Magazine Cultura

Jazz Summer Week

Creato il 28 luglio 2015 da Studioartesia

Dal 2 al 7 Agosto 2015– Ore 22 Piazza San Giorgio – Palazzo Marchesale Del Tufo – MACMa Museo d’Arte Contemporanea MATINO (Le) Art Festival “Jazz Summer Week 2015”. Sei serate con i grandi musicisti Jazz e Soul del panorama nazionale e internazionale; Laboratori di perfezionamento e sperimentazione, Master Classes tenuti dagli stessi artisti; Jam session jazz di gruppi emergenti.

Master Classes tenuti dagli stessi artisti dalle 16.00 alle 18.00 (previa iscrizione entro il 01 agosto : [email protected] ; [email protected] )

Durante la settimana sono previsti laboratori di perfezionamento e sperimentazione, Master Classes tenuti dagli stessi artisti che a rotazione si esibiranno sul palco di Jazz Week Summer 2015 che si svolgeranno nelle aree interne ed esterne del Palazzo Marchesale e del MACMa Museo d’Arte Contemporanea annesso dalle 16.00 alle 18.00; i Laboratori, aperti a tutti coloro che “manifestano interesse per la musica improvvisata”, hanno la mission di educare e promuovere indirettamente la diffusione e lo sviluppo della didattica, della ricerca e della produzione nel campo della musica jazz.

(SAC) Salento di Mare e di Pietre e il MACMa Museo d’Arte Contemporanea di Matino : il Sistema Ambientale e Culturale (SAC) per la valorizzazione e gestione integrata dei beni ambientali e culturali “Salento di Mare e di Pietre” è uno dei 18 SAC della Regione Puglia ed è composto da 14 comuni (Alezio, Alliste, Aradeo, Collepasso, Gallipoli, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola -Capofila-, Seclì, Taviano, Tuglie). Prevede la realizzazione di allestimenti, laboratori, contenuti narrativi innovativi e sistemi di gestione integrata relativi ai 23 beni individuati nel territorio del SAC. Il MACMa Museo d’Arte Contemporanea di Matino rientra tra questi e il suo Piano di Riqualificazione affidato a LAB CONCEPT Srl (aggiudicatario del bando) è un progetto mirato alla valorizzazione e razionalizzazione di cultura, spazi e realtà locali attive in ambito artistico – culturale, proponendo a tutti, dagli addetti ai lavori, agli studiosi, ai giovani fino al grande pubblico di cultori e appassionati, la possibilità di conoscere e apprezzare le espressioni creative e innovative della contemporaneità, rendendo il Palazzo-Museo un’area sperimentale, oltre che espositiva, con una programmazione culturale multidisciplinare comprendente le altre forme ed espressioni dell’arte contemporanea secondo il concetto di “arte totale”.

02 agosto 2015 – ERIC MARIENTHAL Feat. DOMINIQUE DI PIAZZA
h. 16.00 – 18.00 Master Class con Eric Marienthal di “Sassofono”
h. 16.00 – 18.00 Master Class con Dominique di Piazza sul “Virtuosismo nel basso elettrico”
h. 22.00 Start Concerto ERIC MARIENTHAL Feat. DOMINIQUE DI PIAZZA a seguire Jam session

Eric Marienthal ha studiato al Berklee College of Music di Boston ed ha iniziato la sua carriera professionale nel 1980 con il famoso trombettista di New Orleans Al Hirt. Dopo il ritorno a Los Angeles è diventato membro della Elektric Band di Chick Corea con la quale ha inciso 6 CD, 2 dei quali su 5 nomination al Grammy lo hanno vinto.

Ha collaborato inoltre con Elton John, Barbra Streisand, Billy Joel, Stevie Wonder, Dionne Warwick, Burt Bacharach, Aaron Neville, Johnny Mathis, Dave Grusin, Lee Ritenour, George Duke, David Benoit, The Rippingtons, The Jeff Lorber Fusion, The Gordon Goodwin Big Phat Band, Brian Culbertson, Patti Austin, Lou Rawls, David Lee Roth, The Yellowjackets, BB King, Ramsey Louis, Patti Labelle, Olivia Newton-John, e molti altri.

Come solista ha pubblicato 13 CD. Nove dei sui brani hanno fatto parte della top 10 delle classifiche Contemporary Jazz Radio e 3 sono stati al 1° posto. Nel sondaggio del Jazziz Magazine Reader nel 2014, insieme a David Sanborn e Phil Woods, è risultato il migliore musicista di Sax Alto.

