Magazine Cultura

Iyecast Guestmix Ep 10 Fabio Scalabroni

Creato il 08 novembre 2012 da Iyezine @iyezine
8 Novembre 2012 A cura di:

Davide Siri

Bentornati ad una nuova puntata del nostro "Guestmix". Come al solito vogliamo rimescolare le carte in tavola, non ci piace fossilizzarci su un genere musicale in particolare ma continuiamo ad esplorare in lungo e in largo la musica elettronica.

Questo è inoltre un episodio importante, perchè siamo ormai giunti alla decima uscita, ed è un traguardo importante perchè abbiamo conosciuto tanti artisti, che ringraziamo calorosamente per aver partecipato, abbiamo mantenuto una certa regolarità nelle uscite e questo podcast è una cosa che continua a piacerci un sacco!
Ma ritorniamo alla musica, e vi anticipo che stavolta parliamo di dub-techno, un ramo della techno che in due parole propone un suono profondo, più lento e dove prevale la componente "atmosferica". E' un genere che stà conoscendo un grande sviluppo in questi ultimi anni, consolidandosi dagli inizi come musica prettamente sperimentale a genere con caratteristiche e basi solide, con un seguito in forte aumento e che può ormai annoverare molti artisti come seguaci. Una possibile interpretazione del successo di questo genere è che si tratta di un genere stimolante, che rappresenta una parte molto intellettuale della techno, secondo una forma che sicuramente non è per tutti, ma può regalare gioie a coloro che sono propensi ad apprezzare questo tipo di approccio mentale alla musica.
Siamo dunque molto lieti di accogliere uno dei migliori esponenti e rappresentanti del nostro paese in quest'ambito, ovvero Fabio Scalabroni (non me ne voglia il buon Fabio ma davanti a lui c'è sicuramente un artista come Luca Mortellaro, in arte Lucy, una figura chiave a livello internazionale).
DJ-producer-label owner, Fabio è un personaggio che abbiamo deciso di andare a conoscere meglio, proponendovi questo episodio podcast, in cui potrete ascoltare la sua proposta musicale, e parallelamente un'intervista che abbiamo realizzato con lui, e che potete ovviamente trovare nella sezione interviste ( http://www.iyezine.com/interviste.php ), perciò vi rimando a quella se volete approfondire la sua conoscenza e il suo punto di vista sulla dub-techno in Italia.
Tornando invece a ciò che riguarda più da vicino il podcast, lo stesso Fabio ci ha anticipato che nel mix ci sarebbe stato tanto "made in Italy", tra artisti ed etichette inclusi nella sua selezione, e questo fatto non può che farci piacere. Fabio Scalabroni ci conduce per mano in un viaggio lungo più di un'ora, in cui perdiamo coscienza della realtà sensoriale e siamo catapultati verso luoghi inesplorati della mente.
Posso affermare che questo è uno tra i miei episodi preferiti finora realizzati come "Guestmix", sia perchè il genere mi interessa molto, sia per l'approccio tipicamente IYEzine del dare voce a progetti musicali di qualità provenienti da circuiti alternativi e underground. Il mix è un continuum caratterizzato da spazi dilatati, suoni diluiti e profondi, da ascoltare in cuffia in momenti in cui vuoi distendere i nervi e immergerti in un rilassante viaggio mentale.
Per approfondimenti e tanta altra musica, oltre alla già citata intervista, vi rimando a
scalabroni.blogspot.it/
soundcloud.com/scalabroni
TRACKLIST
01. Fabio Scalabroni - Stoned bird (dub.vers.)
02. Subforms - Sensuality (dub.vers.)
03. Fingers In The Noise - Apero Beat
04. Organon - Mental State
05. Martin nonstatic - Quantum dub
06. Fabio Scalabroni - Look Beyond (Zzzzra rmx)
07. Christian Kroupa - Untrue Reality
08. Tomas Rubeck - Gravity State
09. Zzzzra - La Crapaudine (Fabio Scalabroni rmx)
10. Weight & Treble - Blind Star
11. Phase I - Optical Spectrum
12. Martin nonstatic - Realize
13. Dino Sabatini & Giorgio Gigli - Nereus
14. Fire at work - Resurrection (D'Arcangelo rmx)
Enjoy !
il vostro podcaster,
Davide
IYEcast Guestmix ep.10 - Fabio Scalabroni by In Your Eyes Ezine-Iyezine.Com on Mixcloud
Download Gratuito dell'episodio su:
uploaded.net/file/mr8ggzhw

Iyecast Guestmix Ep 10 Fabio Scalabroni


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine