Magazine Musica

Intervista alla straordinaria crossover band: NEMESI

Creato il 12 novembre 2013 da Themetalup
Intervista alla straordinaria crossover band: NEMESI TheMetalUp: Ciao Raga, parlateci un po di voi! Cosa vi ha spinto a diventare una band e soprattutto il nome '' Nemesi ” , da dove deriva?
Nemesi: Ciao a tutti sono Ale e risponderò a nome dei miei compari,in questo momento sto guardando uno show su chaturbate, quindi abbiate pietà.Tornando a noi,è tutto molto semplice, un giorno abbiamo visto X Factor e abbiamo pensato che avremmo voluto essere giudicati da simona ventura, da li a chiamarci Nemesi il passo è stato breve.
TheMetalUp: Chi sono i componenti della band?
Nemesi: Io (Ale) voce e testi, Moris voce, Alberto Riva al basso, Fisk chitarra e Gionson alla batteria.
TheMetalUp: Il vostro modello di vita? Ovvero chi vi ispira maggiormente nell’ambiente musicale?
Nemesi: Difficile da dire, ci sono un sacco di modelli… credo comunque che quelli di Abercrombie siano abbastanza vicini al nostro stile.
Intervista alla straordinaria crossover band: NEMESI
TheMetalUp: Cosa ne pensate dell’attuale panorama musicale, del mercato discografico, della crisi discografica, ma soprattutto dei canali digitali?
Nemesi: Il panorama musicale è vario, ognuno ha il suo posto, se vuoi fare i soldi fai quello che va di moda, se vuoi esprimere e sfogarti fai quello che ti piace. Se riesci a far coincidere le due cose, o non sei in italia, o probabilmente non abbiamo niente da dirci. La crisi discografica è una cosa normale, è anni che cercano di vendere merda come oro, adesso si trovano a dover maneggiare loro stessi la merda che hanno creato, perché gli appassionati non comprano più la musica che arriva dal mainstream, perché non è musica, ma solo lo specchio di quello che i ragazzini vogliono, i ragazzini sanno usare internet, e tu cosa fai quando puoi avere qualcosa gratis? lo paghi? no. gli indipendenti si trovano invece nella stessa situazione di prima, se riescono a fare breccia vendono i dischi meritocraticamente, altrimenti tornano al loro onesto lavoro e ognuno alla sua vita. Quindi la crisi discografica è una cosa che le major si sono meritate.
TheMetalUp: Organizzereste una rivolta contro la pirateria? O pensate che ormai essa ha preso il sopravvento?
Nemesi: No, i pirati non sono persone con cui scherzare, in Somalia è un fenomeno ancora molto diffuso, mi piacciono molto i loro pappagalli però. TheMetalUp: Prossimi eventi in programma?
Nemesi: Suoneremo in Piazza Affari a Milano il 31 ottobre per la sera di Halloween, poi gireremo un po' tutta l'Italia, toccheremo Roma, l'Aquila, San Salvo Marina in provincia di Chieti, San Marino.
Intervista alla straordinaria crossover band: NEMESI
TheMetalUp: Come passano i Nemesi le loro giornate, parlateci anche dello svolgersi in sala prove e di qualche follia Epico/ Indelebile!
Nemesi: I Nemesi passano le loro giornate lavorando, la musica per noi è una passione, ci piace tenerla tale, è la musica che deve dipendere da noi, non viceversa. La sala prove è come la sala da pranzo di una famiglia che si riunisce la domenica ( proviamo ogni domenica tutto il giorno), perciò siamo molto vicini a quello che può essere una famiglia, urla, casino, minacce e tanto amore.
TheMetalUp:  Attualmente state lavorando a degli Inediti?
Nemesi: Attualmente stiamo promuovendo "La Sottile Linea Grossa" il nostro ultimo disco, uscito solo un mese fa, non abbiamo inediti per ora, a pensare di dover ricominciare a comporre ci viene da vomitare, immagino se ne riparlerà verso gennaio, abbiamo già molte idee. TheMetalUp:  Per voi cos’è la Politica? Cosa ne pensate dell’attuale classe Politica ? Cosa fareste in prima persona per migliorare le cose?
Nemesi: la risposta più coerente che potrei darti è: non ho voce in capitolo. nemmeno se avessi una risposta a tutte e tre le domande.
Intervista alla straordinaria crossover band: NEMESI
TheMetalUp: Vi piacciono i talent SHOW??? Amici di Maria, X-factor, The Voice etc etc…
Nemesi: Si, sono bellissimi, sembra di vedere dei criceti correre su una ruota, vedere le mani dei padroni che li toccano infilandosi nella gabbia, torturarli per poi abbandonarli al loro destino quando se ne sono stancati. Affascinante. Sebbene mi stiano più a cuore i criceti piuttosto che tutte quelle persone che ne prendono parte. TheMetalUp: Un consiglio spudorato a chi si avvicina al mondo della musica?
Nemesi:Correte nella direzione opposta, più forte che potete. E' come la droga, non ne potrete fare a meno, ma non c'è figa, non ci sono soldi, e tutto odora di merda.
TheMetalUp: Il vostro slogan di Vita?
Nemesi: vita merda (cit. Billie Cole) TheMetalUp: Grande Raga, abbiamo concluso… Dite ciò che vi pare ai nostri lettori …
Nemesi:Mollate le radio, spegnete la televisione, andate ai concerti, cercatevi chi dice quello che vi piace e chi fa la musica che vi piace, scoprite cose nuove che non conoscevate, non credete mai a una persona che vi dice "faccio il musicista di lavoro" 90 su 100 è uno che non aveva voglia di lavorare e vi sta raccontando cazzate per portare a casa due lire truffandovi. 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Intervista a…