Eric Marienthal ha anche scritto tre metodi didattici: “Complete Jazz Studies & Esercizi”, “The Ultimate Jazz Play Along “e” The Music Of Eric Marienthal “e 3 video didattici,” Giocare Sax dal primo giorno”, “Modern Sax” e “Trucchi del Mestiere”. Da 17 anni, ogni anno, Eric organizza un concerto di raccolta fondi per High Hopes, un’organizzazione non-profit a Orange County, in California, che lavora con le persone che hanno subito lesioni traumatiche celebrali. DOMINIQUE DI PIAZZA : E’ un bassista francese di origini siciliane. Nel 1979, dopo aver ascoltato Jaco Pastorius, a quel tempo bassista dei Weather Report, si è subito innamorato del basso elettrico. Già chitarrista autodidatta, Di Piazza ha sviluppato una caratteristica tecnica che consiste nel pizzicare le corde del basso con pollice, indice e dito medio della mano destra, dandosi così la possibilità di aumentare notevolmente la velocità di esecuzione. Dal 1991 al 1992 ha fatto parte, con Trilok Gurtu, del trio di John McLaughlin, con il quale ha partecipato ad un tour mondiale di 300 concerti e alla registrazione dell’album Que Alegria. Dopo una lunga parentesi durata sette anni come pastore protestante, Di Piazza ha partecipato assieme a Bireli Lagrene e Dennis Chambers al progetto Front Page, progetto da cui è nato l’omonimo album che è stato premiato con il “Victoires de la Musique” per il miglior album jazz dell’anno 2000. Di Piazza ha partecipato, inoltre, ad un tour in vari paesi dell’Africa, tra cui Riunione, Mauritius e Madagascar, affiancato da Meddy Gerville, un pianista di Riunione, Jean-Marie Ecay alla chitarra e Horacio Hernandez alla batteria. In India ha collaborato con il mandolinista U. Shrinivas, il chitarrista Debashish Bhattacharya e i percussionisti V.Selvaganesh (kanjira) e Zakir Hussain (tabla). Ha anche registrato un album con il pianista italiano Antonio Faraò e il batterista francese André Ceccarelli. Lo stile musicale introdotto da Di Piazza ha influenzato numerosi bassisti sia in Europa che negli USA come Matthew Garrison, Adam Nitti e Lucas Pickford.

03 agosto 2015 – MISSION FORMOSA
h. 16.00 – 18.00 Master Class con Giuseppe Bassi di “Contrabbasso”
h. 21.00 Pre Concerto Francesco Sansalone
h. 22.00 Start Concerto MISSION FORMOSA a seguire Jam session

Il noto contrabbassista Pugliese Giuseppe Bassi, musicista da oltre 25 anni e con all’attivo diverse produzioni a suo nome, riunisce un gruppo composto da musicisti provenienti da Taiwan, già affermati internazionalmente, e da musicisti italiani. La presenza femminile di Kuan Liang Lin alla batteria, Taiwanese, conferisce freschezza e vitalità ad un gruppo in cui già le influenze e le sonorità dell’Asia più orientale rappresentano un bel tratto distintivo. Il suono e le qualità solistiche del sassofonista (tenore) Shen Yu Su e della pianista Yuying Hsu, testimoniano lo stato di grande salute di cui gode il jazz che si è diffuso fino ai confini del mondo. Gaetano Partipilo (sax alto) e Roberto Ottaviano Sax soprano), pugliesi doc, sono certamente tra i sassofonisti attualmente piu in luce nel panorama jazzistico non solo italiano. Questi gli ingredienti di Mission Formosa che si propone di percorrere un ponte culturale che unisce L’italia a Taiwan, nella “Missione” di raccontare le infinite bellezze che accomunano e distinguono i due paesi. Un progetto nato in Puglia dove Giuseppe Bassi risiede con la moglie di Taiwan, anch’ella pregiata contrabbassista concertista. Il repertorio finemente scelto è formato da composizioni originali ispirate alla cultura, il sociale e l’umanità della meravigliosa Isola Asiatica, ma non mancano composizioni ispirate alla quotidianità dell’esperienza pugliese dei Taiwanesi in Italia. Una sorta di viaggio che racconta, con il jazz, le bellezze dell’Isola di Formosa e dell’Italia, in un momento in cui la bellezza è fortissimamente adombrata dalle catastrofiche notizie internazionali. Un Viaggio che Giuseppe Bassi compie più volte in un anno, ma che questa volta ha prodotto un incontro artistico e umano che la musica racconterà, con la “Missione di incantare ed incuriosire l’ascoltatore”.

