Magazine Tecnologia

iPhone 4: jailbreak si, jailbreak no, jailbreak a pagamento

Creato il 11 luglio 2010 da Pinobruno

Non c’è iPhone senza jailbreak. Sta succedendo anche con iPhone 4. In Italia non è ancora arrivato (metà luglio? Fine luglio?), ma le aspettative di sblocco di chi lo acquisterà sono alte, febbrili. Lo sanno anche quelli di Apple, che approfittano delle approfondite ricerche degli hacker per migliorare il prodotto. Insomma, tu trovi una falla nel sistema, io la tappo con l’aggiornamento successivo e avanti così, come Aldo Fabrizi e Totò nel film di Monicelli e Steno. Comunque, il mitico George Hotz annuncia nel suo blog di essere riuscito a jailbrekkare iPhone 4.

iPhone 4: jailbreak si, jailbreak no, jailbreak a pagamento

Attenzione, però. Hotz è birichino, ama essere blandito. Dice che il jailbreak è pronto ma non sa quando rilascerà l’applicazione. “E non pressatemi – aggiunge – perché ogni richiesta in tal senso ritarderà l’uscita”. George Hotz, in fondo, ha vent’anni, e finora ha sempre messo a disposizione gratuitamente le sue creazioni. Gli si può concedere un pizzico di arroganza.

iPhone 4: jailbreak si, jailbreak no, jailbreak a pagamento

George Hotz

C’è chi invece fa business, sul jailbreak. UnlockiPhoneUSA ha aperto un sito commerciale. Vende il suo software per 24,99 dollari. L’azienda assicura che il suo software è in grado di sbloccare anche iPhone 4 e garantisce lo sblocco anche in caso di aggiornamenti successivi del firmware. UnlockiPhoneUSA funzionerebbe con qualsiasi versione di iPhone e gestore telefonico. La software house si dice pronta a rimborsare l’acquisto in caso di malfunzionamento. Se qualcuno acquista il programma e lo prova, ci faccia sapere.

iPhone 4: jailbreak si, jailbreak no, jailbreak a pagamento


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :