

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Intervista a Claudio Paglieri

    Intervista Claudio Paglieri

    Foto di Gloria Ghiara.Ciao Claudio, benvenuto! Antonio Tabucchi sosteneva che la domanda della domande, inevitabile per uno scrittore, è la seguente: perché si... Leggere il seguito

    Da  Unostudioingiallo
    CULTURA, GIALLI, LIBRI
  • Intervista a cristina biolcati

    Intervista cristina biolcati

    Ciao Cristina, benvenuta nel mio blog. Raccontaci qualcosa di te. Ciao Linda e grazie per avermi ospitata. Beh, che dire di me? Ho origini ferraresi anche se... Leggere il seguito

    Da  Linda Bertasi
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a Leila Mascano

    Intervista Leila Mascano

    Nome: Leila Cognome: Mascano Ultimo lavoro: Le avventure di Mademoiselle de MaupinHai carta bianca: descriviti come preferisci.Una strana combinazione di testa... Leggere il seguito

    Da  Paolo Franchini
    CULTURA
  • Intervista a Francesca Diotallevi

    Intervista Francesca Diotallevi

    Dovete sapere che io ho un rapporto un po' strano con le interviste. Quando me le fanno le vivo con un po' di apprensione—niente di esagerato, mi sento... Leggere il seguito

    Da  Ninapennacchi
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a rossella sicilia

    Intervista rossella sicilia

    Oggi inauguro ufficialmente la rubrica L'ARTISTA CHE C'è IN TE, uno spazio tutto dedicato alle persone talentuose che si adoperano per la buona realizzazione... Leggere il seguito

    Da  Linda Bertasi
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a Marco Gualazzini

    Intervista Marco Gualazzini

    “Marco Gualazzini – Getty Images Grants for Editorial Recipient 2013”Nato a Parma nel 1976, Marco Gualazzini ha iniziato la sua carriera come fotografo nel 2004... Leggere il seguito

    Da  Collettivowsp
    ARTE, CULTURA, FOTOGRAFIA
  • Intervista a Rita Charbonnier

    Rita Charbonnier, scrittrice e sceneggiatrice, ha pubblicato La sorella di Mozart (2006), La strana giornata di Alexandre Dumas (2009) e Le due vite di Elsa... Leggere il seguito

    Da  Tiziana Zita
    CULTURA