04 agosto 2015 – TRACE ELEMENTS
h. 16.00 – 18.00 Master Class con Paolo di Sabatino di “Piano e musica d’insieme”
h. 21.00 Pre Concerto Eunice’s Quartet
h. 22.00 Start Concerto TRACE ELEMENTS a seguire Jam session

In biochimica e nella nutrizione un oligo-elemento (trace element) è un elemento chimico necessario in quantità minime per l’appropriata crescita e sviluppo fisiologico di un organismo. In sintesi è un micronutriente. Questo nome perché da sempre per loro la musica è necessaria alla nutrizione del proprio spirito. Suonare o ascoltare fa lo stesso, ma la musica deve essere parte integrante della propria vita. Chi ama la musica è una persona ricca dentro, recettiva, emozionale ed emozionabile. La formazione: Paolo Di Sabatino – Piano Pianista, compositore, arrangiatore; Christian Galvez – Basso ; Jojo Mayer – Batteria.

05 agosto 2015 – GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015
h. 16.00 – 18.00 Summer Camp di Gegè Telesforo
h. 21.00 Pre Concerto Cesare Vincenti Trio
h. 22.00 Start Concerto GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015 a seguire Jam session

Nato artisticamente con Renzo Arbore, che ne ha scoperto le incredibili doti vocali, GeGè Telesforo non ha bisogno di presentazioni: ha attraversato 30 anni di storia della radio e TV con garbo, leggerezza e coerente amore per la sua passione di sempre: il jazz vissuto con la massima professionalità congiunta ad allegria, ritmo e piacevolezza. Cantante, percussionista, polistrumentista, Producer e A&R dell’etichetta Groove Master Edition, ma anche giornalista, entertainer, autore e conduttore radiotelevisivo, sta attualmente conoscendo un periodo particolarmente felice della sua carriera: la vittoria per cinque anni di fila del Jazzit Award (2010-11-12-13-14) come miglior voce maschile corona infatti un periodo importante caratterizzato dall’uscita di “Nu Joy” (Columbia/Sony/GrooveMasterEdition), da un numero incredibile di concerti, la prestigiosa partecipazione del suo quintetto alla rassegna “The Best of Italian Jazz in Shanghai” in occasione dell’Expo Universale, a rappresentare l’arte e la cultura italiana nel mondo in cartellone con Stefano Bollani, Danilo Rea, Paolo Fresu, Roberto Gatto. Cultore della musica nera, artista poliedrico, e soprattutto un vocalist raffinato, Telesforo ha saputo individuare, nel corso degli anni, un proprio progetto di ricerca che lo ha portato ad essere un innovatore della tecnica “scat”, ovvero I’improvvisazione vocale, capace di tenere testa a mostri sacri del jazz come Jon Hendricks, Dizzy Gillespie, Ben Sidran, Phil Woods, Mike Mainieri, Clark Terry, DeeDee Bridgewater, Bob Berg. Come insegnante, tiene regolarmente le sue Master Class di canto e improvvisazione vocale, “Vocal Jazz Concept”, in prestigiose Scuole di Musica, Conservatori, e in Festival del Jazz in Italia e all’Estero. Da Settembre 2012 insegna Jazz e Improvvisazione Vocale presso la Venice Voice Academy di Los Angeles (California-USA). SOUNDZERO 2015 è una nuova band, un nuovo repertorio, un nuovo concept. Lo show concepito con il “SUO” modo di fare musica è una imprevedibile cascata di energia perché “… con Gegè si sa da dove si comincia ma non si sa mai come si finisce” (Max Ionata). La formazione: Alfonso Deidda – Sax; Giuseppe Bassi – Contrabbasso; Seby Burgio – Piano e Rodhes; Dario Panza – Batteria.

06 agosto 2015 – TYRA JULIETTE
h. 16.00 – 18.00 Master Class con Marco Iacobini di “Chitarra – Utilizzo di suoni ad effetti”
h. 21.00 Pre Concerto musicisti locali da confermare
h. 22.00 Start Concerto TYRA JULIETTE a seguire Jam session

Tyra Juliette è una cantante soul dallo stile ritmico funky unico. E’ conosciuta per il recente avvicinamento alle canzoni classiche sia come voce solista, molto sensuale fra l’altro, che come corista. HA collaborato con Demi Lovato, Kid Rock, Jeff Lynne, Ed Sheeran, Puddle of Mudd, Sam Moore, AI, Rita Ora, David Paich, Angelique Kidjo, The Roots and Jon Bon Jovi, ed ha effettuato tours in vari Paesi partecipando a numerosi festivals negli USA e in Europa. Lei è l’autrice del successo internazionale “Nite Time” che è stato al primo posto per molte settimane nelle classifiche dei dischi più venduti in Spagna e Germania. Recentemente si è esibita al 57esimo Grammy Awards con leggende come Jeff Lynne, Electric Light Orchestra and Ed Sheeran, e all’ Oscar con Rita Ora. La formazione :Marco Iacobini – Chitarra, Stefano Sastro – Piano e tastiere, Marcello Manuli – Basso, Glauco Di Sabatino – Batteria.

