Magazine Cinema

Io & Marilyn

Creato il 01 giugno 2010 da Ivanbenassi
Io & Marilyn
ITA - 2009
di Leonardo Pieraccioni con Leonardo Pieraccioni, Suzie Kennedy, Biagio Izzo

Stessa ricetta (Pieraccioni), stessi ingredienti (Ceccherini e la bella sventola di turno), qualche variante (Laurenti, Papaleo e Izzo) e il gioco è fatto. O forse no. Passati i tempi dell’esordio, l’attore e regista toscano prova a rivisitare il canovaccio della sua comicità in chiave più adulta, inserendo le avventure tragicomiche all’italiana che il fato o la sventura gli procurano all’interno di una disastrata situazione familiare. Il tentativo di trovare nell’immaginario (Marilyn) un Caronte con funzione catartica che riporti il vento in poppa non però è dei più riusciti. E le comparsate – oltre a quelle già citate, un impensabile Guccini nei panni di uno psicologo – lasciano il tempo che trovano. Anche tecnicamente è possibile ahimè riscontrare qualche pecca, come nella scenografia e – terribile pugno nell’occhio – nella realizzazione del doppiaggio in italiano di Marilyn (se si dovesse giudicare per la qualità percepita, sembrerebbe un film uscito dai ‘70). Il film è un poco pregiato vino rosso da tavola, da consumare senza troppa cura in un pranzo frettoloso. Come dire: o mangi la minestra…


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Io dormo

    dormo

    Questa speciale classifica è dedicata al sonno, o meglio a quegli immortali capolavori del cinema che mi hanno fatto dormire bene, spaparanzato sul divano,... Leggere il seguito

    Da  Elgraeco
    CINEMA, CULTURA
  • Io non capivo

    capivo

    Dell’orgoglio fanno una collana!   E’ la violenza il loro vestito; gli empi ammassano ricchezza vana. Invano, dunque, il cuore pulito Ho serbato? Leggere il seguito

    Da  Albix
    CULTURA, LIBRI
  • MARILYN MONROE (1 giugno 1926 - 5 agosto 1962)

    MARILYN MONROE giugno 1926 agosto 1962)

    La colpa è di tutti noi se Marilyn è finita così. .Non era attrezzatra per sopportare quel personaggio sconvolgente e fatale in cui l'avevano incarnata e di... Leggere il seguito

    Da  Memories
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • Io pensavo

    pensavo

    Io pensavo che il cuore avesse dimenticatoil facile talento del soffriree mi dicevo che ciò che è statono, non accadrà... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA
  • Io mi devo difendere

    devo difendere

    “Ti lascio perchè ho paura di essere felice e poi tu un giorno mi abbandoneresti, lo so. IO MI DEVO Leggere il seguito

    Da  Saraconlacca
    CULTURA
  • 7. Io uccido

    uccido

    da qui Leopoldo ha imparato la lezione, ma non demorde. Ritiene che l’autogrill sia un simbolo privilegiato della società occidentale; forse farebbero più al... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA, RACCONTI
  • Io

    La notte chiede chi sonosono la sua insonne intimità,profonda e oscura,sono la sua voce ribelle.Velo la mia realtà con il silenzioe avvolgo il mio cuore nel... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA, POESIE

Magazines