Magazine Cultura

Intervista a Sandro Settimj

Creato il 15 ottobre 2014 da Leggere A Colori @leggereacolori

0 Flares 0 Flares ×

Settimj copyright_Marco_CicaliniNato a Roma nel 1963, Sandro Settimj, laureato in lingue, lavora come sceneggiatore televisivo per la Rai, dopo aver girato il mondo nel ruolo di animatore turistico. Per quanto mi riguarda sono sempre innamorato, il suo debutto letterario, pubblicato da Mondadori, è un romanzo di formazione profondo e divertente al contempo, dove, con ironia e umorismo, l’autore analizza l’instabilità dell’amore, e della vita in genere, per molti giovani del nostro tempo.

1. La prima domanda èlosservazione piùovvia: la struttura del romanzo, quella dellintrospezione psicanalitica, èuna forma abbastanza nota in letteratura. Euna scelta classica, o un modo per enfatizzare la fragilità del nostro tempo?

In realtà nel libro c’è poco di costruito, di deciso a tavolino. Non è il mio modo di scrivere. Semplicemente, mi è venuto in mente un dialogo, e quindi un altro e un altro ancora… E ho pensato di usare questi botta e risposta con lo psicoterapeuta come intercalare e insieme come cornice ai racconti di Ugo, il protagonista. Si tratta comunque di un’introspezione psicoanalitica che fatica a prendersi sul serio, in linea col carattere del personaggio.

2. Ugo è un precario, un indeciso, nello studio, nel lavoro e in genere nella vita. Peròin amore sogna il lieto fine delle fiabeMa cos’è, una fiaba? Un sogno irrealizzabileuna perversioneo forse la realtà osservata da un punto di vista inedito?

La fiaba è più che altro un rifugio, una ciambella di salvataggio e insieme una trappola. La realtà nonsoddisfa Ugo, che preferisce quindi chiudersi nel mondo dell’amore per sempre e del vissero felici e contenti. Anche quando si decide a uscire dalla cantina per vivere esperienze reali, finisce puntualmente col rifugiarsi su un piano di fantasie, salvo accorgersi col tempo che queste gli impediscono di conoscere veramente le donne che incontra.

3. Forse in amore lui è poco intraprendente. Le donne che incontra, però, per quanto disinibite ai limiti della decenza, hanno comunque alle spalle fallimenti, storie spesso ambigue e non molto fortunateCasualità, o costruzione letteraria?

A dire il vero, nella mia vita non ho incontrato molte persone – uomini e donne – con storie fortunate alle spalle…

5. La felicità e la bellezza della vita pare possano racchiudersi in un unico frammento di tempoLunico che vale la pena di ricordare, mentre il resto, alla fine, scorre via

Il grosso problema è che la mente è bastarda forte: non sa stare mai nel presente. Siamo così abituati a guardare sempre avanti o indietro che spesso ci perdiamo dei momenti unici, magari proprio quelli che abbiamo sempre desiderato. Il tuo sogno è lì, finalmente vero, e tu neanche te ne accorgi. Stai pensando al dopo.

6. Il problema più insormontabile nella storia d’amore tra Ugo e Betlemme sembra essere soprattutto una questione di classe sociale. Eppure sono abbastanza grandi per decidere da soli, lasciando perdere le “tradizioni di famiglia”…

Le differenze di classe sociale nella vita reale ci sono e hanno il loro peso. Esistono tuttavia scenari, come le Maldive, in cui queste differenze si livellano, non si fanno notare. Sei in vacanza, in costume, a piedi nudi. Niente auto di lusso, abiti firmati o altro. Ma la vacanza prima o poi finisce. E allora si scoprono cose nuove.

7.  Anche tu scrivi per la televisione. Hai pensato ad una versione televisiva, o anche teatrale, di questa storia?

C’è un racconto in particolare all’interno del romanzo che mi piacerebbe trasformare in una sceneggiatura per il cinema.

8. Eil tuo primo romanzo. Stai già pensando ad un altro?

Sì, sto scrivendo. Ma è presto per parlarne…



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Intervista a Sandro Dossi: la mia vita con Geppo

    Intervista Sandro Dossi: vita Geppo

    Il fumetto. Com’è entrato a far parte della tua vita? Ricordo che la prima idea di cosa fosse un fumetto l’ho avuta quando avevo cinque o sei anni. Ero al... Leggere il seguito

    Da  Lospaziobianco.it
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • INTERVISTA - Marco Giannino

    INTERVISTA Marco Giannino

    Altra intervista , pronti a scoprire la vita e il percorso di Marco Giannino?Marco Giannino, giovane poeta dalla penna sensibile, raffinata e originale, pubblic... Leggere il seguito

    Da  Nel
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a gina gushevilova

    Intervista gina gushevilova

    Ciao Gina, benvenuta nel mio blog. Raccontaci qualcosa di te.In primo luogo grazie per avermi invitata, confesso subito che raccontare di me è la cosa che so... Leggere il seguito

    Da  Linda Bertasi
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a connie furnari

    Intervista connie furnari

    Ciao Connie, benvenuta nel mio blog. Raccontaci qualcosa di te. Ciao e grazie per questo spazio. Sono una persona semplice, alla quale piace tantissimo leggere ... Leggere il seguito

    Da  Linda Bertasi
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a Francesca Panzacchi

    Intervista Francesca Panzacchi

    A cura di Carlo Santi Francesca Panzacchi vince il Premio Letterario Nazionale “IL DELFINO” 2014, nella sezione dedicata al mare, con il Leggere il seguito

    Da  Ciessedizioni
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a teresa barbaro

    Intervista teresa barbaro

    Ciao Teresa, benvenuta nel mio blog. Raccontaci qualcosa di te.Grazie dell’ospitalità virtuale!Ho trentotto anni, abito in provincia di Milano, sono sposata e h... Leggere il seguito

    Da  Linda Bertasi
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a Chef Rubio

    Intervista Chef Rubio

    Dopo la recensione ai suoi due libri apparsa sul nostro blog abbiamo preso contatti con Gabriele Rubini, aka Chef Rubio, che ci ha concesso un’intervista... Leggere il seguito

    Da  Visionnaire
    CULTURA, LIBRI