Magazine Fotografia

Jumper presenta JPM magazine

Da Sushit

Jumper photo magazine dopo tanta attesa è uscita proprio oggi, probabilmente la prima rivista professionale dedicata al mondo della fotografia uscita UNICAMENTE in digtale, per il momento solo per ipad, ma per il futuro sono già in cantiere la versione più ridotta per Iphone, e anche la versione Desktop, in modo da dare la possibilità di leggerlo a tutti.. a differenza di The Dailiy sfornato da Apple in questi giorni (io mi aspettavo qualcosa di più).

Jumper presenta JPM magazine

Ovviamente è la prima versione, nella quale si è cercato di sviluppare un contenitore per il futuro, di sfruttare le tecnologie che l’ipad ci mette a disposizione, di capire ingombri e spazi,  bisogna dire che già questa versione lascia ottime possibilità per quello che sarà Jumper nel prossimo futuro…

Nota dolente? A mio avviso non è dosato bene il rapporto tra pubblicità e contenuti, ma per avviare una startup nuova c’è bisogno anche di chi finanzia, e quindi bravi ad aver trovato i fondi… ora stupiteci ancora con il prossimo numero..

Qui trovate l’App: http://itunes.apple.com/it/app/jpm-magazine/id416769676?mt=8

Qui invece il sito di Jumper: http://www.jumper.it/

image-1
image-2
image-3
image-4
image-5
image-6
image-7
image-8
image-9
image-10
image-11
image

Ecco la descrizione su AppStore

Jumper Photo Magazine non è una rivista nata per la carta e adattata per iPad: è nata digitale, è figlia dell’era digitale ed è dedicata ai fotografi professionisti. Parla di creatività, di tecnologia, di marketing e di cultura dell’immagine, ma è anche un laboratorio di ricerca nel campo dell’editoria digitale. Progettata dai creatori del sito www.jumper.it ed edita da Simplicissimus Book Farm, Jumper Photo Magazine offre una serie di strumenti che rendono la fruizione digitale più interattiva e multimediale:

- Link per inviare mail, commenti e condividere su Twitter;

- Grafica verticale e orizzontale diversa e complementare per tutti gli articoli. Questo consente di sfruttare e ottimizzare gli spazi oltre a dare stimoli e maggiore impatto creativo a tutti i contenuti;

- Tutti i testi sono in inglese e in italiano, l’utente può selezionare la lingua in ogni articolo, e si modifica il layout in funzione di questa scelta;

- Video e animazioni: tante, fatte con varie tecnologie;

-  Grafica, font, dimensioni, leggibilità studiati nello specifico per la visione e la fruizione su iPad. Esempi: fondo non bianco ma “carta”, che rende più riposante la lettura, dimensione font e interlinea testate su vari utenti per arrivare alla migliore leggibilità, testo su colonna unica per rendere fluida la lettura e gradevole, senza “salti di colonna”, lunghezza delle pagine modificata in funzione della lunghezza del testo.

Jumper Photo Magazine 1 parla di:

> Intervista esclusiva a Michael Ryan che ci racconta delle sue fantastiche immagini di Propellor Girl

> Mercato: evoluzione del microstock, di iStockPhoto, di Getty Images e… di noi tutti

> Sistemi automatici per creare immagini che “ruotano”

> FEP Lyon: incontro europeo per fotografi professionisti

> Quello che è rimasto di “cool” da Photokina 2010

> Fashion per fotografi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines