Magazine Cultura

Jex Thoth - Blood Moon Rise

Creato il 27 giugno 2013 da Iyezine @iyezine
Jex Thoth – Blood Moon Rise – Splendido Ritorno Per La Band Dell’ammaliante Jex - I Hate &l;
  • HOME
  • recensioni
    • Indie
    • Rock n Roll
    • Black Music
    • Pop / Folk
    • Elettronica
    • Metal
  • articoli
  • news
  • libri
  • interviste
  • podcast
    • Rock n Roll
    • Black Music
    • Elettronica
  • 7 pollici
  • BESTof2011
    • BESTof2010
    • BESTof2009
    • BESTof2008
    • BESTof2007
  • archivio
    • Archivio2012
    • Archivio2011
    • Archivio2010
    • Archivio2009
    • Archivio2008
    • Archivio2007
  • chi siamo
  • contatti

Recensione

Home > Recensioni > Jex Thoth - Blood Moon Rise

http://www.iyezine.com/media_foto/2013/jex.jpg metal Blood Moon Rise Jex Thoth

Jex Thoth - Blood Moon Rise

27 Giugno 2013 A cura di:

Stefano Cavanna

Jex Thoth - Blood Moon Rise

Jex Thoth
Blood Moon Rise

2013 - I Hate
Voto : 8.40 / 10

Tag: doommetal doommetal psichedelia psichedelia psychedelicrock psychedelicrock

Blood Moon Rise - Jex Thoth

2013-06-27 00:00:00 Stefano Cavanna

L'uscita nel 2008 dell’album omonimo aveva posto all'attenzione i Jex Thoth come autori di un doom fortemente intriso di psichedelia e caratterizzato dall’uso di una voce femminile dalla marcata intonazione rituale.

La band statunitense, assieme ai Blood Ceremony, è stata per certi versi l’emblema di questo particolare filone stilistico che ha, talvolta, aperto nuove strade anche a chi inizialmente aveva optato per una più canonica voce maschile (emblematico, al riguardo, il caso dei The Wounded Kings, autori di di un doom di stampo più classico, che hanno trovato ulteriore impulso dall’entrata in formazione di Sharie Neyland).
A cinque anni di distanza l’affascinante Jex si ripresenta alla prova su lunga distanza con una line-up rivoluzionata senza che, per questo, le caratteristiche di fondo risultino particolarmente mutate. Non è certo un male, vista la qualità espressa nel lavoro precedente, ma il vero valore aggiunto in Blood Moon Rising è l’incremento decisivo di una vena maggiormente melodica e il conseguente approdo ad una forma canzone più delineata: il disco ne beneficia ovviamente guadagnandone in dinamicità e risultando così più fruibile.
Chiaramente non è che di punto in bianco i Jex Thoth si siano trasformati in una band convenzionale e adatta a tutte le orecchie: il concetto di melodia in questo disco va preso sempre con le pinze, ma è fuori di dubbio che la cantante si cimenta nell'occasione in passaggi vocali maggiormente suadenti, magari dall’inferiore sentore di arcano, ma ugualmente dotati di un’enorme carica evocativa.
Se i primi due brani scorrono via con melodie senza dubbio lineari quanto affascinanti (in particolare nella splendida The Places You Walk), l'aspetto rituale della loro musica si ripropone prepotentemente con la lunga The Divide, seguita dai vaghi accenni blues di Into A Sleep.
Una breve traccia strumentale funge da ideale spartiacque introducendoci alla seconda parte del disco, dove le sonorità si fanno ingannevolmente più lievi, con l’orecchiabile (per lo standard dei Jex Thoth, ovviamente) Keep Your Weeds, per poi precipitare nelle atmosfere impagabili del capolavoro Ehjä, nell’altrettanto emozionante The Four of Us Are Dying, ed arrivare infine alla conclusione con un altro carico da undici come Psyar, dalle tonalità ammantate di un intimismo che lascia sfogo, in un memorabile finale, a uno splendido lavoro chitarristico.
Il viaggio musicale che si affronta con i Jex Thoth non è mai banale: nonostante i ritmi siano spesso molto rilassati, il sound è costantemente intriso di un'atmosfera ammantata di mistero volta a rafforzare ulteriormente il fascino emanato da una vocalist che, in Blood Moon Rise, sfodera una prestazione da brividi.
Francamente, con questo disco preferirei andare oltre il concetto di catalogazione: doom, occult metal, psichedelia, chiamatela come vi pare, ma questa è semplicemente grande musica, quella capace di mettere d’accordo anche chi ascolta generi diametralmente opposti tra di loro.
Tracklist :
1. To Bury
2. The Places You Walk
3. The Divide
4. Into a Sleep
5. And the River Ran Dry
6. Keep Your Weeds
7. Ehjä
8. The Four of Us Are Dying
9. Psyar
Line-up :
Jex Vocals, Keyboards
Matt Jacobs Guitars
Brandon Newhouse Guitars
Nick Ray Johnson Drums
Danny Gonzalez Bass
JEX THOTH - pagina Facebook

Commenti:

Al momento non ci sono commenti. Lascia il primo commento completando il form qui sotto.