07 agosto 2015 – MALA WALDRON TRIO
h. 16.00 – 18.00 Master Class con Mala Waldron di “Canto e improvvisazione vocale”
h. 21.00 Pre Concerto musicisti locali da confermare
h. 22.00 Start Concerto MALA WALDRON TRIO a seguire Jam session

Mala Waldron, figlia del compositore e indimenticato pianista jazz Malcolm Earl (Mal) Waldron, comincia la sua carriera professionale a soli 15 anni, formando a New York la sua prima R&B band ed iniziando così, fin da giovanissima, una carriera strepitosa. Dopo solo un anno, il suo gruppo firma il primo contratto discografico con la RCA e realizza il singolo di successo “Take a Little Love?”. Seguirà un’intensa attività concertistica e discografica che la vedrà impegnata sui palchi di tutti gli States, fino in Giappone, Russia ed Europa. Nel frattempo studia canto e composizione alla SUNY University con Makanda Ken McIntyre, laureandosi con il massimo dei voti e compone arrangiamenti per orchestre sia inediti che di alcune composizioni di suo padre. Tra i suoi brani più conosciuti ricordiamo “He’s my father” (duetto con il padre), “Lullabye” (dedicato alla madrina Billie Holiday), e “Always There” che riceve ottime critiche in tutto il mondo piazzandosi in vetta alle classifiche di vendita. Voce nera e gusto pianistico accattivante con armonizzazioni che uniscono il soul allo swing, apre i suoi concerti con blues seducenti, seguiti da ballads storiche e main standards più conosciuti, brani originali propri e del padre, con incursioni soul, fino ad arrivare allo swing , che creano un genere molto personale con atmosfere smooth jazz sia nel tocco musicale, sia nella proposta della maturità vocale. La formazione: Maurizio Rolli – Basso; Phil Maturano – Batteria.

INFO E PRENOTAZIONI
Prenotazioni:Online e nei punti vendita bazinga ticket – www.bazingaticket.com
Costi: 10 € + 2 € di prevendita

Info segreteria organizzativa: LAB CONCEPT Srl – Tel 0836- 234502 – mail: [email protected] ; [email protected] – Pagine Facebook: Art Festival JAZZ WEEK 2015 e SAC Salento di Mare e di Pietre


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • SUMMER PARTY HARD | Italia

    SUMMER PARTY HARD Italia

    Sì, ci sono i Festival che tutti conoscete come Rock in Roma, Milano City Sound, Lucca Summer Festival che ogni anno chiamano grandi nomi che fanno un boato... Leggere il seguito

    Da  Musiquebuffet
    CULTURA, MUSICA
  • SUMMER PARTY HARD | Mondo

    SUMMER PARTY HARD Mondo

    Già che sei pronto a spendere più di 500 euro, almeno scegli bene il Festival a cui partecipare. Ecco una selezione di quelli che ogni anno fanno discutere... Leggere il seguito

    Da  Musiquebuffet
    CULTURA, MUSICA
  • Verona Jazz 2015

    Verona Jazz 2015

    Teatro Romano di Verona 21-25 giugno 2015 Verona Jazz porta sul palcoscenico del Teatro Romano Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura, Richard Galliano Quintet co... Leggere il seguito

    Da  Dismappa
    INFORMAZIONE REGIONALE
  • Jazz al Castello: Serate Jazz gratuite al Castel Sant’Elmo

    Jazz Castello: Serate gratuite Castel Sant’Elmo

    Quest’anno il DopoFestival del Napoli Teatro Festival Italia ci presenta delle magnifiche serate gratuite al chiaro di luna, animate da spettacoli, musica e... Leggere il seguito

    Da  Napolidavivere
    EVENTI, INFORMAZIONE REGIONALE
  • Jazz, Vodka…Absolut Experience

    Jazz, Vodka…Absolut Experience

    Milano e Venezia si tingono del colore nitido e cristallino di Absolut Elyx, per offrire una vera e propria esperienza a 360° a tutti gli appassionati del... Leggere il seguito

    Da  Ilbicchierediverso
    CULTURA
  • Top Ten Tuesday: summer TBR

    Tuesday: summer

    Buongiorno lettori, eccomi con una nuova top ten!Questa è una delle rubriche chepiù amo in assoluto, mi piace un sacco stilare delle "classifiche" a tema... Leggere il seguito

    Da  Bookland
    CULTURA, LIBRI
  • Accessibile è meglio a tutto jazz

    Il Vanguard è un oscuro scantinato nel Greenwich Village, situato in un interrato dove si entra attraverso un portone rosso. L'ambiente è piccolo, a forma di... Leggere il seguito

    Da  Dismappa
    INFORMAZIONE REGIONALE