    Pin ItBuongiorno ragazze/i,come sapete la vincitrice del contest “Son tutte belle le mamme del mondo” è Paola che nei prossimi giorni riceverà una copia del... Leggere il seguito

    Da  Cristallodizucchero
    CUCINA
  • Intervista ad Angelo Petrella

    Intervista Angelo Petrella

    Da Fralerighe Crime n. 5 Aniello Troiano: Ciao Angelo, benvenuto su Fralerighe! Spero che la rivista sia di tuo gradimento… Angelo Petrella: Molto. E grazie... Leggere il seguito

    Da  Rivista Fralerighe
    CULTURA
  • Nemesi allo Stade de France

    Nemesi allo Stade France

    Rugby Club Toulonnais14 - 19Castres Olympique Alla fine, nel campionato per club più impegnativo e di alto livello al Mondo, prevale la freschezza, la fraternit... Leggere il seguito

    Da  Rightrugby
    RUGBY, SPORT
  • Intervista a Jonathan Zarantonello

    : “Vi racconto il mio film sul femminicidio al femminile” “L’horror c’è stato, ci sarà sempre e avrà un suo nucleo di appassionati che non morirà mai. Leggere il seguito

    Da  Oggialcinemanet
    CINEMA, GOSSIP
  • NEMESI - Philip Roth

    NEMESI Philip Roth

    Leggere un romanzo di Philip Roth è un po' come partecipare a un incontro di boxe contro un avversario che sai essere più forte di te. Sali sul ring e le prendi. Leggere il seguito

    Da  Lalettricerampante
    CULTURA, LIBRI
  • Intervista a Edi Guselli

    Intervista Guselli

    Procediamo nella nostra conoscenza con gli autori dei racconti pubblicati nell’antologia collettiva Crisalide. Il nuovo autore è Edi Guselli e il suo ambiente... Leggere il seguito

    Da  Cinzia Luigia Cavallaro
    CULTURA
  • Intervista su Radio Luna

    Intervista Radio Luna

    Oggi vi lascio con due piccole chicche. La prima è un messaggio che mi è arrivato su Facebook, lo riposto qui (per la privacy ho cancellato il nome). Leggere il seguito

    Da  Francescofalconi
    CULTURA