Magazine Hobby

Io nonna: un passo indietro- mia figlia mamma!

Da Mcc
Io nonna: un passo indietro- mia figlia mamma! Mia figlia mamma:che emozione!!!
Tutto inizia il 18 gennaio 2010. Io e mio marito eravamo fuori sede. La sera ci chiama la nostra secondogenita ed esordisce: " facciamo una facetime invece della solita chiamata?" Lei non ama molto le videochiamate e io mi accorgo subito che la sua voce ha un timbro particolare. Quasi distrattamente acconsentiamo, interrompiamo la telefonata e avviamo il facetime. Cavoli, non so se capita anche a voi ma a me sembra che ogni volta ci si metta una vita prima di veder comparire la scritta connetto che è solo l'avviso che quanto meno sei riuscita nell'ardua impresa e ben presto vedrai comparire dall'altro lato chi ti aspetti! Beh, comunque quel che conta è che alla fine siamo riusciti. Finalmente lo schermo si illumina e dall'altro lato... un test di gravidanza con le lineette che ci comunicano che diventeremo nonni! Wow! Che notiziona! Dopo un primo momento di smarrimento...Mamma mia che emozione! Che gioia! Per un attimo ci siamo guardati con mio marito, senza proferire parola.  Dentro di me la gioia esplodeva, non riuscivo a crederci ,avevo bisogno di tornare a casa per poter stringere tra le braccia la mia piccola e….non so avevo bisogno di qualcosa di tangibile ,di vedere con i miei occhi …cosa non so...(avendo avuto 2 gravidanze sapevo che era impossibile che qualcosa si potesse già vedere, eppure...). Io nonna: un passo indietro- mia figlia mamma!Piano piano passavano i giorni e la prima ecografia mi ha dato la certezza che avevo bisogno: finalmente quello scriciolino aveva la sua prima foto. Quel piccolo miracolo cresceva dentro la mia bambina mentre nel mio cuore aveva già guadagnato il posto d'onore!Non vi nascondo che molte volte il mio pensiero si spostava al giorno del parto e mi faceva stare male pensare alla mia bimba affrontare questo evento. Ma lei era sempre tranquilla e mi rasserenava questa sua forza: era già mamma e si comportava come tale. E in tutti i nove mesi non l'ho mai vista spaventava, stanca forse nell'ultimo periodo, preoccupata per la bambina, ma mai spaventata del parto!  I  preparativi del corredino mi hanno aiutato molto a placare la mia ansia e a sognare all'unisono con mia figlia. A volte arrivava a casa con riviste o foto di cosine che voleva io preparassi per la bimba o che le spiegassi come fare per realizzarle lei... C'è stata davvero tanta complicità e ho adorato quei momenti in cui eravamo intimamente in tre. A volte quando la piccola scalciava mentre insieme ricamavamo, mia figlia mi prendeva la mano e l'appoggiava sul suo ventre per farmi sentire la mia nipotina: che immenso regalo! Ogni cm guadagnato dal pancione, ogni minimo movimento, ogni emozione di mia figlia mi ha dato una forza incredibile e sono emozioni che non si dimenticano mai queste! Eravamo ancora lontane dalla data del parto ma la nostra piccola S. ai primissimi di settembre inaspetatamente è diventata impaziente: voleva abbracciare la sua mamma! Io nonna: un passo indietro- mia figlia mamma!Dopo gli attimi di panico, di paura, di attese lunghissime e lughissime ore, di mani intrecciate a quelle di mia figlia che con silenzio affrontava i dolori del parto come solo una madre sa fare... S. è arrivata con il suo viso paffutello e gli occhioni grandi colorandoci la vita di un rosa confetto! E' stata dura ma abbiamo avuto il dono più grande: il miracolo della vita... nella nostra vita! Quando le hanno dato la bimba fra le braccia e io le ho viste arrivare l'una più bella dell'altra nonostante le fatiche, l'una stretta all'altra scambiandosi sguardi amorevoli mi sono commossa! La mia bambina era diventata mamma!E che mamma! Una mamma serena e premurosa, una mamma che sa chiedere aiuto e che sa ascoltare il linguaggio segreto della sua bambina. La prima foto che ho scattato? Le mani della bimba che stringono con forza un dito di mia figlia. Si dice che quando un bambino stringe la mano alla sua mamma vuol simboleggiare quel legame eterno che le unisce e io non potevo che immortalare quel momento!
Per la rubrica nonni: Nonna N. per GioCoLanDia.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :