Magazine Calcio

Io sto con Balotelli

Creato il 25 aprile 2010 da Mariellacaruso

Io sto con Balotelli
Controcorrente. Una voce fuori dal coro sul 'caso' Balotelli. La mia. Giornalista, anche di cose di sport, ma prima di tutto mamma... adottiva. Io sto con Balotelli. Non con i suoi comportamenti. Non con le sue esagerazioni. Non con i suoi bronci e con le sue arrabbiature. Io sto con il 'ragazzo' Balotelli. Sto con l'adolescente che sta percorrendo la strada per diventare uomo.
Non sto con i suoi comportamenti... ma li comprendo. Completamente. Anche se sono quasi certa che di esagerazioni, bronci e arrabbiature ce ne saranno ancora. Sta nella natura delle cose. Nel percorso di crescita di ognuno di coloro che deve metabolizzare un rifiuto. E che rifiuto. Non quello di una fidanzata o un fidanzato, di una moglie o di un marito. Non il tradimento di un amico. Ma «il» rifiuto. Quello di una madre, di un padre, di una famiglia. Quello che viene fuori in quella provocazione ossessiva che scatta, anche senza apparente motivo (e a maggior ragione quando il motivo esiste), in qualunque momento della vita solo per ottenere un'accettazione incondizionata. «Io ti voglio così come sei», è la risposta attesa. Una risposta difficile da dare, ma non impossibile. Una risposta che deve essere incondizionata ma argomentata. Perché 'amare' significa anche educare. E quindi ben vengano le tirate d'orecchie, le punizioni, le spiegazioni. Ma accompagnate dall'affetto.
Nel caso di Balotelli, che non conosco ma di cui mi piacerebbe scoprire quel 20% che non è sotto i riflettori, nell'ordine: i cori razzisti in ogni stadio al grido di 'Non ci sono neri italiani', il bastone e la carota 'pubblici' di Mourinho, la pretesa delle scuse ufficiali per un comportamento che non lo era, i calci in culo di Materazzi di cui si vocifera, i quasi 'corpo a corpo' con Mourinho di cui si legge, la disapprovazione dei compagni tutti e lo 'scaricamento' pubblico di alcuni in particolare, i fischi di San Siro di martedì notte e la 'cacciata dal paradiso nerazzurro' da parte dei tifosi della curva nord per lo spregio della maglia gettata in terra nel giorno della vittoria contro il Barcellona, quale peso pensate che abbiano... se non riaprire ogni volta la 'ferita' di un abbandono ben più grande e molto più doloroso?
Nella sua strafottenza, nel suo essere contro tutto e contro tutti bollato quasi universalmente come prepotenza, arroganza, prevaricazione, capriccio assurdo di chi ha tutto (denaro, talento, una bella fidanzata...) io ci vedo altro. Quello con cui io e buona parte delle famiglie adottive facciamo i conti tutti i giorni. Inutile cercare di spiegare oltre. Non sono riuscita a farlo capire se non a chi condivide con me lo stesso percorso.
Sull'argomento girava ieri un comunicato stampa dell'Aibi, l'associazione Amici dei Bambini. Cominciava così: «Certo era difficile, l’altra sera, rimanere indifferenti di fronte alle bizze di un giovane giocatore in occasione della partita più importante della stagione giocata dalla sua squadra. E questo indipendentemente dal fatto di essere tifosi o meno di una squadra di calcio: lì su quel campo si stava consumando un dramma. Un ragazzo, uno dei tanti nostri figli, che apparentemente ha avuto dalla vita tutto ciò che un coetaneo può solo lontanamente immaginare ad un tratto, in un modo imprevedibile ed inaspettato, si erge contro il mondo con un atto di violenta ribellione. “Questa maglia che per me rappresenta tutto ciò che ho, io la rifiuto!!!”. In questi giorni, dopo il “fatto" - scrive l'addetta stampa dell'Aibi che da trentanni lavora anche coi bambini adottati - ho cercato di scoprire negli articoli delle varie testate giornalistiche (non c’è giornale che non abbia dedicato colonne e colonne di commento) i motivi di tale inspiegabile atteggiamento. Onestamente non ne ho trovati, ma a nessuno dei tanti commentatori è mai venuto in mente di leggere nuovamente nel passato di Balotelli?».
A me sì. Per questo 'Io sto con Balotelli'.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Io sto con Totti

    Totti

    Dopo il fallo, e la conseguente espulsione, tutto il mondo (del calcio e non) si è schierato compatto contro Totti. Anche chi di calcio non si interessa affatto... Leggere il seguito

    Da  Vidharr
    CALCIO, SPORT
  • E se a Napoli arrivasse Balotelli?

    Non è tra i nomi che sono circolati subito e con maggiore insistenza, non lo abbiamo incluso nemmeno nel nostro sondaggio, ma il nome di Mario Balotelli come... Leggere il seguito

    Da  Antonoce
    CALCIO, SPORT
  • Io sto con Cellino...

    Cellino...

    - nell'immagine il presidente Cellino risponde a Galliani sull'affare Allegri, la trattativa è aperta...In alcuni ambienti fanatici rossoneri, quelli che... Leggere il seguito

    Da  Gianclint
    CALCIO, SPORT
  • Lo pensavo anche io

    Della partita di preparazione ai mondiali con il Messico ho visto solo l’ulima mezz’oretta. Ero al lavoro e sono arrivato tardi a casa. Mi pare comunque di pote... Leggere il seguito

    Da  Babilonia
    CALCIO, SPORT
  • Io gano tu gani...

    gano gani...

    Insomma questi so scarti della premier scarti della serie b scarti del campionato francese. Hanno 22 anni di media e chiavano mazzate. Leggere il seguito

    Da  Cielosopramilano
    CALCIO, SPORT
  • Esame di maturità per Balotelli

    Esame maturità Balotelli

    Scarpe da tennis fucsia, jeans, t-shirt bianca con un paio di collane bene in vista e occhiali da sole: è questo il look con cui l'interista Mario Balotelli si ... Leggere il seguito

    Da  Rollingballs
    CALCIO, SPORT
  • Calciomercato Inter: A Balotelli piace l'Arsenal...

    Calciomercato Inter: Balotelli piace l'Arsenal...

    Balotelli ha appena concluso gli esami di maturità ed adesso pensa al suo futuro di giocatore: «Se resterò all'Inter? Adesso vediamo»... Leggere il seguito

    Da  Juveincampo
    CALCIO, SPORT