Magazine Ciclismo

Katusha sfida UCI: ricorso al TAS e appoggio dagli altri team

Creato il 15 dicembre 2012 da Fumagale @ciclo_news
Tweet

joaquim-rodriguez-giro-lombardia-2012Estromessa “senza spiegazioni” dal novero delle formazioni Pro Team, la formazione russa Katusha non si è certo rassegnata alla perdita dello status di nobile del ciclismo internazionale ed anzi ha promesso battaglia alle istituzioni del pedale internazionale.

Del resto, in ballo ci sono il prestigio degli sponsor, della Federazione russa e anche una serie di contratti di un certo livello (tipo quello con il miglior ciclista del ranking 2012, Joaquim Rodriguez, che già in passato aveva manifestato l’intenzione di cambiare aria) che rischiano di saltare.

Il primo passo messo in atto dalla squadra è stato l’annuncio di un ricorso al TAS di Losanna. Ma consapevole che certe lotte si vincono soprattutto grazie al peso politico (che, a onor del vero, si pensava già avesse), Katusha ha ora scritto anche una lettere a – tutte? – le formazioni Pro Team invitandole a riflettere sull’ingiustizia – a suo dire – patita e sulla possibilità che uno dei prossimi anni lo stesso destino potrebbe capitare a loro, parimenti potenziali estromessi dal World Tour dopo aver avuto ampie rassicurazioni di farne parte per diverse settimane. Basterà?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :