Magazine Hobby

Io adolescente: il meglio deve ancora venire.

Da Mcc

“Quattordici anni è volere tutto e niente nello stesso momento. Avere segreti inconfessabili e domande senza risposta. 
Odiare sé per odiare tutti. Avere tutte le paure e nasconderle tutte, pur volendole dire tutte insieme, con mille bocche. Avere centomila maschere senza mai cambiare la faccia che ti ritrovi. Avere un milione di sensi di colpa e dover scegliere a chi addossarli per non doverli portare tutti da sola. Vuoi amare e non sai come si fa. Vuoi essere amata e non sai come si fa. Vuoi stare da sola e non sai come si fa. Vuoi un corpo di donna e non ce l'hai, e se il corpo diventa di donna non lo vuoi più. Quattordici anni è fragilità e non sapere come si fa. Ci sono cose che nessuno spiega. Ci sono cose che nessuno sa." Cit. Io adolescente: il meglio deve ancora venire.

Questa citazione è tutto ciò che gli adolescenti, i quattordicenni, sentono, provano e pensano.  Alcuni sono più d’accordo su alcune cose, altri su altre, ma quasi tutti i nostri problemi si identificano almeno in una di queste frasi.  Perché diciamocelo, non lo sappiamo nemmeno noi cosa vogliamo,  abbiamo più domande che risposte, abbiamo voglia di sentirci grandi ma non sappiamo come fare.  Insomma noi adolescenti siamo complicati, e ne siamo consapevoli, ma lasciateci sbagliare, lasciateci farci male finchè avremo la forza di rialzarci.  Questi anni sono i migliori della nostra vita perché ora si puo’ ancora sbagliare senza essere troppo giudicati o ritenuti irresponsabili, solo ora possiamo andare a dormire tardi dimenticandoci che il giorno dopo c’è scuola, ora e mai più possiamo prendere la vita come viene.  Stiamo solo imparando a vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo anche se sappiamo meglio di chiunque altro che il meglio deve ancora venire! J

Per lo spazio adolescenti: Miss A. per GioCoLanDia.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :