Magazine Cultura

Italian Subs Addicted

Creato il 09 marzo 2011 da Cannibal Kid
Subsonica “Eden”Genere: electro pop rockProvenienza: TorinoSe ti piacciono ascolta anche: Massive Attack, Motel Connection, Amari, Does It Offend You, Yeah?, Skream
Fucile puntato sui Subsonica. La prima anticipazione del disco, quell’Eden che dà il titolo all’album, è infatti solo una potenziale bella canzone con una melodia non male, però ha un ritmo stanco, un po’ sulla linea degli ultimi spenti Massive Attack di “Heligoland” (sto ancora sbadigliando al pensiero di quel disco). Tanto che viene da chiedersi: ma che diavolo hanno tanto da ballare i tizi nel video su questo lentone? Ma soprattuto mi chiedo: il resto dell’album seguirà questo pericoloso (che fa rima con noioso) sentiero?
Italian Subs AddictedIl pericolo sembra scampato, almeno per ora. I Subsonici sono cresciuti, invecchiati, maturati (forse), ma una certa freschezza per fortuna l’hanno mantenuta. E quindi in “Serpente” compaiono dei bassi paurosi dubstep, l’ultima passione del batterista Ninja. Tra le dichiarazioni pre-uscita album è infatti emerso come ogni subsonico volesse provare un suono diverso, con Boosta che voleva ad esempio fare pezzi vecchio stile alla Paolo Conte con tanto di piano a coda (ma per favore, Boosta!), mentre il Ninja per fortuna ci ha messo il suo zampino con suoni più attuali. Anche perché per un gruppo electronico non rinnovarsi è un peccato mortale da non commettere (io però sul versante dubstep avrei spinto molto di più).“Il diluvio” viene giù come pioggia gelata, è il pezzo più spettacolare del disco (e pure tra i migliori della loro intera carriera), un bel delirio drum’n’bass che riporta ai primi due mitici album del gruppo di Torino; in particolare mi ricorda “Cose che non ho”, solo più esaltante.“Prodotto interno lurido” pesta maranza unz-unz-unz-unz, una sorta di mantra politicheggiante: “Libera l'Italia subito dal prodotto interno lurido lurido”.
“Benzina Ogoshi” è il pezzo con il testo più autoironico mai prodotto dai solitamente poco autoironici subsonici: “Non siete riusciti a bissare il Microchip Emozionale” (una grande verità, tra l’altro). Bello electro rock tirato yeah yeah yeah.In un pezzo più poppeggiante come “Sul sole” si intravedono i limiti vocali di un Samuel poco versatile (non me ne vogliano i fan/le fan), per fortuna compensati da un’ottima produzione come nella lenta e ipnotica “Quando”, uno di quei pezzoni che scommetto spezzerà diversi cuori.“Istrice” come singolo funziona decisamente più della prima anticipazione “Eden”; un pezzo in pieno stile subsonico che non sorprende ma fa il suo (s)porco dovere.
Italian Subs AddictedCercavi un posto “Tra gli Dei”? Il disco procede non male, meglio di quanto previsto, però adesso un posto tra gli Dei mi sembra esagerato. Per quello, se mai ci arriverete, dovrete aspettare ancora. “La funzione” segna la collaborazione con i Righeira, ma non sembrano lasciare un segno particolare e il pezzo è quello che mi convince di meno: andate a la playa che è meglio, oh oh oh oh oh. La rarefatta “L’angelo” chiude il cerchio sulla falsariga del pezzo d’apertura.Se dopo aver sentito la prima anticipazione temevo suonassero stanchi come gli ultimi Massive Attack ed ero quindi già pronto a scaraventarli nell’Inferno con una bella rece al vetriolo, i Subs mi hanno piacevolmente smentito e hanno fatto un disco con qualche momento non del tutto riuscito, ma assolutamente vivo per un viaggio niente male questo nell’Eden. L’Inferno può attendere.(voto 6,5)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Contemporary Italian Art: The Rome Experience 2011

    Contemporary Italian Art: Rome Experience 2011

    Roma si pone tra le città più impegnate nell’arte contemporanea. L’interesse in questo settore è andato crescendo negli ultimi anni soprattutto nella capitale. Leggere il seguito

    Da  Fasterboy
    ARTE, CULTURA
  • Focus on Italian Art

    Focus Italian

    28 febbraio – 12 marzo 2011 ROMA – In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e trovandoci in uno dei luoghi simbolo dell’anniversario* la Galleria propone... Leggere il seguito

    Da  Fasterboy
    ARTE, CULTURA
  • Italian Experimental Cinema

    Italian Experimental Cinema

    A cura di Piero Pala 23 marzo 2011 h. 13:15 -15:00L’avanguardia cinematografica futurista: origini e diramazioni Università di CopenhagenDipartimento di Inglese... Leggere il seguito

    Da  Fasterboy
    ARTE, CULTURA
  • Italian Sims

    Italian Sims

    The Sims favoriscono l'omosessualità? Sembrerebbe di sì, viste le dichiarazioni di molti politici con una fervente attività politica. Videogiochi con brutte... Leggere il seguito

    Da  Marcopertutti
    CULTURA, CURIOSITÀ, SOCIETÀ
  • Italian Secret Service

    Italian Secret Service

    1968, Luigi Comencini.Nino Manfredi è Natalino, noto come "Capellone", così lo chiamavano durante la guerra quando era un abile partigiano. Fu anche onorevole... Leggere il seguito

    Da  Robydick
    CINEMA, CULTURA
  • Van Der Graaf Generator Italian Tour 2011

    Graaf Generator Italian Tour 2011

    Da sempre c’è stato un feeling fra i Van Der Graaf Generator ed il pubblico italiano, ed il legame era evidentissimo mentre il pubblico andava affollandosi sul... Leggere il seguito

    Da  Zambo
    CULTURA, MUSICA
  • Les Miserables: italian graffiti

    Miserables: italian graffiti

    Se c’è un’immagine che testimonia il crepuscolo di un’ era è quella di Berlusconi costretto a presentare un libro su Scilipoti. Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