Cosa ne pensi ? Lasciaci un commento.....

Nome* Email Commento* La capitale d'italia?* (write 'roma' minuscolo)

Secondo noi potrebbe piacerti anche:

The Wounded Kings-in The Chapel Of The Black Hand

THE WOUNDED KINGS-In The Chapel Of The Black Hand

Doomraiser - Caronte - Split

Doomraiser - Caronte - Split

Evangelist - Doominicanes

Evangelist - Doominicanes

Ultimi post:


27 Giugno 2013

El Bastardo Outlaw Picker
Wood & Steel

27 Giugno 2013

Psycho Frog
Totally Shaved

27 Giugno 2013

Nient'Altro Che Macerie
Al Vento

27 Giugno 2013

Raffaele Attanasio
No Thought Control

27 Giugno 2013

Wrekmeister Harmonies
You've Always Meant So Much To

27 Giugno 2013

DotVibes
Shine A Light On Me

27 Giugno 2013

Jex Thoth
Blood Moon Rise

27 Giugno 2013

Frank Carpentieri
Soul Sud Revolution

27 Giugno 2013

Facebreaker
Dedicated To The Flesh

24 Giugno 2013

Il Maniscalco Maldestro
... Solo Opere Di Bene


Jex Thoth - Blood Moon Rise

Altre Sezioni:
Netlabels
Tour Diaries
Cinematic Blog
Riviera 2011

In Your Eyes:
Contatti
Chi Siamo
Sitemap
Iscriviti alla Newsletter
Web Design

Social:
Facebook
Gruppo di Facebook
Twitter
Feed Rss


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • THE SOFT MOON in Italia!

    SOFT MOON Italia!

    La superba band darkwave di Luis Vasquez arriverà in Italia il prossimo aprile 2013 per quattro date a supporto di "Zeros", il loro terzo lp (notevole), uscito... Leggere il seguito

    Da  Buio
    CONCERTI, EVENTI, MUSICA
  • Moon ( 2009 )

    Moon 2009

    Sono tre anni che Sam Bell sta estraendo Helium 3 dalla faccia nascosta della luna ed è quasi vicino alla scadenza del contratto , giustamente non vede l'ora... Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA
  • Oblivion-called To Rise

    Oblivion-called Rise

    23 Gennaio 2013 A cura di: Stefano Cavanna 2013-01-23 00:00:00 Stefano Cavanna Tweet Tag: deathmetal deathmetal Gli OBLIVION sono una delle circa 30 band che... Leggere il seguito

    Da  Iyezine
    CULTURA
  • Galactica again: Blood & Chrome (2012)

    Galactica again: Blood Chrome (2012)

    USA, colore, 10 episodi, 12 min. cad. Creato: Micahel Taylor, David Eick Network: Syfy Se si cerca di staccarsi da strade già percorse per andare incontro, anch... Leggere il seguito

    Da  Silente
    CINEMA, CULTURA
  • Esce oggi: Blood noir

    Esce oggi: Blood noir

    Esce oggi, 21 Febbraio per la casa editrice Nord, un nuovo libro di Laurell K. Hamilton.BLOOD NOIRAUTORE: Laurell K. HamiltonEDITORE: NordPAGINE: 416 PREZZO:... Leggere il seguito

    Da  Chaneltp
    CULTURA, LIBRI
  • Blob vs. Dark Side Of The Moon

    Blob Dark Side Moon

    Qualche passo avanti; un risultato più sopra le righe e soprattutto meno tempo per ottenerlo. Per chi non avesse familiarità con l’esperimento “Blob”, questo è... Leggere il seguito

    Da  79deadman
    MUSICA
  • W.E.T., Rise Up

    W.E.T., Rise

    Il sogno continua. C’è qualcosa che mi completa nella musica dei W.E.T., qualcosa di eccitante, di sincero, che rende parte del mio background musicale degno... Leggere il seguito

    Da  The New Noise
    MUSICA